BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie mini pensioni, quota 41 sempre più intense le critiche di Boeri a cui si uniscono dalla Fornero

La nuova posizione dell’ex ministro Fornero nei confronti delle ultime novità per le pensioni: dubbi, critiche e appoggio a Boeri




Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 10:16): Gli errori e i problemi sono conclamati per le novità per le pensioni e non bisogna dimenticare che gli stessi tecnici ed esponenti più vicini al capo della maggioranza sono consapevoli come lo è stato lui stesso dai tempi della Leopolda, dalle primissime Leopolde come raccontano bene le ultime notizie e ultimissime su queste. E anche chi ha fatto le ultime novità sulle pensioni, e lo ribadisce anche ora nelle ultime notizie e ultimissime, aveva detto fin quasi da subito che era stato dettato da un momento eccezionale di forte pressione per lo spread e non solo e che si sarebbe poi dovuti intervenire in più fasi. Anche il decidere di scegliere Boeri, dopo i suoi tanti scritti, tra libri, studi e ricerche, per le novità per le pensioni di cui si sapevano chiaramente le convinzioni andava nella giusta via. Ma al momento tutto sembra bloccato, sempre per logiche di pura convenienza e consenso come denunciamo sempre ormai intante delle nostre ultime notizie e ultimissime

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 17:23):  Entrambi sembrano pochi convinti, per usare un eufemismo, sulle novità per le pensioni sia per smettere anzitempo che soprattutto per la crescita delle pensioni inferiori. Entrambi le novità per le pensioni vengono viste, comprese le mini pensioni e anche in parte quota 41 con le condizioni inserite più come sistemi di sostegno e aiuto che di revisione delle novità per le pensioni reali. E antrambi auspicano la separazione tra pensioni e sostegni come dalle ultime notizie e ultimissime è evidente.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 20:37): Non c'è soltanto Boeri a criticare le novità per le pensioni, ma anche la stessa che ci ha messo le mani per l'ultima volta e che più volte nelle ultime notizie e ultimissime notizie ha ribadito che era ed è necessario corregere diversi errori ed iniquità, non considera più di tanto bene le novità per le pensioni che fino a questo punto (e siamo già ad una fase avanzata) sono state portate avanti.

Le ultime novità per le pensioni, soprattutto mini pensione e quota 41, nel mirino delle critiche dell’ex ministro del Lavoro, Elsa Fornero, ‘madre’ delle tanto contestate attuali regole pensionistiche che hanno fatto nascere errori e problemi per i quali si discute da anni alla ricerca di soluzioni che, evidentemente, tardano ad arrivare. L’ex ministro Fornero ha detto di vedere ‘in chiaroscuro’ le ultime novità per le pensioni messe a punto dalla maggioranza, alcune delle quali, a suo parere, sono molto ben disegnate e proponibili rispetto alle attuali norme pensionistiche, altre più discutibili. Considerando i soldi stanziati, sette miliardi di euro per tre anni, la Fornero invita a fare attenzione sulla questione soldi per evitare di creare nuovo debito perchè altrimenti ne nascerebbe un nuovo squilibrio tra le generazioni. Si tratta di politiche fatte già troppo spesso in passato, motivo per il quale l'Italia ha infatti un debito tanto alto, per cui invita a fare attenzione, andando oltre la logica del consenso, che a volte è molto semplice da avere, ma che dovrebbe essere sostenuta da solide possibilità.

L’ex ministro del Lavoro, stando dunque alle ultime notizie, Psi è detta d’accordo con il presidente dell’Istituto di Previdenza, Tito Boeri, sul timore di erogare soldi a chi non ne avrebbe bisogno. Anche secondo la Fornero, l’erogazione delle pensioni base senza seguire un criterio di concessione potrebbe creare nuovi squilibri sociali, creando nuovi privilegi che invece, come anche rilanciato dallo stesso Boeri, devono essere cancellati per ristabilire equità all’interno dello stesso sistema previdenziale. Le critiche di Boeri, tuttavia, non sono riferite solo all’aumento delle pensioni base che potrebbe toccare anche a chi indigente non è ma, stando alle ultime notizie, anche nei confronti delle stesse mini pensioni e quota 41 che, a suo dire, essendo troppo limitate e ristrette, potrebbero rivelarsi inutili e inefficaci, rappresentando un ennesimo spreco di denaro da parte della maggioranza.

Per Boeri, inoltre, mini pensione e quota 41 non sarebbero vantaggiose per i giovani e un rilancio della stessa occupazione giovanile. Si tratta, tuttavia, di una posizione che si scontra con quella dichiarata invece dal responsabile del Dicastero dell’Occupazione secondo cui, al contrario, le ultime novità per le pensioni di mini pensione rappresentano un'opportunità proprio per i giovani, che potrebbero vedere liberarsi nuovi posti di lavoro da occupazione, anche se, come ammesso dallo stesso ministro del Lavoro, il rapporto tra nuovi posti creati e giovani da impiegare sarebbe decisamente basso. E', però, verosimile pensare, come riportano le ultime notizie, che a fronte di over 60 che lasceranno anzitempo la propria occupazione, potrebbero esserci nuove assunzioni di giovani, oggi del tutto fuori dal mondo occupazionale.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il