Pensioni ultime notizie assunte novità contradditorie Governo Renzi in tutto compreso novità mini pensioni, quota 41, quota 100

Provvedimenti e prospettive paradossali da parte del governo non soltanto sulle novità per le pensioni: questioni aperte e cosa si potrà davvero fare

Pensioni ultime notizie assunte novità c


Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore  16:37): E questa poca chiarezza nei cifre e numeri per le novità per le pensioni viene precisata anche dalla Corte e altre realtà nelle ultime notizie e ultimissime che si dichiararano preoccupate pe le coperture in generale e per le novità per le pensioni anche e soprattutto per quelle inferori che è la novità che costa di più

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 12:56): E poi non c'è chiarezza sul denaro che realmente si potrà avere con sicurezza per tutte queste novità, comprese le novità per le pensioni. Si è deciso di mettere una sorta di calusole di slavaguardia, anche se non si ciamano più così spostandole alcune tr 1 annoe  altre tra due anni come il caso dell'iva al 25% con costi altissimi oltre i 18 miliardi come riportano le ultime notizie e ultimissime

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 12:56): Stando alle novità per le pensioni l'unica scelta veramente è stata quella che più veniva apparezzata ovvero le novità per le pensioni inferiori e che alla fine non serve tutto per la ripresa economica. Così come non serve a nulla per il quadro generale il bonus 18enni, tanto per fare un esempio, delle tante "mance" date

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 18:47): Sono state prese tutta una serie di decisioni paradossali in numerosi ambiti se si guardano con un certo tipo di occhio, ma se si cambia la visuale si possono anche comprendere, almeno alcune, come quella delle novità per le pensioni che favorisce chiaramente chi può aumentare i consensi per la consultazione popolare, mentre sul resto le risposte sembrano certe, ma in realtà le ultime notizie e ultimissime fanno capire che in fondo solo quasi tutta apparenza.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 23:01: Spesso ci sarebbero delle risposte molto più facili e molto più alla portata di mano per tanti argomenti delicati che potrebbero essere date dal Governo Renzi. E non mancano metodi e sistemi per le novità per le pensioni molto più semplici di mini pensioni e quota 41 già applicate in altre nazioni con successo. Ma cercare il complesso e non dare le risposte che sembrano essere date in modo sicuro e netto non è solo per le novità per le pensioni, ma questa sotta di apparenza c'è, se si va a fondo nelle ultime notizie e ultimissime, per tantissimi temi, anche i più delicati.

Nonostante ci si avvicini all’appuntamento con il voto costituzionale in programma il prossimo 4 dicembre e nonostante il governo Renzi abbia bisogno, come evidente dalle ultime notizie, di recuperare fiducia e consensi da parte di cittadini delusi dal suo stesso operato finora su diversi fronti, continuano ad essere rivelati veri e propri paradossi risultati di un strategia di lavoro decisamente errate della stessa maggioranza. E ci riferiamo non soltanto alle ultime novità per le pensioni ma anche alla situazione che si è creata intorno all’emergenza sisma. Ma andiamo con ordine: da tempo, forze politiche, forze sociali e soprattutto cittadini interessati chiedono novità per le pensioni per modificare le attuali norme previste, troppo rigide e impossibili da rispettare soprattutto per determinate categorie di lavoratori, come coloro che sono entrati giovanissimi nel mondo occupazionale o coloro che sono impiegati in attività pesanti e faticose, e il governo Renzi, d’accordo con le stesse forze sociali, ha messo a punto e annunciato effettivamente novità per le pensioni per anticipare l’età pensionabile da inserire nel nuovo testo unico.

Si tratta della mini pensione e della quota 41, una bella notizie certamente se non fosse che si tratta di novità per le pensioni ancora una volta sperimentali, in vigore per i prossimi anni, molto limitate e ristrette e con diversi oneri da accettare. E’ chiaro, dunque, che non si tratta di novità per le pensioni che possono essere richieste da tutti per lasciare anzitempo la propria occupazione e godersi il meritato riposo e coloro che possono farlo, con oneri, saranno soggetti a pesanti decurtazioni sulla pensione finale, cosa che chiaramente non rende la mini pensione come attualmente formulata vantaggiosa per nessuno. Si tratta di novità per le pensioni che, dunque, sembrerebbero accontentare e soddisfare tutti ma che in realtà sono del tutto nulle, soprattutto considerando il fatto che anche se dovessero essere approvate così come attualmente formulate e on eventuali miglioramenti con l’approvazione finale del testo unico non sarebbero ufficiali, perché bisognerebbe attendere i Dpcm con le regole ufficiali di funzionamento e i tempi di avvio delle stesse novità per le pensioni di mini pensione e quota 41.

Sono dunque novità per le pensioni davvero paradossali, così come è paradossale che siano stati investiti soldi per altri provvedimenti, decisamente meno richiesti e meno importanti delle novità per le pensioni ma considerati prioritari, come quelli per rilancio di investimenti e misure per le imprese per cui sono stati stanziati ben 13 miliardi di euro, o che si temporeggi ancora sulla questione sisma. Mentre le ultime notizie confermano l’entrata in vigore del nuovo bonus cultura per i giovani 18enni, del valore di 500 euro ognuno, 400 milioni di euro per il nuovo bonus alle famiglie, 800 milioni di euro per sostenere gli istituti di credito, altri 800 milioni di euro per gli enti locali, altri milioni di euro investiti per altre misure per imprese e famiglie, i conti non tornano sulle spese per il post sisma: la maggioranza, infatti, avrebbe già chiesto tempo fa, prima cioè dell’ultimo sisma che ha  colpito il Centro Italia qualche giorno fa, uno 0,2% (3,4 miliardi di euro) di extra budget per l’emergenza sisma.

Tuttavia, nel testo unico la stessa maggioranza avrebbe stanziato appena 600 milioni di euro per la ricostruzione delle zone distrutte dal sisma dello scorso 24 agosto, prevedendo 100 milioni di euro per il 2017 per l'accesso al credito di finanziamenti agevolati, 200 milioni di euro per la concessione di contributi finalizzati alla ricostruzione pubblica, e altri 300 milioni per il finanziamento regionale di fondi strutturali. E da queste cifre sono esclusi i nuovi lavori che saranno necessari nei paesi di Norcia e dintorni letteralmente rasi al suolo dall’ultima scossa di qualche giorno fa. Ciò che ci si chiede, però, è come mai nel testo unico ci sono ‘solo’ 600 milioni destinati alla ricostruzione mentre la richiesta di denaro sempre per l’emergenza sisma ammonta a ben 3,4 miliardi di euro? Si sa che si tratta di soldi che certamente non verrebbero impiegati unicamente per il sisma e spalmati sulle spese dei diversi Ministeri, ma è paradossale che si pensi anche soltanto a mettere da parte al momento questa emergenza.

Del resto, se davvero si fosse voluto, piuttosto che attendere il testo unico, soldi e progetti per la ricostruzione delle zone colpite dal sisma avrebbero potuto essere inserite in un decreto d’urgenza o in un apposito miglioramento dello stesso testo unico. Invece si aspetta e ci si chiede come mai non si riescano a trovare 50 milioni di euro per il sisma e come mai non si decida di intervenire immediatamente. Si tratta di domande a cui risulta effettivamente difficile dare una risposta ma si potrebbe plausibilmente pensare che prima di mettere a punto certi progetti per la ricostruzione o di definire miglioramenti per le novità per le pensioni si attendono risposte per nuovi soldi.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il