BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Elezioni Usa: cosa succede ora, chi è Trump, idee e programmi, posizioni di Trump nuovo presidente degli Stati Uniti.

In Italia, solo mercoledì mattina sarà possibile conoscere il vincitore delle elezioni Usa tra Cliton e Trump.




AGGIORNAMENTO ELEZIONI USA AGGIORNAMENTO TEMPO REALE: Il nuovo presidente è Donald Trump. Chi è, le sue idee, le sue posizioni, il suo programma e cosa succede ora in questo articolo in questo link

AGGIORNAMENTO ELEZIONI USA AGGIORNAMENTO TEMPO REALE 8:12: Non è ancora del tutto finita l'elezione Usa ma con 266 voti, Donal Trump è ormai il nuovo presidente degli Stati Uniti d'america. C'è grande paura per questo nuovo presidente, per la riluttanza contro gli immigrati e le sue prese di posizioni. Ma si dovrà vedere se oltre alle parole passerà ai fatti, perchè in teoria oltre 11 milioni di cittadini dovrebbero essere fatti usicre dagli Usa. E' interessante vedere come nei suoi obiettivi c'è un ritorno ad un accordo con la Russia e la Cina, ma anche un allontamente da alcuni trattati come quello asiatico. Ha un programma un pò conflittual estero, vedremo cosa fare davvero. Internamente oltre il discorsod ell'immigrazione, vuole craere in 10 anni 25 milioni di posti di lavoro, abbassando a tutti le tasse allo 15% quelle aziendali e dando una nuova spinta a tutti i cittadini Usa con meno tasse in generale e nuove oppurtunità

AGGIORNAMENTO ELEZIONI USA AGGIORNAMENTO TEMPO REALE 7:11 Al contrario di tutte le previsioni Donald Trump è in vantaggio per essere eletto 45° presidente degli Stati Uniti d'America. Le elezioni America infatti stanno per terminare, in discussione ancora solo 4 Stati quando Donald Trump sta vincendo 244 a 215 contro Clinton. Intanto Tokyo apre con un meno 6%.

AGGIORNAMENTO ELEZIONI USA AGGIORNAMENTO TEMPO REALE:  Sembra che Hillary Clinton vinca dai risultat ufficiali pervenuti e le previsioni, exit poll che man mano si fanno più chiari anche se non c'è la certezza assoluta, si è ancora in bilico. Staremo a vedere e vi terremo aggiornati

AGGIORNAMENTO ELEZIONI USA AGGIORNAMENTO TEMPO REALE: Trump parla ancora di previsioni errate e fa i suoi aggiornamenti personali sugli stati in bilico chiedendo di votare e parlando esplicitamente di una vittoria possibile in Florida. Nel frattempo ricordiamo ancora una volta le file in numeri seggi anche neri e ispanici. L'affluenza dovrebbe essere a favore di Hillary Clinton. Tra meno di un'ora le prime previsioni vere ed exit poll, tra un'ora e mezoz l0'inizio dello spoglio nei primi stati dove si è votato per prima

AGGIORNAMENTO ELEZIONI USA AGGIORNAMENTO TEMPO REALE: E' un candidato repubblicano in continuo attacco che parla da stamattina di sondaggi e previsioni sbagliate e falsate, fa il primo ricorso e poi afferma che forse accetterà il verdetto in caso di sconfitta. Si è reso conto di stare perdendo? O sta giocando tutte le sue munizioni a disposizioni? Lo vedremo nell'affluenza, ma negli exit poll e proiezioni tra circa due ore e con l'inizio dello spoglio delle chede in alcuni stati.

AGGIORNAMENTO ELEZIONI USA AGGIORNAMENTO TEMPO REALE:  Code in numerosi seggi, ad esempio a Brooklin, ma non solo. E una affluenza forte significa maggiori probabilità di vittoria per Hillary Clinton in base ai principali analisti di previsioni, proiezioni ed exit poll

AGGIORNAMENTO ELEZIONI USA AGGIORNAMENTO TEMPO REALE: Attenzione, perché si rinnova anche il Senato e il sito FiveThirtyEight dell'ex analista del New York Times, Nate Silver, per la prima volta vede il Grand Old Party (Gop) conservare la maggioranza: i repubblicani sarebbero al 54,6% (domenica erano al 49,9%) contro il 45,4% dei democratici, che domenica erano davanti, ma al 50,1%.

