BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie su deposito atti ufficiali dopo forte pressione da Boldrini e Grasso

Attese le carte ufficiali con chiarimenti su provvedimenti del testo unico, comprese le novità per le pensioni: nuove sollecitazioni per Comunità




Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 13:02): E dunque da mercoledì prossimo, finite le Feste, si inizerà un confronto in Aula prima nei vari gruppi che stenederanno i miglioramenti che vorrebbero apportare tra cui le ultime notizie e ultimissime parlano già di diversi allo studio da forze trasversali per le novità per le pensioni. C'è tempo fino al 7 Novembre per queste richieste di miglioramenti, ma attenzione che per quello in accordo tra maggioranza e opposizione dove si cerca di farli confluire tutti si arriverà anche a dicembre. Rimangono comunque, molti dubbi come abbiamo spiegato in questo articolo

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 10:33):  Gli atti ufficiali, tra cui quelli delle novità per le penrsioni, che sono, poi ancora le bozze sono state depositate ufficialmente in Aula come ricchiesto sia dalla Boldrini che da Grasso dopo almeno un ritardo di circa 7 giorni. A questo punto com detto nelle ultime notizie e ultimissime il ritomo dovrà essere ancora più serrato nella fase di confronto in Aula.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 16:32): Stanno continuando ad arrivare precisazioni e dettagli alcuni dei quali mai detti finora con chiarezza e altri invece confemati dalle ultime notizie e ultimissime o che ora dalle stesse ultime notizie vengono aggiunte sulle novità per le pensioni:

- Pensioni novità, non si conosce l'ammontare dl budget per i quota 41, ma potrebbe essere inferiore anche ai 200 milioni di euro e anche in questo caso il primo che arriva riesce ad ottenere la pensione
- Pensioni novità, Si devono curare parenti di primo grado (non è specificato se in casa o meno e se sono in casa possono essere anche di grado diverso) che abbiano le malattie nell'elenco dei permessi delle 104 o per i due anni straordinari di congedo
- Pensioni novità, Invalidità deve essere superiore al 74%.
- Pensioni novità, Devono essere completati tutti i sostegni e gli aiuti per la disoccupazione e non si deve avere reddito ulteriore nel caso della disoccupazione come criterio per smettere anzitempo, mentre solo nel caso delle mini pensioni con oneri si può arrivare ad 8mila euro. Quindi disoccupazione senza reddito (pii bisogna capire per affitti o reddito non da occupzione) vale per quota 41 e mini pensioni senza oneri
-Pensioni novità, Il massimo tetto è millecinquento euro lordo di pensione ma non vale per quota 41 che possono avere qualsiasi reddito e neppure per le mini pensioni con oneri (20 anni di contributi) come poi spiegheremo. Valgono solo per le mini pensioni senza oneri gratuite.
- Pensioni novità, Vi è un punto importante che l'assicurazione deve essere fatta con la compagnia desiderata dal contraente. A questo punto chi paga la premorienza? Lo stato o il cittadino? Perchè è stata fatta questa scelta. Il responsabile del Tesoro l'aveva detto, mentre i tecnici avevano ribadito che non era assolutamente così
- Pensioni novità, mini pensioni si può richiedere fino a 6 mesi prima.


Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 10:33):  Continuiamo ad analizzare le novità per le pensioni che stanno uscendo dagli atti ufficiali che seppur richiesti da Bldrini e Grasso non sono ancora arrivati, ma dovrebbero earrivare entro venerdì o sabato per le ultimie notizie trapelate dai Ministeri:

- pensioni novità c'è un tetto minimo di 700 euro sotto il quale non si può fare richieste per le mini pensioni
- pensioni novità finiti i 300 milioni, fino all'anno successivo non ci sarà più nulla salvo l'ulteriore denaro concesso. Ora occorre vedere anche per quota 41 quanto sarà, in questa difficile contesto.
- pensioni novità le decisioni finali con le associazioni degli istituti saranno prese solo dopo la pubblicazione in gazzetta e nulla è statoa ncora deciso. E i tempi sono almeno di due mesi. Quindi rimane Maggio come inizio se tutto va bene e non Gennaio.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 8:40):  Non sono ancora arrivati le carte ufficiali perchè devono collimare come spiegato nelle ultime notizie e ultimissime, alcuni budget assegnati, ma finalmente le principali agenzie stampa hanno avuto in mano le 122 pagine delle carte ufficiali. E vi sono interessanti novità per le pensioni che saranno come sempre svelate man mano e di cui vi diamo subito resoconto:

