BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie su Adkronos, Ansa, Di Martedì testi e regole ufficiali da Padoan, Nannicini, Renzi

Le ultime posizioni e prospettive novità pensioni espresse all’ Ansa, Di Martedì, Quinta Colonna da Renzi, Del Debbio e Nannicini




Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 12:02): E questo si aggiunge che se gli interessi sono decisi per le novità per le pensioni da una serie di colloqui che devono avvenire e trattive in corso anche dalle ultime notizie e ultimissime, nei tetsi ufficiali c'è che il contratto assicurativo lo dovrà decidere chi vuole fare la mini pensioni. E questa lascia molti dubbi che in caso di premorienza dovrà pagare lo Stato come si era detto finora nelle ultime notizie e ultimissime ed era stato smentito solo da Padoan.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 9:49): Le Agenzie di Stampa ma la prima è l'ANSA hanno ricevuto le bozze ufficiali che andranno in Aula probabilmente tra venedì e sabato come confermano le ultime notizie le quali anche confermano una serie di novità per le pensioni ma anche che molti andranno ad essere delineati. Tra questi sicuramente vi è quello con gli istituti e l'ISVAP che rende le cose molto complesse ovvero che tutte le condizioni saranno decise a due mesi dall'approvazione delle norme ufficiali il che fa capire come si è ancora indietro e che alcuni meccanismi potrebbero essere suscettibili di ulteriori cambiamenti. ( tra cui il problema delle assiucrazioni sugli eredi e anche alcuni tessi di interessi anche se semvbrano questi maggiormente delineati)

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 17:47): Diventa sempre più calda la situazione italiana sia in riferimento ai rapporti con la Comunità e sia per le prospettive sulle novità per le pensioni, alimentate da un vasto dibattito interno. Ulteriori aggiornamenti e spiegazioni sono attesi, secondo le ultime e ultimissime notizie, dai talk televisivi di approfondimenti politico di questa sera. Ieri di qualcosa sulle novità per le pensioni si è parlato ma al momento sembrano mancare le certezze.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 22:24): Sempre al centro dell'attenzione vi sono le novità per le pensioni anche nelle trasmissioni tv e nelle agenzie che non perdono ormai nesuna delle ultime notizie e ultimissime e ormani, all'interno del testo unico, sono importanti e da non sottovalutare gli intrecci tra i diversi argomenti che possono legarsi anche in maniera non così evidente alle novità per le pensioni

Le trattative con la Comunità per la concessione dell’extra budget sono ancora aperte e si attendo risposte che potrebbero cambiare, anche se leggermente, la discussione di alcuni provvedimenti da inserire nel nuovo testo unico che si prepara ad essere approvato entro la fine dell’anno. Se, infatti, l’esito sarà positivo, si potrebbero avere ulteriori margini di intervento che, però, stando a quanto confermano le ultime notizie, non dovrebbero interessare le novità per le pensioni. Mentre intanto il nostro Paese si prepara a ricevere la lettera di richiamo dalla stessa Comunità per via delle stesse misure inserite nel testo unico, il premier Renzi, durante una recente intervista all’Ansa, ha confermato l’arrivo delle bozze ufficiali tra lunedì e martedì di non capire la posizione di perplessità che la Comunità sta esprimendo nei confronti del nostro testo unico, continuando a dichiarare che i provvedimenti messi a punto non cambieranno e che se la Comunità di prepara ad aprire una procedura di infrazione, dovrebbe farlo nei confronti di tutti quei Paesi che hanno dichiarato disponibilità all’accoglienza dei migranti, senza però rispettare quanto detto. Non, dunque, nei confronti dell’Italia.

Ma ha anche assicurato che i problemi con la comunità non dovrebbero avere alcun impatto sulle novità per le pensioni annunciate, anche se la stessa Comunità non guarda di buon occhio mini pensione e quota 41 senza oneri, perché i costi che peserebbero sullo Stato rischierebbero di intaccare la tenuta dei conti pubblici, da sempre sotto particolare attenzione della Comunità. Il problema dei dubbi della Comunità nei confronti del testo unico messo a punto dall’Italia, insieme alle novità per le pensioni, e alla contraddizione del nuovo piano di rottamazione delle cartelle Equitalia protagonisti di Quinta Colonna, su Rete Quattro, condotto da Paolo Del Debbio.

Se, infatti, le ultime novità per le pensioni sembrano non risolvere le ingiustizie sociali, tra mini pensione e quota 41 ancora troppo limitate e con troppi paletti e aumenti delle pensioni base che rischiano, senza seguire alcun criterio preciso, di essere concesse a chi non ne avrebbe bisogno penalizzando, di conseguenza, i più indigenti, d’altra parte è stato messo a punto un nuovo piano di rottamazione delle cartelle Equitalia, che si potranno pagare senza interessi e sanzioni, provvedimento che tenderà ad agevolare tutti coloro che hanno fatto i furbetti finora, insieme a chi non ha proprio potuto pagare le cartelle ricevute, penalizzando, ancora una volta, chi, invece, ha sempre rispettato le regole e pagato quanto dovuto di tributi.

Gli stessi temi di novità per le pensioni, necessità di ristabilire equità sociale e trattative comunitarie saranno riprese nella nuova puntata di DiMartedì di domani sera su La7, durante la quale si parlerà anche delle bozze ufficiali che arriveranno martedì, con eventuali ulteriori chiarimenti delle recenti novità per le pensioni e dello scontro tra tecnici e ministro dell’Economia. E tra gli ospiti in studio, ma ancora non confermato, dovrebbe esserci anche il consigliere economico di Palazzo Chigi, Tommaso Nannicini, che ha espresso nei giorni scorsi spiegazioni diverse da quelle dell’Economia su diversi dettagli di funzionamento di mini pensione e quota 41. Primo tra tutti il pagamento dell’assicurazione: per mini pensione e quota 41 senza oneri, infatti, il tecnico sostiene che i costi siano a carico dello Stato, esattamente come previsto in caso di premorienza del pensionato che abbia chiesto la mini pensione con oneri, per cui costi e assicurazioni diventerebbero a carico dello Stato stesso e non ricadrebbero sugli eredi come qualche giorno fa avrebbe, invece, spiegato il ministro del Tesoro.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il