BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie mini pensioni, quota 41 numeri e cifre reali e ufficiali di quante persone potranno aderire

Quali sono le ultime novità per le pensioni con mini pensione e con quota 41 e chi potrà accedervi: dettagli, chiarimenti e numeri dai tecnici




Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 19:01):  Come sappiamo il budget è davvero risicato per le novità per le pensioni per le mini pensioni e quota 41 e se anche se quest'ultimo partrà da maggio i numeri massimi sarebbero intorno ai 60mila come detto degli aderenti. Ora ci sono dei dati in pià dalle ultime notizie e ultimissime ovvero 20mila-25mila per quota 41 e 35-30mila per mini pensioni. Quindi potrebbero scendere anche a 50.000

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 23:01): Il consigliere economico del capo della maggioranza e sottosegretario alla presidenza del Consiglio ha cambiato due numeri rilevanti nel quadro delle novità per le pensioni. A suo dire, in 60.000 potranno smettere anzitempo e, stando alle ultime e ultimissime notizie da lui stesso comunicato, il budget stanziato per i prossimi tre anni ammonta a 7 miliardi di euro.

Prenderanno il via dal prossimo mese di maggio 2017, secondo quanto riportato dalle ultime notizie, anche se manca ancora la data ufficiale di riferimento, mini pensione e quota 41 che maggioranza e forze sociali hanno definito e che rientreranno, stando alle ultime e ultimissime notizie, nel nuovo testo unico. Ancora diverse le condizioni e i paletti previsti per usufruire di queste possibilità per lasciare anzitempo le proprie occupazioni e ci si chiede quanto saranno le persone che saranno realmente incluse in queste possibilità pensionistiche. Le ultime notizie riferiscono di numeri piuttosto contrastanti: inizialmente si era detto che coloro che avrebbero potuto beneficiare della mini pensione sarebbero stati complessivamente circa 150mila, ma stando alle ultime notizie riportate sul Corsera, secondo i tecnici, la platea iniziale di coloro che dovrebbero usufruire delle ultime novità per le pensioni dovrebbero essere 35mila per la mini pensione e 25mila per la quota 41, un numero decisamente inferiore.

Per quanto riguarda la mini pensioni, potranno chiederla i lavoratori per anticipare l’età pensionabile a 63 anni al massimo e che abbiano maturato 20 anni di contributi, con oneri intorno al 4,5%-4,6%, la mini pensione senza oneri varrà per coloro che percepiscono fino a 1500 euro lordi, che abbiano maturato almeno 30 anni di contributi se sono rimasti senza occupazioni, invalidi o i lavoratori impegnati in occupazioni faticose e pesanti che abbiano, però, maturato 36 anni di contributi. Ppotrà andare in pensione con quota 41, chi ha maturato 41 anni di contributi con almeno 12 mesi di contributi entro i 19 anni di età e che sia rimasto senza occupazione, o sia disabile, o abbia svolto attività faticose. Ma manca la lista ufficiale delle occupazioni da considerare faticose.

Di certo si sa che insieme alle occupazioni considerate già pesanti e faticose dovrebbero aggiungersene altre e tra queste, tuttavia, dovrebbero rientrare maestre, infermieri, macchinisti e lavoratori edili con almeno 12 mesi di contribuzione entro il 19esimo anno di età, ma poiché si tratta di persone che per svolgere tali attività hanno dovuto conseguire il diploma di scuola media superiore, è chiaro che hanno concluso i loro studi entro i 18-19 anni e che quindi è impossibile che abbiano maturato un anno di contributi entro i 19 anni, ciò significa che la platea di coloro che potranno accedere alla quota 41 dovrebbe essere minore.

E poi c’è la questione del riconoscimento dei contributi figurativi, se cioè contano oppure no. In base a quanto riportato dalle ultime notizie, la risposta sembrerebbe sì ma mancano conferme ufficiali, così come ancora non si è capito, nonostante le ultime notizie riportino anche in questo caso che rientreranno nel calcolo per la mini pensione, se mobilità e Naspi rientreranno nel calcolo per il raggiungimento dei requisiti necessari per le mini pensione. E sei cercano conferme o ulteriori informazioni dai Caf, sarà bene attendere comunque perché mancando leggi ufficiali, anche da parte dei centri di assistenza fiscale si potranno sapere poche cose in più rispetto a quanto riportato dalle ultime e ultimissime notizie.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il