BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Bilancio, Legge Stabilità, Manovra Governo Renzi 2016-2017: testo ufficiale pensioni, tasse, partita, ristrutturazione casa

Le prime misure contenute nel testo ufficiale della nuova Legge di Stabilità 2017: prime conferme e novità da parte del governo Renzi




Ben 122 articoli compongono la nuova Legge di Stabilità 2016-2017 ufficiale che si prepara ad arrivare in discussione alle Camere, probabilmente nella giornata di venerdì, un testo che, come ha spiegato il premier, cerca di soddisfare tutti con misure per imprese e famiglie. Dalle anticipazioni della principale Agenzia di Stampa che ha preso visione del documento si evince, stando alle ultime e ultimissime notizie, che il testo conterrà novità per le pensioni, bonus edilizia, misure a sostegno della famiglia, misure per imprese e rilancio degli investimenti, revisione della spesa pubblica soprattutto a carico dei ministeri. Partendo dall’interessante capitolo delle pensioni, è stato stabilito lo stanziamento di 300 milioni di euro per il 2017 per la mini pensione, sono state stabilite 11 categorie di occupazioni faticose che potranno accedere alla mini pensione senza oneri e che, insieme a maestre, infermieri, ostetriche, lavoratori edili, macchinisti, autisti di mezzi pesanti e camionisti, vedranno anche ferrovieri, conciatori, conduttori di gru, addetti all'assistenza dei non autosufficienti, alle pulizie, operatori ecologici e facchini.

La condizione per questi lavoratori per poter accedere alla mini pensione sarà quella di aver svolto tale attività almeno per 6 anni e aver maturato almeno 36 anni di contributi. Ricordiamo che per queste categorie di lavoratori vale il riconoscimento dei contributi figurativi, che bisogna ancora chiarire se saranno considerati anche per tutte le altre categorie di lavoratori. Passando al capitolo tasse, è stata confermata la riduzione dell’Ires al 24%; è stato esteso fino al 2021 il bonus casa per le zone sismiche nella misura del 50% ed è stata aumentata al 70% la detrazione nel caso gli interventi di riqualificazione determinino il passaggio ad una classe di rischio sismico inferiore e all'80% se il passaggio è a due classi di rischio inferiori; ed è stato istituito anche un nuovo bonus nascita.

A partire dal primo gennaio 2017, ad ogni mamma sarà riconosciuto un bonus di 800 euro in un'unica soluzione al compimento del settimo mese di gravidanza, e saranno inoltre erogati mille euro all'anno per il pagamento delle rette di asili nido pubblici e privati per i nati dal primo gennaio 2016. Il beneficio è riconosciuto nel limite massimo di 144 milioni di euro per il 2017, 250 milioni per il 2018, 300 milioni per il 2019 e 330 milioni dal 2020. E' stato, poi, confermato il blocco per tutto il 2017 degli aumenti di tasse e addizionali locali. Bloccato, tra gli altri, anche l'incremento dell'addizionale comunale sui diritti di imbarco sugli aerei. Il provvedimento avrà un costo di 184 milioni annui per il 2017 e il 2018.

E’ stata anche confermata la riduzione per il prossimo anno del Canone Rai che dai 100 euro di quest’anno scenderà a 90 euro. Nessuna novità rispetto a quanto già previsto sui capitoli Partita Iva e bonus ristrutturazioni, che come detto saranno ulteriormente prorogati, considerato il grande successo riscosso e la nuova spinta data al settore dell’edilizia. Stando poi a quanto si apprende, sono stati confermati anche gli sgravi per i premi di produttività e sarà riservata una tassazione agevolata al 10% agli importi fino a 3.000 euro (rispetto agli attuali 2.000), che diventano 4.000 euro (dagli attuali 2.500) nel caso di aziende che coinvolgono pariteticamente i lavoratori nell'organizzazione del lavoro. Il tetto di reddito sale dagli attuali 50.000 euro a 80.000 euro lordi l'anno.

Ristrutturazione Casa BONUS e DETRAZIONI. Vediamo quali sono i bonus, le detrazioni e le agevolazioni fiscali disponibili ora per la ristrutturazione di immobili di proprietà, in affitto e per l'acquisto di mobili ed elettrodomestici.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il