- novità pensioni con mini pensioni solo trecento milioni al momento disponibili, nelle nostre idee vi era almeno 800 milioni tra cui 200-300 per quota 41 e e 500 per le mini pensioni
- novità pensioni oltre 600 milioni per le aziende per favorire le novità per le pensioni stesse, di cui soprattutto per gli isituti, ma non solo.
- lista delle professioni faticose sembra fatta per le mini pensioni senza oneri ma dovrebbe essere la stessa per quota 41 e racchiude: conciatori, ferrovieri, camionisti, conduttori di gru, chi si occupano di persone non autosufficienti, operatori ecologici, facchini, addetti alle pulizie, maestere d'asilo (non quindi meste di scuola elemenentare), infermieri, edili, ostetriche.
- per le mini pensioni senza oneri bisognerà fare questa mansione faticosa per 6 anni e sono confermati i 36 anni di contributi

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 22:47): La maggioranza sta prendendo tempo anche in relazione alle presentazione dei documenti completi contenenti anche le novità per le pensioni, scatenando le ire dei due presidenti delle Aule. Ma allo stesso tempo, stando alle ultime e ultimissime notizie, anche la Comunità ha deciso di rinviare la valutazione sui conti pubblici nazionali a dopo il voto costituzionale.

E’ necessario definire le novità per le pensioni in maniera certa e definitiva, esattamente come tutti gli altri provvedimenti da inserire nel teso unico finale, in tempi brevi e sono stati gli stessi presidenti di Montecitorio e Palazzo Madama, Boldrini e Grasso, sollecitare l’invio in tempi brevi dei testi ufficiali alla Comunità. In realtà, i tempi i presentazione e discussione delle misure del nuovo testo unico sembrano essersi allungati rispetto a quelli previsti, proprio a causa della mancanza dei testi ufficiali, e soprattutto all’indomani delle ultime notizie sulla missiva di richiamo che l’Italia starebbe per ricevere dalla stessa Comunità. I primi testi ufficiali si preparano ad essere presentati, così come anche i miglioramenti relativi a provvedimenti già presentati. E le ultime notizie confermano anche la mancanza, ancora, di dettagli specifici sul funzionamento delle ultime novità per le pensioni che si vorrebbero inserire nel nuovo testo unico, tra mini pensioni e quota 41. Da oggi, ci saranno circa dieci giorni di tempo per discutere le misure ed entro la prima settimana di novembre dovrebbero essere presentati tutti gli eventuali miglioramenti.

L’arrivo nelle Aule è in programma il prossimo 22 novembre per l'approvazione entro il 27 novembre ma per allora le discussioni si bloccheranno per il voto costituzionale del 4 dicembre e riprenderanno dopo il 5. Da Montecitorio e Palazzo Madama hanno sollecitato alla definizione delle novità certe da presentate nelle carte da inviare alla comunità perché solo attraverso la definizione di certezze la Comunità potrebbe anche fare un passo indietro rispetto alle perplessità che sta continuano ad esprimere nei confronti del testo unico messo a punto dalla maggioranza. Secondo la Comunità, a prescindere da stime di obiettivi di deficit e Pil diversi da quelli richiesti, il testo unico italiano al momento presenterebbe troppe misure una tantum, novità per le pensioni comprese, considerando che si tratta di provvedimenti di mini pensione e quota 41 che sono sperimentali per tre anni, non universali per tutti e, dunque, non strutturali.

Senza considerare che restano ancora diversi dettagli da chiarire: stando, infatti, alle ultime notizie, mentre sono stati forniti chiarimenti su requisiti di accesso a mini pensione e quota 41, soglie di reddito (1.500 euro) entro le quali le novità per le pensioni saranno senza oneri, e capitoli disoccupazione, invalidità e malattie, restano ancora da definire altre questioni. Mancano, infatti,  le liste ufficiali delle nuove occupazioni da considerare faticose, bisogna chiarire la questione del riconoscimento dei contributi figurativi per tutti, cioè se saranno validi per tutti oltre coloro che sono impiegati in occupazioni faticose, l’entità delle detrazioni, di cui hanno riportato le ultime e ultimissime notizie ma che sembravano essere state dimenticate. E invece si è tornato a parlare di detrazione che, ripetiamo, devono essere ancora definite, che serviranno per rendere meno pesanti le decurtazioni sulle mini pensioni.

E ancora: le ultime notizie hanno riportato la possibilità per chi richiede la mini pensione di continuare a lavorare ma con orari ridotti, per cui bisogna capire se si tratta di una possibilità valida per tutti o meno; bisogna chiarire poi la questione del reddito minimo di accesso a mini pensione e quota 41. Così come, infatti, si è parlato di una soglia di 1.500 euro (anche se ancora bisogna capire se si tratta di una cifra riferita al solo reddito pensionistico o a tutti i redditi percepiti dal lavoratore) per la mini pensione senza oneri, le ultime notizie hanno parlato anche di una soglia minima di accesso alle novità per le pensioni di mini pensione, che dovrebbe essere di 900 euro per la mini pensione con oneri e di circa 750 per mini pensione senza oneri. I chiarimenti attesi, dunque, sono diversi e saranno in alcuni casi importanti per capire quali saranno poi le decisioni definitive sul testo in via di discussione.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il