AGGIORNAMENTO ELEZIONI USA AGGIORNAMENTO TEMPO REALE: Una vera e propria maratona elettorale quella delle elezioni Usa tra Hillary Clinton e Donald Trump con l'annuncio della vittoria che potrebbe arrivare tra le 4 e le 5 del mattino in Italia di domani. Le operazioni di voto inizieranno sulla costa orientale degli Usa alle 6 del mattino, mezzogiorno in Italia, e termineranno in Alaska, quando nel nostro Paese saranno le 7 del mattino di domani.

AGGGIORNAMENTI Negli ultissimi sondaggi Hillary Clinton sembra battere e superare Trump con anche un discreto margine. Oggi martedì 8 novembre è il giorno della verità. In diversi americani hanno già votato, ma oggi lo faranno la maggior parte. Le novità le sapremo a partire dalle ore 15 circa e via via sarà sempre un crescendo di ultime notizie e ultimissime con nella nostra serata affluenza e previsioni e poi lo spoglio che seguiremo con aggiornamenti in tempo reale.

AGGGIORNAMENTI: Tanti sondaggi tra i partiti italiani preferiti e il referendum costituazionale. E domani martedì si concluderanno i sondaggi Usa e si passerà alle previsioni e ai risultati finali delle elezioni Usa.

Mentre in Italia è già in moto la macchina del voto costituzionale del 4 dicembre, gli ultimi sondaggi sulle elezioni Usa 2016 riferiscono che il vantaggio di Hillary Clinton su Donald Trump nel voto popolare ammonta al 4%. Nella scia delal rilevazione di Nbc/Wall Street Journal ci sono quasi tutti i sondaggi dell'ultim'ora. Tuttavia per il New York Times la candidata democratica è avanti del 2,3% e la partita sarebbe ancora molta aperta. Secondo gli esperti, in vista dell'apertura delle urne di domani e di cui i risultati in Italia saranno resi noti solo alle prime luci della giornata di mercoledì, sono 156 milioni gli elettori bianchi. Il loro numero è aumentato del 2% rispetto alle ultime elezioni.

Anche i potenziali elettori neri sono cresciuti: dai 25,7 milioni del 2012 ai 27 milioni di oggi (più 6%). E in questo contesto un ruolo decisivo è ricoperto dai latinos ovvero gli ispanici negli Stati Uniti. I cittadini di origini sudamericane con diritto di voto hanno superato quota 27 milioni (4 milioni più del 2012). In Florida, secondo lo staff di Hillary Clinton, i latinos (tendenzialmente anti-Trump) sono ricorsi al voto anticipato in una percentuale maggiore rispetto al passato.

Dal punto di vista poltico, Hillary Clinton ha condotto la campagna all'insegna dell'inclusione, come suggerisce il suo slogan per la parte finale: Stronger Together, Insieme siamo più forti. La candidata democratica ha insistito sulla necessità di allargare le opportunità anche per i cittadini più sfavoriti, di promuovere l'uguaglianza anche nel lavoro tra uomini e donne. Donald Trump, invece, ha descritto un'America in declino, in balia di scelte politiche corrotte e rovinose. Promette, quindi, di essere un presidente che spazzerà via l'attuale establishment, liberando nuove energie nel Paese, che può tornare «grande» (Make the America great again).

Donald Trump promette di fare di nuovo grande l'America. Se le sue idee verranno attuate, gli Stati Uniti diventeranno un Paese meno aperto, più concentrato sui propri interessi. Stretta sull'immigrazione, revisione degli accordi commerciali internazionali, disimpegno dalle aree di conflitto nel mondo, a cominciare dal Medio Oriente. Trump immagina una sorta di patto di non aggressione con Vladimir Putin e relazioni più fredde con i partner europei. All'opposto, nel caso di vittoria di Hillary Clinton ci sarà una sostanziale continuità con la politica di estera di Obama. Clinto potrebbe adottare un atteggiamento ancora più duro nei confronti della Russia, ma è improbabile che possa inviare truppe in America on in Iraq. Verranno intensificate missione coperte e invio di agenti speciali con l'obiettivo di colpire i leader dello Stato islamico.

Le parole più utilizzate dalla candidata democratica? Pensare, gente, Donald, lavorare, volere, sapere, Paese, presidente, fare, dire, prendere, modo, occupazione, tasse, donne, guardare, americano, America, Russia, grande, Siria, Isis, Iraq, pistola, soldi, Obama. E dal suo sfidante? Gente, Paese, guardare, dire, sapere, prendere, pensare, volere, grande, modo, occupazione, Obama, tasse, Hillary, soldi, Isis, Russia, presidente, fare, lavorare, Iraq, donne, americano, Siria, America, pistola.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il