Cina: grave interferenza Usa nella propria politica interna il premio dato al Dalai Lama

Premio Usa al Dalai Lama, per la Cina 'grave interferenza interna'



Pechino minaccia Washington dopo il conferimento al Dalai Lama della Medaglia D'oro del Congresso, una delle massime onoreficenze civili americane. Considera la concessione del premio "una grave ingerenza negli affari interni cinesi"  che porterà "un grave danno" alle relazioni tra Cina e Usa.  "Ho esortato in varie occasioni la parte americana a cancellare queste disposizioni e a smettere d'interferire negli affari interni cinesi", ha dichiarato il portavoce del ministero degli Esteri di Pechino, Liu Jianchao, durante il consueto incontro con la stampa, citato dall'agenzia ufficiale Xinhua.

Secondo il portavoce, il premio calpesta le norme dei rapporti internazionali e ferisce i sentimenti dei cinesi. "Le parole e gli atti del Dalai Lama negli ultimi decenni dimostrano che si tratta di un rifugiato politico impegnato in attivita' secessioniste sotto la copertura della religione", ha proseguito Liu, aggiungendo che ogni tentativo d'interferire negli affari cinesi servendosi del Dalai Lama e' destinato al fallimento.

La cerimonia per il conferimento della Medaglia d'oro del Congresso al dalai lama si svolgerà domani, e potrebbe partecipare anche il presidente degli Stati Uniti, George Bush.

Nel riferire i commenti di Pechino al premio, la Xinhua dedica largo spazio alle reazioni dei delegati tibetani filocinesi presenti al 17esimo Congresso del partito comunista, in corso a Pechino. "Il premio non avra' molta influenza sullo stabile sviluppo del Tibet", afferma ad esempio il delegato Quiangba Puncog, in una dichiarazione riportata nel titolo del lancio d'agenzia dedicato alla vicenda.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il