BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Besiktas Napoli streaming gratis. Dove vedere siti web

Torna la Champions League con il Napoli impegnato in trasferta ad Istanbul contro il Besiktas. Per la formazione di Sarri la necessità di riprendersi i 3 punti persi in casa ed il pronostico favorevole




Partenopei in campo per un immediato riscatto

La gara di Champions League in casa del Besiktas arriva al momento giusto per il riscatto dei ragazzi di Sarri. Il Napoli vuole riprendersi i tre punti che i turchi di Gunes gli hanno sfilato sotto il naso due settimane fa grazie ad un successo 3 – 2 impreziosito dalla doppietta di Aboubakar. Per la squadra di Sarri sarebbe anche un riscatto riguardo al campionato, visto che sabato nell’anticipo dello Stadium si è dovuto arrendere di fronte alla Juventus.

I turchi hanno pareggiato in campionato

La formazione turca nell’ultimo turno ha perso la leadership nel suo campionato, ed ora si trova in seconda posizione dietro al Basakehir con un distacco di due punti. Per la formazione di Gunes infatti nella trasferta sul campo del Genderbiligi è arrivato un pareggio con rete messa a segno da Talisca che però non potrà essere in campo contro il Napoli dato che si è infortunato proprio durante la gara.

Lo schieramento del Besiktas

L’allenatore turco ha diversi problemi per quanto riguarda il suo undici di partenza, ad iniziare dalla scelta dello schema, che molto probabilmente sarà il 4-2-3-1. Gunes in attacco ripropone certamente il suo goleador, Aboubakar, che nella trasferta di campionato è stato lasciato in panchina, proprio in vista di questo match. Oltre a Talisca altri infortunati del Besiktas sono Erkin, Ozbiliz, Uysal e Rhodolfo, mentre è incerta la partecipazione dell’ex Inler. Sicura invece quella di Quaresma, mezza punta visto in Italia con l’Inter e componente della nazionale campione d’Europa.

Le scelte di mister Sarri

Come nella gara di Torino, Sarri non rischia in difesa Raul Albiol, ma dovrebbe comunque cambiare un paio di uomini nella linea davanti a Pepe Reina. Spazio quindi a Maksimovic al posto di Chiriches, ed a Strinic, che sostituisce un Ghoulam che a Torino è apparso sottotono, ed ha in pratica causato la rete del raddoppio della Juventus. In attacco rientra Gabbiadini, con l’ex sampdoriano che va a prendere il posto di punta centrale, avendo ai suoi lati lo spagnolo Callejon ed il belga Mertens. Dopo la buona prova dello Stadium si è guadagnato la riconferma a centrocampo Diawara.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il