BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie su quota 100, quota 41, mini pensioni da Fornero, Nannicini, Boeri

Le ultime posizioni di ex ministro Fornero e Boeri e Nannicini sulle ultime novità per le pensioni di mini pensione e quota 41: critiche e difese




Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 9:32):  Nannicini e Boeri hanno avuto delle collaborazione continuative in studi, libri e ricerche e le loro idee sulle novità per le pensioni sono state molto simili appoggiando inizialmente entrambi una forma di quota 100 e anche l'importanza dell'assegno universale da combinare insieme alle novità per le pensioni. Ma le affinità sono davvero tantissime come avevamo visto nelle ultime notizie e ultimissime. E la speranza che le novità per le pensioni reali, dove per forza ci dovrebbe essere una revisione anche peggiorativa per alcuni, ma giusta ed equa, che servano per rilanciare novità per le pensioni reali e radicali possano essere fatti insieme da entrambi prima delle elezioni quando le novità per le pensioni saranno un tema fondamentale. Altrimenti pechè sceglierli?

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 9:32): Dall'altra parte Nannicini è arrivato con il compito di studiare le novità per le pensioni con una dote da 4-5 miliardi solo iniziale e solo per i metodi per far smettere anzitempo le persone. Poi tutte le priorità sono cambiate per chiare logiche di consenso come risulta chiaro dalle ultime notizie e ultimissime. E non è stato neppure un caso che Nannicini era stato scelto dopo Boeri.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 15:07): E non c'erano ovviamente punti che in questo momento nelle novità per le pensioni sono diventati fondamentali e intoccabili e hanno assorbito quasi tutto come la crescita delle pensioni inferiori e ulteriori aiuti ad hoc per le novità per le pensioni per istituti e poche altre grande imprese. Anzi, entrambi, nelle ultime notizie e ultimissime sia di Boeri che Nannicini, dovevano essere assolutamente non considerati. Il secondo sicuramente, il primo non in questo momento e in modo diverso con quoziente familiare innanzitutto e all'interno di una piano più organico che fosse già proiettato alla divisione tra novità pensioni e aiuti e sostegni. 

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 10:17): Il principio base su cui si muoveva Boeri era quello che le novità per le pensioni dovessero assomigliare molto a quello che diceva Boeri con cui avevano collaborato e scritto anche insieme. La base era dividere le pensioni dai sostegni e aiuti. E poi utilizzare almeno tre metodi per il rilancio delle novità per le pensioni ovvero quota 100 seppur rivista, assegno uniìversale a partire dai 55 anni, revisione delle pensioni dei più ricchi. Non è avvenuto niente di tutto come visto nelle ultime notizie e ultimissime anzi le mini pensioni sono diventate una forma non tanto di novità epr le pensioni ma di sostegno e aiuto a chi è messo peggio

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 7:40): In questa situazione Nannicini a dovuto fare buon viso a cattivo gioco, arrivando come ricorderete con delle novità per le pensioni molto decise e simili a quelle di Boeri spiegate e rispigiate anche nelle ultime notizie e ultimissime, dove si parlava anche di assegno universale a partire da chi era senza pensione e occupazione per poi estenderlo a tutti. E poi ancora con almeno tre sistemi per smettere anzitempo dicendo che era il cittadino che doveva decidere. 

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 21:45): Sistemi molto più profondi e radicali avrebbe voluto come novità per le pensioni Boeri e lo ha detto e ripetuto varie volte nelle ultime notizie e ultimissime e addirittura aveva iniziato a mettere in atto una serie di atti concreti che sono stati, più o meno, se non bloccati, sospesi. La sua linea contrastava in questo momento con la maggioranza più impegnata a sostenere lo status quo ma non sono da dimenticare i suoi rapporti ottimali e di forte collaborazione con Nanninici e l'endorsement che gli è arrivata almeno con le proprie considerazione dalla stessa Fornero

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 19:47): Non c'è accordo nonostante le novità per le pensioni siano arrivate, anche se non definite come si sperava, all'interno degli stessi decisori della maggioranza o comunque autorità molto vicine alle novità per le pensioni. E si può dire che Nannicini è stato in mezzo non riuscendo probabilmente a fare le cose che avrebbe voluto come dalle sue prime affermazioni nelle ultime notizie e ultimissime

Continuano ad essere diverse le posizioni di autorevoli esponenti della maggioranza e non solo sulle ultime novità per le pensioni annunciate tra mini pensione e quota 41. Le ultime notizie si concentrano sul nuovo intervento dell’ex ministro del Lavoro Fornero, che ha dichiarato di non appoggiare appieno le novità per le pensioni che la maggioranza sta portando avanti perché se da una parte possono risultare positive perché tendono a modificare le certamente rigide norme pensionistiche attuali, di cui tra l’altro lei stessa ne è stata fautrice, dall’altra creano ombre chiaroscure sugli stessi interventi che potrebbero creare ulteriore debito, lasciando alle future generazioni nuovi problemi da risolvere. E sono proprio le difficoltà di un debito troppo elevato da risanare ad aver portato l’Italia a vivere il brutto momento di crisi che ormai da tempo sta affrontando.

La Fornero, inoltre, come riportano le ultime e ultimissime notizie, ha dichiarato di sostenere la posizione del presidente dell’Istituto di Previdenza, Tito Boeri, che da sempre ha espresso il timore chele ultime novità per le pensioni annunciate, non solo quota 41 e mini pensione, ma anche l’aumento delle pensioni base, possano creare ulteriori squilibri sociali piuttosto che contribuire a ristabilire equità. E il timore nasce dal fatto che l’aumento delle pensioni base, stando alle ultime e ultimissime notizie, non dovrebbe seguire, al momento alcun criterio di concessione, per esempio basata su quoziente familiare o valore Isee, per cui gli aumenti rischiano di essere dati anche a chi effettivamente non ne ha bisogno perché non è costretto a vivere in condizioni di grande difficoltà economica e questo meccanismo potrebbe generare ulteriori privilegi che, al contrario, devono essere aboliti del tutto.

Per Boeri, inoltre, mini pensione e quota 41 non sono le novità per le pensioni giuste per sostenere giovani e rilancio dell’occupazione giovanile appunto. Il consigliere economico di Palazzo Chigi Nannicini, dal canto suo, difende le ultime novità per le pensioni annunciate dalla maggioranza, spiegando che se si fosse davvero voluto lavorare per ottenere maggiore consenso in vista del voto costituzionale di dicembre, per l'attuazione di novità per le pensioni si sarebbero messi sul tavolo molti più soldi piuttosto che appena due miliardi di euro all’anno. Si tratta, invece, di misure che potrebbero garantire equità sociale lasciando ad alcuni lavoratori la scelta di lasciare anzitempo la propria occupazione.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il