BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Bonus cultura giovani 18 anni: guida e soluzione problemi. Come fare richiesta e domanda. Per chi, quando e come le regole

Un bonus da 500 euro per i 18enni: come funziona, regole e procedura per richiesta del nuovo incentivo messo a disposizione dal governo Renzi




E’ ufficiale il nuovo bonus cultura per ragazzi di 18 anni messo a punto dal governo Renzi ed è entrato in vigore da oggi, giovedì 3. Al via, dunque, una delle tante misure decisamente discusse di questo governo, approvate con lo scorso test unico, ma molto criticate, perché considerate uno spreco di soldi che in questo particolare momento di crisi avrebbero potuto essere impiegati per interventi più importanti, nonché una grande mossa elettorale in vista del voto costituzionale del prossimo 4 dicembre e l’entrata in vigore oggi, ad appena un mese dal voto, sembra una coincidenza effettivamente strana. Vediamo regole e passaggi per la richiesta di questo nuovo bonus cultura.

Il nuovo bonus cultura può essere richiesto da tutti i ragazzi che quest’anno hanno compiuto 18 o che dovranno compierli nel 2017. Possono richiedere il nuovo bonus cultura anche i 18enni extracomunitari residenti in Italia con regolare permesso di soggiorno. Per richiedere il bonus cultura messo i 18enni dovranno registrarsi allo Spid, il sistema pubblico di identità digitale tramite provider di Poste, Tim, Infocert, Aruba, Sielte, con cui i cittadini e le imprese accedono ai servizi online delle pubbliche amministrazioni, acquisire le credenziali Spid e quindi accedere al sito 18app.it o diciottap.it e inserire i propri dati e le proprie credenziali.

Per la registrazione allo Soid, bisogna avere un indirizzo e-mail, numero di cellulare o telefono fisso, documento di identità valido e codice fiscale e può essere richiesto tramite il sito Infocert (in questo caso bisogna avere la carta di credito e pagare 9,90 euro), tramite il sito di Poste Italiane, o sul sito della società Sielte. In questi ultimi due casi, però, bisognerà recarsi in uno dei relativi uffici per chiudere il processo di registrazione delle credenziali.

Appena registratisi sui siti sopra riportati, l’utente potrà accedere al sistema che gli permetterà di visualizzare la somma messa a disposizione. Sul sito www.18app.italia.it, infatti, ogni ragazzo beneficiario del nuovo bonus cultura del governo Renzi può creare il suo borsellino virtuale ed è lo stesso sito su cui si iscrivono gli esercenti che poi ‘metteranno in vetrina’ le loro offerte e i loro servizi. Il termine per registrarsi scade il 31 gennaio 2017 e il tempo per spendere i 500 euro messi a disposizione dei 18enni scade, invece, il 31 dicembre 2017.

I beneficiari potranno ricevere l’accredito di 500 euro da utilizzare per diverse attività legate, chiaramente alla cultura, come, tra le altre, acquisto di libro, acquisto di biglietti per il cinema, per il teatro, per i concerti, acquisto di biglietti per visitare mostre, galleria d’arte, parchi naturali, ecc. Al momento sono oltre un migliaio i negozi che beni e servizi legati al bonus cultura per 18enni e comprendono le grandi catene della cultura, ma a questi negozi se ne aggiungeranno man mano altri. Gli esercenti avranno tempo fino a giugno 2017 per iscriversi all’iniziativa e caricare le proprie proposte online e il sito 18app.it mostrerà ai giovani le tante proposte disponibili in tutta Italia.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il