BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Elezioni Usa chi sta vincendo aggiornamenti in tempo reale, risultati ufficiali e parziali, ultimi exit poll e spoglio voti elezio

Anche noi seguiremo con aggiornamenti in tempo reale l'andamento dei sondaggi e della campagna elettorale per la conquista della Casa Bianca.




AGGIORNAMENTO ELEZIONI USA AGGIORNAMENTO TEMPO REALE: Chiude anche l'ultimo Stato le urne e ora non rimane che vedere lo spoglio dei voti questa mattina, mercoledì mattina. Le previsioni aggiornate, tutit gli ultimi aggiornamenti in tempo reale danno Trump come vincitore.

AGGIORNAMENTO ELEZIONI USA AGGIORNAMENTO TEMPO REALE:  Chiusi altri Stati, le urne di alttri di Stati, si procede allo spoglio dei voti e delle schede. Al momento dai risultati ufficiali e della previsioni ed exit poll sembra che hillari Clinton ha vinto e sarà il nuovo Presidente degli Usa e anche il primo Presidente Donna, ma ci vuole la massima cautela ancora per il momento

AGGIORNAMENTO ELEZIONI USA AGGIORNAMENTO TEMPO REALE: Negli stati fondamentali gli exit poll e le previsioni danno come vincitrice in un numero superiore Hillary Clinto ma tra solo con tra 1 e il 3 percento di differenza con Trump. E' tutto molto incerto.

AGGIORNAMENTO ELEZIONI USA AGGIORNAMENTO TEMPO REALE: Molti indizi mirano al fatto che il vincitore, o meglio la vincitrice, possa essere Hillary Clinton, ma se molte previsioni sono concordi si aspettano gli exit poll che inizieranno tra circa 3 ore

AGGIORNAMENTO ELEZIONI USA AGGIORNAMENTO TEMPO REALE: Trump ha nel frattempo votato nel suo seggio, Hillary lo avevo fatta nel pomeriggio verso le 16. Non c'è grande entusiamo si è detto, ma in numerosi seggi c'è fila. Ricordiamo che più gente voterà, più il voto dovrebbe essere favorevole a Hillary Clinton

AGGIORNAMENTO ELEZIONI USA AGGIORNAMENTO TEMPO REALE:  Si continua a votare, ma nello stesso continuano anche le ultime dichiarazioni dei candidati. E Trump promette a gruppi di lavoratori le fabbriche perse e dice che le previsioni aggiornate nelle ultime notizie e ultimissime sono sbagliate, non c'è neuna novità vincerà lui (sempre secondo lui)

AGGIORNAMENTO ELEZIONI USA AGGIORNAMENTO TEMPO REALE: Sono iniziate le operazioni di voto negli Stati Uniti. Com'è noto, non riguardano tutti gli Stati in contemporanea. Si comincia dalla costa orientale si conclude in Alaska. L'appuntamento per sapere chi vince tra Hillary Clinton e Donald Trump rimane sempre fissato tra le 5 e le 6 (ora italiana) di domani mattina. Gli ultimissimi sondaggi riferiscono di un leggero vantaggio della candidata democratica.

AGGIORNAMENTO ELEZIONI USA AGGIORNAMENTO TEMPO REALE: Orologio alla mano, scatta a mezzogiorno (ora italiana) il voto per le elezioni Usa 2016. Aprono infatti i seggi lungo la costa orientale, da New York a Miami. Le mail sono state per tutta la campagna il vero incubo di Hillary Clinton che da segretario di Stato usò un account privato di posta elettronica anche per comunicazioni ufficiali e di lavoro, alcune delle quali top secret.

AGGIORNAMENTO ELEZIONI USA AGGIORNAMENTO TEMPO REALE: Se alle ore 6, ma forse anche alle 5 di mercoledì si conoscerà il vincitore, è giusto spiegare come saranno i vari orari con il fuso italiano tendendo conto che possono cambiare di 2-3 ore rispetto ai vari stati che formano gli Usa. Si inizierà il voto intorno alle 14 italiane, ma anche prima in alcuni Stati per poi continuare fino all'una di notte (sempre ora italiana), ma già in altri a quell'ora sarà da poco iniziato lo spoglio e da mezzanotte circa o poco più ci sono ci saranno le previsioni e le proiezioni più realistiche senza dimenticare con il passare delle ore l'affluenza.

