BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie calcolo Ape automatico simulatore aggiornato con novità decise. Spiegazioni e chiarimenti

Ulteriori chiarimenti funzionamento e calcolo mini pensione e quota 41 ma attese ancora spiegazioni ufficiali: dubbi e regole




Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 11:22) Abbiamo aggiornato il calcolatore per le mini pensioni ovvero pernuna delle novità per le pensioni più importanti con quota 41 con tutti i riferimenti attualmente previsti dopo CDM e presentazione delle ultime notizie e ultimissime. Potete provarlo anche voi qui

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 23:27): Secondo le stime delle ultime e ultimissime notizie, potranno smettere anzitempo 35.000 lavoratori con 41 anni di contributi e 25.000 con le mini pensioni con almeno 30 anni di contributi senza occupazione o se disabili, con 36 di contributi coloro che sono impegnati in lavori faticosi. Il pacchetto delle novità per le pensioni è ancora oggetto di calcoli e simulazioni. 

Dal prossimo mese maggio per lasciare anzitempo la propria occupazione si potranno richiedere mini pensione Ape e quota 41: le ultime notizie hanno definito dettagli e ulteriori spiegazioni circa i loro funzionamenti ma restano da chiarire ancora diversi punti. Di certo si sa che la mini pensione Ape permetterà di anticipare l'età pensionabile fino a tre anni rispetto all'attuale soglia dei 66 anni e sette mesi con 20 anni di contributi, 30 se si è rimasti senza occupazione e 36 se si è impegnati in occupazioni faticose e pesanti. La rata di rimborso è del 4,5%-4,6% ed è previsto un piano di restituzione 20ennale di quanto percepito in anticipo dagli istituti di credito. Chi, però, si ritrova in condizioni svantaggiate, cioè chi è rimasto senza occupazione, chi è disabile, gravemente malato, o è impegnato in occupazioni faticose, compresi lavoratori edili, macchinisti, maestre, infermieri, scavatori, facchini, guidatori di mezzi pesanti, potrà accedere alla mini pensione senza oneri per fasce di reddito fino a 1.500 euro lordi.

Per quanto riguarda coloro che sono entrati giovanissimi nel mondo occupazionale, i quota 41, potranno andare in pensione con 41 anni di contributi anche se hanno un’età inferiore ai 63 anni di età, coloro che entro il 19esimo anno di età hanno maturato almeno 12 mesi di contributi e che si ritrovino in condizioni particolari, cioè siano disoccupati, invalidi o impegnati in occupazioni faticose. Questi sono i meccanismi di funzionamento delle recenti novità per le pensioni di mini pensione e quota 41 messi a punto da maggioranza e forze sociali ma restano ancora diversi chiarimenti da comunicare: innanzitutto manca la nuova lista ufficiale delle occupazioni da considerare pesanti in modo da poter inquadrare relativi lavoratori che potranno chiedere la mini pensione senza oneri; resta da chiarire se la stessa mini pensione sarò senza oneri per tutti gli invalidi o solo per coloro che dichiarano da una determinata percentuale di invalidità in su; per quanto riguarda specificatamente la quota 41, stranamente, e ci si chiede il vero motivo, nel comunicato ufficiale dopo il Consiglio dei Ministri, nulla in merito è stato riportato ma tecnici della maggioranza e vice segretario ne hanno dato comunque conferma.

Sempre per quanto riguarda la quota 41, bisognerebbe chiarire ancora i reali requisiti richiesti, perché secondo quanto riportato dal Sole, ma ripreso anche da altri fonti, per la quota 41 basta aver maturato 12 mesi di contribuzione entro i 19 anni di età senza necessità di rispondere alle altre condizioni che sembravano previste, cioè essere invalido, senza occupazione o impiegato in attività faticose. E poi ci sarebbe una contraddizione da spiegare: la quota 41 può essere richiesta da lavoratori come maestre, infermieri , lavoratori edili, macchinisti con almeno 12 mesi di contributi entro il 19esimo anno di età. Il punto è che queste categorie di lavoratori, ad esclusione degli edili, difficilmente potranno soddisfare questo requisito visto che sono impiegati in attività che richiedono un diploma che solitamente si consegue a 18- 19 anni, per cui non hanno avuto il tempo di maturare l’anno di contribuzione richiesto entro il limite dei 19 anni e averli, dunque, inclusi nella categorie di occupazioni faticose che possono andare in pensione prima senza oneri suona quasi una inutilità.

Resta, inoltre, da capire se nel calcolo per la mini pensione saranno considerati i contributi figurativi, , se mobilità e Naspi si potranno smettere anzitempo se si sono maturati i requisiti richiesti; e ancora, per il via a mini pensioni e quota 41 è stato fissato il mese di maggio ma non è stata comunicata una data ufficiale, mentre per quanto riguarda la questione di ulteriori informazioni che in tanti vorrebbero chiedere ai Caf, il consiglio è quello comunque di aspettare ancora un po’, perché siamo alle prime battute delle reali discussioni sulle novità per le pensioni da approvare, mancano ancora le leggi ufficiali, per cui anche i Caf sono ancora in attesa di chiarimenti ufficiali. Per chi volesse, però, calcolare l’Ape online per capire come potrebbe funzionare e quanto percepirebbe eventualmente di pensione anticipando l’età pensionabile può usare il seguente simulatore automatico http://www.businessonline.it/calcolo/calcolatore-ape-simulatore/.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il