BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie giovedì avvenuto pomeriggio confronto importante e richieste scritte da Meloni, Cioffi

Nuova interrogazione per richieste ulteriori novità per le pensioni da Rizzetto e Meloni: cosa chiedono, posizioni e sostegni gruppi online




Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 19:04) Si è concluso il confronto del pomeriggio e stiamo aspettando di avere il reseconto per le novità per le pensioni che si sonod ette se più o meno inerenti anche alle ultime notizie e ultimissime con alcuni chiarimenti ulteriori. Non appena avremo novità le scriveremo.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 16:01): Sempre per le novità per le pensioni ci sarà un confronto nel pomeriggio interessante dove saranno chiamati a parlare sia Cioffi che il Ministero dell'Occupazione per quanto riguarda non tanto e on solo le novità per le pensioni attuali, ma anche e soprattutto per lo stato dei conti delle pensioni attuali come confermano le ultime notizie notizie e ultimissime

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 12:04): Dall'altra parte che i Gruppi Online siano sempre più ascoltati dai vari esponenti di qualsiasi forza è sempre più vero, basti pensare agli altri diversi confronti che vi sono stati su cui, alcune ultime notizie e ultimissime indiscrezioni delle ultime notizie e ultimissime fanno capire che ci saranno probabilmente delle richieste di miglioramenti ufficiali dele novità per le pensioni durante questo iter appena iniziato

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 8:32): Una interrogazione che riguarda a tutto tondo una serie di novità per le pensioni dove per foza dovranno essere date delle risposte, come è prassi legislativa, è stata depositata da Rizzetto primo firmatario e altri esponenti riguardanti tutta una serie di tematiche importanti. E' interessante perchè è la prima realizzata dopo il confronto effettuato con uno dei Gruppi Online ovvero Lavoro, Pensioni, Precoci in modo particolare con Ardito Brigido Cristina coordinatrice con Franco Rizzo che fa riferimento anche allo scambio di vedute con le rappresentanti del Gruppo Opzione Femminile sempre online che è avvenuto a Bologna come nelle ultime notizie e ultimissime

Ancora iniziative e novità ad oggi giovedì per cambiare ancora le pensioni e le ultime novità annunciate: sarà presentata al prossimo question time a Montecitorio la nuova interrogazione al responsabile del Dicastero dell’Occupazione firmata dall’onorevole Walter Rizzetto, Giorgia Meloni, insieme a Rampelli, La Russa, Maietta, Petrenga, Taglialatela, Totaro, redatta all’indomani di un riunione e di un confronto con Brigida Cristina Ardito, amministratrice del gruppo online Giovani, Lavoro, Pensione ex Lavoratori, ed esponenti del gruppo contributivo donna. Come riportano le ultime notizie, l’interrogazione chiede al ministro di mettere finalmente da parte provvedimenti provvisori e soluzioni pensionistiche temporanee cercando piuttosto di definire novità per le pensioni strutturali e universali per tutti, strada che permetterebbe sia di definire novità per le pensioni per tutti e non solo per una ristretta platea, come sta accadendo con le attuali mini pensione e quota 41 che, come confermato del resto dalle ultime e ultimissime notizie, prevedono troppe condizioni da soddisfare e troppi paletti da considerare, sia risparmiare soldi che continuano ad essere utilizzati in maniera inefficace e inutile.

Altra richiesta al ministro è quella di una revisione delle novità per le pensioni di quota 41, con estensione della possibilità di accesso a questo meccanismi per tutti coloro che sono entrati giovanissimi nel mondo occupazione, senza limiti, e senza alcun onere. Si tratta, infatti, insieme ai lavoratori impegnati in occupazioni faticose, delle categorie di persone che sono state maggiormente penalizzate dall’entrata in vigore delle attuali regole pensionistiche e che meritano tutele reali. Le novità per le pensioni al momento definite di mini pensione e quota 41 non prevedono tali tutele, anzi, tendono a creare ulteriori diseguaglianze sociali e si tratta di un meccanismo errato. Serve, infatti, ristabilire equilibrio sociale ma anche recuperare soldi per rendere sostenibile ed equo l’intero sistema previdenziale.

E proprio per rilanciare richieste di novità per le pensioni più importanti e profonde, soprattutto di quota 41, ma riproponendo anche la quota 100, sono diventati sempre più protagonisti attivi del dibattito previdenziale anche i gruppi online di Facebook che da tempo organizzazioni iniziative e manifestazioni volte a chiedere alla maggioranza una revisione delle attuali norme pensionistiche ma anche delle attuali novità per le pensioni. La scorsa settimana hanno organizzato un presidio a Montecitorio a Roma, quindi una manifestazione a Bologna e si preparano ad un’ennesima iniziativa: il prossimo 13 novembre a Milano, infatti, sempre il gruppo online Giovani, Lavoro, Pensione ex Lavoratori, precoci ed esodati, di cui sono amministratori come sopra detto la Ardito insieme a Franco Rizzo, insieme al gruppo online Lavoratori precoci lavoro giovani di Claudio Balzanelli, ha organizzato una nuova manifestazione.

Non è, del resto, una novità la posizione di forte critica da parte degli esponenti dei gruppi online nei confronti delle ultime novità per le pensioni che la maggioranza sta portando avanti, mini pensione e quota 41 che, a loro parere, non serviranno a rilanciare quel sistema di ricambio necessario che sarebbe necessario al momento per rilanciare l’occupazione giovanile e permettere ai giovani di iniziare a guardare con più ottimismo il futuro, né serviranno per sostenere le pensioni anticipate di tanti lavoratori incapaci di raggiungere gli attuali requisiti pensionistici richiesti. E in questo processo di cambiamento delle regole pensionistiche in vigore personalità come Rizzetto e la Meloni sono sempre stati particolarmente attivi, rilanciando più volte sulla necessità di intervenire con cambiamenti profondi, compreso anche l’intervento di taglio per le pensioni più ricche, tanto richiesto dalla stessa Meloni. Rizzetto stesso, poi, è tra coloro che ha preso parte alla manifestazione della scorsa settimana tenutasi a Bologna, uno dei pochi politici presenti.

Rizzetto ha ribadito, come riportato dalle ultime e ultimissime notizie, che sta diventando sempre più necessario formulare una proposta di novità per le pensioni alternativa a quella che la maggioranza sta portando avanti, puntando sulla novità per le pensioni di 41 per tutti e senza oneri, alla proroga dell’opzione donna, per cui dovrebbero essere disponibili già dei soldi, anche se si attende ancora l’esito del contatore sulla reale cifra avanzante e che potrebbe essere ancora eventualmente impiegata per un’ulteriore proroga del sistema di anticipo pensionistico per le donne lavoratrici, e non messa da parte e utilizzata per l’attuazione di altri interventi. La strada per riuscire ad ottenere davvero ciò che si vuole e ciò che certamente servirebbe a risolvere i problemi pensionistici attuali sembra ancora lunga e tortuosa ma si continua a lottare affinchè vengano riconosciuti a tutti i cittadini di diritti di cui devono godere, a partire proprio da quella pensione.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il