BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie domenica su precoci, tutti, usuranti lunga serie di confronti da Boccia, Maestri

Le ultime posizioni ad oggi di Boccia e Maestri sulle recenti novità per le pensioni di mini pensione e quota 41 e cosa ancora bisogna definire




Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 20:40): Potrebbero, comunque, in linea teorica arrivare ulteriori miglioramenti per le novità per le pensioni da almeno tre ulteriori fronti o dalla maggioranza stessa ma che per come ha costitituito le bozze, sembra dalle ultime notizie e ultimissime, che voglia fare tutto dopo e possibilmente in quasi totale autonomia o da singoli esponenti o da singoli forze che potrebbero, però, come detto anche riunirsi. Il problema è che prima di poter arrivare al voto in Aula dovrebbero passare dal Gruppo Competente il Bilancio che come sempre e ora più che mai sembra disposto a tagliare tutto o quasi.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 19:30): E' chiaro che i miglioramenti per le novità per le pensioni che doveva essere pronti al massimo per lunedì slitteranno in quanto continueranno queste audizioni, ma era già chiaro visto che le bozze finali sono arrivate in ritardo. A questo punto si attede anche un termine ultimo per questi miglioramenti su cui già nelle ultime notizie e ultimissime si trapelano ce ne si stia occupando sia come detto dal Comitto Ristretto per le novità per le pensioni, dalle opposizioni interne ed esterne e anche dallo stesso Gruppo competente più in generale per l'occupazione. Difficile che arrivino da altri.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 19:30): E tra lunedì e martedì ci saranno numerosi altri confronti dove si avranno probabilmente delle novità per le pensioni che sono già iniziati come detto giovedì e venerdì come abbiamo raccontato nelle ultime notizie e ultimissime. Se non ci saranno sorprese martedì dovrebbero terminare e a quel punto dovrebbero essere già pronto o, comunque, in fase finale di preparazione una serie di miglioramenti per le stesse novità per le pensioni che dovrebbero essere gestiti in gran parte dal Comitato Ristretto che se ne occupa e dalla Maestri per cercare di trovare una sintesi

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 15:20): Si cerca di andare più velocemente possibile nei confronti in Aula dove sono arrivati i vari argomenti tra cui le novità per le pensioni e hanno iniziato ad essere oggetto di analisi e confronti davanti agli oppositi Gruppi Competenti in modo particolare al momento da quello della Tesoreria dove sono sfilati e sfileranno tutta una serie di forze differenti ma attori interessanti dell'iter e decisori con due obiettivi la richiesta di delucidazione e di miglioramenti rispetto le ultime notizie e ultimissime

Continuano ad essere tante e confuse ad oggi sabato le ultime notizie sulle ultime novità per le pensioni per precoci, usurati e per tutti, e i prossimi giorni potrebbero essere chiarificatori per diversi aspetti. Francesco Boccia, presidente del Gruppo Bilancio competente, porterà avanti i confronti sugli argomenti del nuovo testo unico, comprendendo anche le novità per le pensioni per cui si preannunciano diversi esami per i miglioramenti che, secondo le ultime notizie, dovrebbero essere diversi ma minimi, soprattutto a causa dei tempi stretti di discussione ancora disponibili, ma anche perché forse manca il vero coraggio di intervenire con cambiamenti più profondi che, stando alle ultime notizie, sarebbero stati rimandati ad una seconda fase di lavoro sulle novità per le pensioni. I miglioramenti pronti ad arrivare potrebbero, dunque, riguardare solo l’aumento della soglia di reddito massimo, al momento fissata sui 1.500 euro, entro la quale la mini pensione sarebbe senza oneri, aumento della percentuale di invalidità, sempre per l’accesso alla mini pensione e alla quota 41 senza oneri, così come eventuali aumenti di periodi di malattia e non occupazione da considerare per permettere la mini pensione a costo zero.

E per quanto riguarda specificatamente la quota 41, l’unico miglioramento che potrebbe arrivare sarebbe quello di richieste di allargamento delle professione che possono accedervi senza oneri. Sarebbe, dunque, ancora rimandato il miglioramento relativo alla revisione delle aspettative di vita, che dovrebbe arrivare il prossimo anno per i quota 41, per poi essere discusso per chi è impegnato in occupazioni faticose e per tutti gli altri. La revisione del meccanismo dell’adeguamento dell’aspettativa di vita all’età pensionabile sarebbe, secondo molti, la soluzione migliore per modificare le pensioni andando oltre non solo le attuali novità per le pensioni in discussione, ma anche oltre quota 100 e quota 41 per i precoci.

A coordinare la definizione di eventuali miglioramenti per novità per le pensioni anche Patrizia Maestri, tra gli esponenti della maggioranza, che si occuperà di gestire i confronti tra i vari gruppi in vista di un lavoro con più persone, cercando di sistemare le misure già avviate, rendendole per quanto possibile soddisfacenti per tutti. La Maestri ritiene che debbano essere definiti meglio diversi aspetti delle novità per le pensioni che si stanno portando avanti, soprattutto in relazione alle categorie di lavoratori che potranno accedere alla mini pensione senza oneri e che sono impiegati in occupazioni faticose. La Maestri ha anche assicurato che si batterà per la proroga ulteriore del contributivo donna per cui al momento è arrivato il no da parte del Dicastero dell'Economia, ma essendo disponibili già i soldi per rinviare ancora il meccanismo, rimanenti dalla somma stanziata già lo scorso anno per la proroga del contributivo donna per tutto quest'anno, circa 2,5 miliardi di euro che già l'anno scorso si era detto sarebbero stati troppi.

Sono, dunque, diversi gli argomenti di cui bisognerà ancora discutere e da chiarire e la speranza è che i prossimi confronti riescano a definire ulteriori dettagli ma, come ben sappiamo, l’ufficialità delle novità per le pensioni arriverà dopo l’approvazione del testo unico con i Dpcm che regoleranno entità di oneri e polizze assicurative e criteri ancora mancanti relativi al funzionamento e all’accesso di mini pensione e quota 41 per precoci e usuranti. Si tratta di decreti che dovrebbero arrivare entro 60 giorni dalla pubblicazione del provvedimento in Gazzetta Ufficiale e ciò significa che dovrebbero essere resi noti entro febbraio, ma si tratta di un tempo non certo che potrebbe ulteriormente slittare, rimandando anche l’entrata in vigore delle stesse novità per le pensioni. Quando, dunque, conosceremo le norme ufficiali relative a nuove mini pensioni e quota 41? Chi potrà davvero accedervi e in quali tempi? Proprio per avere risposte a queste domande si attenderanno i decreti della presidenza del Consiglio.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il