BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie quota 100, mini pensioni, quota 41 miglioramenti richiesti da Comitato Ristretto al via

Quali miglioramenti per le recenti novità per le pensioni aspettarsi domani dal Comitato ristretto: cosa potrebbe ancora cambiare e come




Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 19:01): Se qualcosa potrà effettivamente cambiare nella ragnatela delle novità per le pensioni della maggioranza si capirà a breve. I documenti sono infatti sotto esame ed entro venerdì sono attesi tutte le proposte di cambiamento di questa prima fase. C'è comunque ancora da lavorare nonostante le ultime e ultimissime notizie non proprio positive.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 22:01): Questi sono i momenti dell'esame sulle novità per le pensioni da parte dei competenti organi. Difficilmente l'impianto complessivo cambierà aspetto anche se le ultime e ultimissime notizie continuano a ricordare come ci siano alcune questioni senza risposta e, forse, alcuni tentativi, per quanto limitati, di miglioramento che potrebbero iniziare da domani almeno ad affacciarsi.

Il Comitato Ristretto per le novità per le pensioni torna ad essere protagonista delle discussioni sulla questione previdenziale e si prepara a presentare domani, martedì, eventuali nuovi miglioramenti. Questi ultimi, che si preannunciano piuttosto minimi, potrebbero essere presentati, in generale, in piena autonomia dalla maggioranza, dalle singole forze politiche o dai singoli esponenti delle diverse forze politiche. Prima, però, di arrivare in Aula per essere votati, dovrebbero passare dal Gruppo Bilancio che, stando alle ultime notizie, potrebbe anche decidere di tagliare tutto o di convogliare tutto nel maxi emendamento che arriverebbe a dicembre, anche se l’intento è quello di evitare, esattamente come accaduto lo scorso anno, la definizione di un pacchetto di misure condiviso. Domani, dunque, dovrebbe essere il termine ultime di presentazione dei miglioramenti, compresi quelli per le novità per le pensioni, anche se si tratta di una data che potrebbe ancora essere rimandata, considerando che, stando anche alle ultime e ultimissime notizie, la stessa seduta di discussione delle novità del Comitato ristretto continuerà anche mercoledì.

Cosa aspettarsi dunque sulle novità per le pensioni? Le risposte in merito sembrano piuttosto blande e le aspettative sono molto basse visto che già nei scorsi le ultime notizie hanno confermato l’eventuale presentazione di miglioramenti che potrebbero essere decisamente inferiori a quelli che ci si aspettava, sia per i tempi ristretti, sia per la mancata presa di posizione dalle diverse forze politiche di andare avanti con novità per le pensioni più profonde e importanti di quelle mini pensioni e quota 41 che la maggioranza sta portando attualmente avanti. Lo stesso Comitato ristretto da anni ormai punta alla novità per le pensioni di quota 100, che rappresenterebbe, come indicato da moltissimi, la migliore soluzione pensionistica, ma che non è mai stata presentata in forma trasversale come si voleva e che sembra rimasta ancora molto teorica, esistente, cioè, ma solo da definizioni, perché anche quest’anno è stata praticamente rimandata perché, secondo le previsioni, troppo costosa rispetto al budget economico attualmente disponibile, condizione però che, come è stato spiegato, non è poi così reale.

Se, infatti, la maggioranza avesse voluto, i circa 7 miliardi di euro necessari per la quota 100 avrebbe potuto recuperarli, ma l’attenzione è stata puntata soprattutto su altri provvedimenti considerati prioritari e si è preferito investire in questi ultimi, ancora non capendo che le novità per le pensioni come la quota 100 o la quota 41 per tutti avrebbero potuto rappresentare una novità davvero importante per dare una nuova spinta all’economia in generale passando attraverso il rilancio di occupazione giovanile e produttività. Minimi invece i miglioramenti che si attendono per le novità per le pensioni: considerando, infatti, ciò che prevedono attualmente mini pensioni e quota 41, è possibile che eventuali miglioramenti possano riguardare solo un innalzamento della soglia di reddito massimo, attualmente fissata sui 1.500 euro lordi, per l’accesso alla mini pensione senza oneri; un aumento delle percentuali di invalidità e dei tempi di malattia e non occupazione, per richiedere mini pensione e quota 41 a costo zero; o anche un allargamento della platea delle occupazioni i cui lavoratori possano chiedere la quota 41 senza oneri.

Nulla di più, dunque, sembrerebbe poter arrivare al momento e la situazione si preannuncia piuttosto negativi anche per questi singoli e piccoli miglioramenti considerando che le ultime notizie riportano chiaramente come i responsabili dei singoli Dicasteri stiano andando avanti spediti per la loro strada, riportando in ogni occasione quelle che sono le definizioni delle novità per le pensioni di mini pensione e quota 41 come attualmente modulate, senza prospettive di alcun cambiamento ulteriore. Ciò che tutto al più si attende sono gli ulteriori chiarimenti dei dettagli di funzionamento delle stesse mini pensione e quota 41 con relativa definizione di oneri e spiegazioni relative alle polizze assicurative.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il