AGGIORNAMENTO ELEZIONI USA AGGIORNAMENTO TEMPO REALE: Lo spoglio dei voti dovrebbe iniziare nella tarda serata italiana di domani e da qui dovrebbe iniziare ad arrivare man mano le previsioni. Alle ore 6 del mattino se tutto andrà bene, ci sarà il vincitore finale, con il termine dello spoglio e il primo discorso del presidente vincitore.

AGGIORNAMENTO ELEZIONI USA AGGIORNAMENTO TEMPO REALE: Secondo le ultime statistiche sembra che Hillary Clinton abbian ripreso di nuovo il vantaggio su Trump e lo confermano anche i mercatin azioniai con il Nikkey che chiude poso sotto il 2%

Alle prese con gli ultimi scampoli di campagna elettorale, che li vedono impegnati negli stati incerti, il repubblica Donald Trump e la democratica Hillary Clinton offrono due visioni opposte sull'economia, sulla società e sulla politica estera. Da qui al giorno del voto dell'8 novembre, i sondaggi forniranno indicazioni importanti sull'andamento del consenso ovvero per sapere chi vince tra i due. Anche noi seguiremo con aggiornamenti in tempo reale l'andamento dei sondaggi e della campagna elettorale. E a oggi, la distanza tra i candidati è minima ed entrambi hanno concrete possibilità di vittoria. Le incertezze aumentate da possibili, anche se inedite, sorprese di novembre.

L'ultima è la decisione dell'Fbi di pubblicare, in base al Freedom of information act, le carte di una vecchia indagine da tempo archiviata: quella sulla controversa grazia concessa da Bill Clinton nel 2001, nell'ultimo giorno della sua presidenza, a un finanziere amico, Marc Rich, scappato in Svizzera per sfuggire alle accuse di aver evaso 48 milioni di dollari e aver commercializzato in petrolio con l'Iran durante l'embargo. Una grazia sospetta, dato che la moglie del trader, morto nel 2103, aveva versato fondi al partito democratico e a quella che sarebbe poi diventata la fondazione Clinton. Altre possibili sorprese sono quelle preannunciate da Wikileaks sulla Clinton.

O gli scoop giornalistici di giornali quali il Nyt, che ha messo nuovamente sulla graticola Trump per i suoi dribbling fiscali, dopo aver già svelato che non aveva pagato le tasse federali per quasi 20 anni dichiarando nel 1995 una perdita di 916 milioni di dollari. Secondo il quotidiano, pochi anni prima, dopo che si era fatto cancellare centinaia di milioni di dollari di debiti dai finanziatori per la crisi dei suoi casinò, evitò di denunciarli come reddito imponibile usando una manovra di elusione fiscale così dubbia dal punto di vista legale che anche i suoi legali lo misero in guardia dalla possibilità che il fisco l'avrebbe ritenuta impropria.

I due rivali intanto aumentano l'intensità degli attacchi sullo sfondo della sempre più controversa inchiesta dell'Fbi riguardante le nuove mail collegate alla Clinton, scoperte in una separata indagine per sexting con una minore nel laptop di Anthony Weiner, l’ex marito di Huma Abedin, la più stretta collaboratrice della candidata democratica. "È il più grande scandalo politico dopo il Watergate", insiste Trump, evocando in caso di vittoria della Clinton lo spettro di una "crisi costituzionale che non possiamo permetterci: l'inchiesta durerà anni. Probabilmente inizierà un processo", ha detto ai suoi sostenitori a Grand Rapids, in Michigan, profetizzando una paralisi istituzionale con un presidente sotto la spada di Damocle dell'Fbi e delle inchieste del Congresso, se resterà a maggioranza repubblicana.

"Il dossier è vuoto", risponde la Clinton, che ricompatta il partito contro l'Fbi accusato di aver violato la prassi di non commentare inchieste in corso a ridosso delle elezioni e per usare "due pesi e due misure".

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il