BusinessOnline - Il portale per i decision maker








MotoGP streaming gratis live. Dove vedere su siti web, link

Oltre alla doppia soluzione proposta da Sky, ci sono tanti modi per vedere in diretta streaming la MotoGP 2016.




Prove libere, qualifiche, warm up e gare della MotoGP 2016 sono disponibili sia in diretta streaming e sia in diretta TV. Sotto questo secondo versante, il punto di riferimento è da Sky con i suoi due canali dedicati affiancati dal mosaico interattivo per la personalizzazione della visione. Per la diretta live c'è l'app Sky Go. Anche se è gratuitamente scaricabile, l'utilizzo è vincolato all'abbonamento. Quindi, con meno paletti, c'è Now TV, la piattaforma web per vedere la MotoGP 2016 su Internet senza dover sottoscrivere alcun abbonamento con il canale satellitare e allo stesso tempo, essendo tutto via web, non serve l'installazione di una parabola.

Volendo entrare più nel dettaglio della proposta, prove libere, qualifiche e corse della MotoGP 2016 possono essere visti in diretta streaming da PC con sistema operativo Windows XP, Windows Vista, Windows 7 e Windows 8.1, Mac con sistema operativo 10.7, 10.8, 10.9, tablet (iPad 2, iPad 3, iPad 4, iPad Mini, iPad Air con iOS 6 e 7 tramite app; Samsung Galaxy Note 10.1 (2012), Samsung Galaxy Note 8.0, Samsung Galaxy Tab 3 10.1, Samsung Galaxy Tab 3 8.0, Samsung Galaxy Tab 2 10.1, Samsung Galaxy Tab 10.1, Samsung Tab S 10.5, Samsung Tab S 8.4), smartphone, smart TV (Samsung modelli 2012 e 2013, Xbox One e Xbox 360, PlayStation 3 e PlayStation 4 e dal Now TV Box.

Accanto a Sky c'è TV8, sul canale 8 del digitale terrestre, che per la stagione 2016 offre la diretta TV e la diretta streaming di una parte delle gare del motomondiale. La prossima è quella del 13 novembre con la MotoGP di Ricardo Tormo a Valencia. Certamente indispensabile la segnalazione del sito ufficiale della competizione, motogp.com, con la diretta streaming degli appuntamenti settimanali. Per l'intera stagione occorre un impegno di spesa di 199 euro per la versione MultiScreen che include l'intera programmazione stagionale, le dirette, l'archivio storico del portale, la visione delle riprese da quattro punti di vista in simultanea Live o OnDemand.

C'è quindi l'opportunità di vedere la MotoGP 2016 anche sui canali satellitari. Sebbene non siano disponibili su tutto il territorio italiano, è possibile fare un tentativo di ricerca della MotoGP 2016 sia su ORF, canale austriaco, e sia su RSI La2, popolare canale svizzero. Si ritorna in pista con questa classifica piloti aggiornata: Marquez (Honda) 273, Rossi (Yamaha) 216, Lorenzo (Yamaha) 192, Vinales (Suzuki) 181, Pedrosa (Honda) 155, Crutchlow (Honda) 141, Dovizioso (Ducati) 137, Espargaro (Yamaha) 117, Iannone (Ducati) 96, Barbera (Ducati) 84, Espargaro (Suzuki) 82, Laverty (Ducati) 73, Redding (Ducati) 71, Bautista (Aprilia) 67, Petrucci (Ducati) 65, Bradl (Aprilia) 60, Smith (Yamaha) 53, Miller (Honda) 48, Pirro (Ducati) 36, Rabat (Honda) 29, Baz (Ducati) 24, Hernandez (Ducati) 20, Nakasuga (Yamaha) 5, Lowes (Yamaha) 3, Aoyama (Honda) 1, Hayden (Honda) 1. E si parte poi da questa graduatoria Team, ancora decisamente aperta e tutta da giocare fino in fondo: Honda 341, Yamaha 308, Ducati 220, Suzuki 187, Aprilia 86.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il