BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie sabato su tutti, usuranti,precoci documento inedito ufficiale e in Aula cosa detto da Barbagallo,Nanninici

Il nuovo incontro con le forze sociali potrà essere utile per risolvere alcuni dubbi sulle novità per le pensioni.




Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 17:33): Ulteriori cose si danno per certe come il periodo di avvio e il numero dei beneficiari quando una serie di ultime notizie e ultimissime anche sostenute da dati oggettivi non le rendono così credibili. E i dati oggettivi per dire che quete novità per le pensioni non potranno essere così sono come è strutturato lo stessa bozza ufficiale presentata che prevede almeno tre periodi di ulteriori confronto e analisi su praticamente tutti gli aspetti dai più importanti ai meno ma vi è anche il secondo del denaro.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 14:33): Nel documento riportato si precisano elementi importanti, soprattutto i conteggi e quando dovrebbero andare a costare ed incidere le polizze e gli oneri in generali degli Istituti, ma anche il valore delle detrazioni per le novità per le pensioni. E, infatti, mentre alcune percentuali sono certe, altre sono tra forbici e diversi dettagli o mancano (seppur detti nelle ultime notizie e ultimissime come il valore inferiore di 700 euro). 

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 8:20): E' molto interessante il documento che hanno preparato i tecnici che si stanno occupando delle novità per le le pensioni perchè per la prima volta ha una serie di conteggi esemplificativi fatti proprio dalla squadra di Nannicini e una parte di condizioni e dettagli che, però, a dire il vero non vanno oltre le regole che già i conoscono e lasciano uguali i dubbi. Non per niente numerose momenti di trattativa e confronto sono già predisposti dallo stesso atto per le novità per le pensioni ora analizzato in Aula come abbiamo raccontato sotto. 

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 19:33): Le stesse forze sociali, comunque, non sembrano aver richiesto nemmeno di essere presenti nè alle trattatitive con gli istituti che da documento ufficiale dureranno due mesi per gli oneri, le polizze e le condizioni di cui i dubbi sono aumentati nelle ultime notizie e ultimissime e non solo perchè non sono presenti nero su bianco e neppure essere riascoltati prima dei Dcpm. Anche se a dire il vero vi sono delle indiscrezioni, ma solo indiscrezioni, che ci saranno una serie di confronti ulteriori sia addirittura quetso mese (ma questa è davvero una indiscrezione) sia dopo la Gazzetta Ufficiale e il lungo iter che ci sarà

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 17:04): Si è voluta sottolineare dall'altra dalle forze sociali stesse come sarebbe importante un aumento del denaro per le novità per le pensioni e dei rinnovi dei contratti per gli statali, ma nello stesso contraddicendosi anche in parte è stato criticato anche il modo di trovare il denaro stesso, dicendo che non sono fonti così sicure e che a primavera si potrebbe essere costretti ad dei correttivi.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 14:01): Si è concluso il primo confronto tra forze sociali e maggioranza per quanto riguarda le novità per le pensioni e stanno arrivando le ultime notizie e ultimissime che sono molto attese ovviamente e che vi diamo subito. Si è sottolineato come si tratti di un passo avanti, ma che per quanto riguarda le mini pensioni non onerose bisogna diminuire i contributi richiesti, così come rendere più facile l'accesso per chi cura un malato con condizioni meno selettive. Delusione per quanto riguarda quota 41 su cui non si è detto nulla e ed ulteriore delusione sul fatto che non si sia parlato degli elementi tolti dall'atto finale e rimandati come gli oneri da pagare agli istituti e le polizze. 

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 9:01): Per quanro riguarda il primo confronto di ieri con il Dicastero dell'Occupazione si è sottolineato come siano molto difficili le novità per le pensioni anche ragionevolmente richieste per i milioni dati sono questi e si sottolinea che non basteranno nemmeno per tutti, quindi in qualche modo si dice quello che già si sapeva nelle ultime notizie e ultimissime

Diventa particolarmente interessante il nuovo faccia a faccia di oggi venerdì 4 novembre tra la maggioranza e le forze sociali sulle novità per le pensioni. Si tratta infatti del primo incontro dopo la riunione che ha sancito l'approvazione dell'attuale pacchetto di previdenza con tanto di coda polemiche da parte delle stesse sigle delle forze sociali per il cambiamento senza preavviso di alcuni dettagli, come quello relativo agli anni di contribuzione per accedere alle mini pensioni non onerose. Questa volta l'appuntamento è in realtà con il gruppo competente in sede di discussione sull'attuale iter. Ma quale può essere l'effettivo contributo arrivati a questo punto? Cosa potrà esserci al centro delle discussioni in questa nuova sede? E ci saranno concrete possibilità di vedere qualcosa di diverso?

Innanzitutto vanno esclusi ritocchi nel budget già previsto. Anzi, se cambiamenti ci saranno, alla luce della complicata partita con la Comunità e alle contingenze, saranno di segno negativo. Allo stesso modo, non potranno essere messi in discussioni i principi cardine del quadro delle novità per le pensioni, dalle mini pensioni onerose o non onerose, alla cosiddetta quota 41 destinata a coloro che hanno iniziato da giovanissimi la carriera professionale, alla posizione di quei lavoratori che svolgono attività prevalentemente faticose o turni notturni, passando per le modalità di distribuzione della pensione aggiuntiva d'estate, il cumulo gratis dei contributi versati in casse previdenziali differenti, l'allargamento dell'area di esenzione fiscale e la Rendita integrativa temporanea.

Il passaggio potenzialmente più interessante da questo nuovo incontro sulle novità per le pensioni è quello relativo alle mancate risposte della maggioranza su alcuni snodi chiave e rinviati a un futuro decreto della presidenza del Consiglio dei ministri. Non sono infatti ancora noti le modalità di attuazione delle disposizioni, gli ulteriori criteri, le condizioni e gli adempimenti per l'accesso al finanziamento, i criteri, le condizioni e le modalità di funzionamento del Fondo di garanzia e della garanzia. In parallelo non sono ancora pronti i modelli per la richiesta delle mini pensioni, siano essere onerose o non onerose, con cui smettere anzitempo rispetto ai requisti adesso in vigore, la cui sperimentazione dovrebbe comunque iniziare solo nel prossimo mese di maggio.

Tra le ultime notizie è venuto fuori che il criterio dell'ordine di presentazione delle richieste per accedere alle mini pensioni non sarà il solo seguito. Le forze sociali potrebbero così pretendere chiarezza sulle modalità di concessione del provvedimento nel caso in cui il numero di domande presentate fosse maggiore del budget stanziato. Ancora nebuloso è il rapporto con istituti di credito e assicurazioni ovvero gli interessi da corrispondere nel caso delle mini pensioni onerose. La maggioranza ha rimandato ad accordi quadro tra il Tesoro e il dicastero dell'Occupazione da una parte e tra l'Associazione bancaria italiana, l'Associazione nazionale fra le imprese assicuratrici e altre imprese assicurative primarie dall'altra. E ancora, mancano decisioni in riferimento alle entità minima e massima delle mini pensioni richiedibili e alle regole nel caso di estinzione prima del tempo.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il