BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie su mini pensioni, quota 41, quota da Maestri, Tripiedi, Rizzzetto

Le ultime posizioni di Tripiedi, Maestri e Rizzetti e affermazioni su novità per le pensioni di mini pensione e quota 41 con rilancio nuove richieste




Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 17:30): Stanno arrivando i miglioramenti per le novità per le pensioni e Rizzetto è stato uno dei depositari per l'opzione proroga donna che porta la continuazione fino al 31 Luglio 2017 e un calcolo del cumulo differenti pi ù agevolate. Altri ne stanno arrivando per mini pensioni e quota 41 da indiscrezioni dalle ultime notizie e ultimissime su tutte le altre ovità per le pensioni

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 21:01): Sarà adesso interessante capire se e in che modo le critiche politiche alle novità per le pensioni si tradurranno in proposte di vere novità per le pensioni stesse. Nonostante il gran parlare, tutto appare piuttosto statico e almeno in questa prima fase, stando alle ultime e ultimissime notizie, non si registrano grandi passi in avanti. i.

Continuano ad essere di critica netta le posizioni di alcuni esponenti di forze politiche di opposizione nei confronti delle novità per le pensioni che la maggioranza ha intenzione di approvare con il nuovo testo unico, vale a dire novità per le pensioni di quota 41 e novità per le pensioni di mini pensione che a detta di molti non rappresentano vere e proprie novità per le pensioni e , soprattutto, non si preannunciano assolutamente vantaggiose e convenienti né per i lavoratori che volessero lasciare anzitempo la propria attività né per un rilancio dell’occupazione giovanile, che è sempre stato tra i primi obiettivi che tutte le forze politiche, e non solo, hanno sempre indicato come principale risultato dell’attuazione di novità per le pensioni di prepensionamento. Tra coloro particolarmente critici e contro le attuali novità per le pensioni l’onorevole Tripiedi del M5S che, come confermato dalle ultime notizie, è tra coloro che punta a miglioramenti relativi soprattutto alla quota 41, da estendere a tutti e senza oneri. Ma si tratta solo di uno degli eventuali miglioramenti che riguardano le novità per le pensioni in discussione.

Nel percorso di definizione dei miglioramenti per novità per le pensioni a coordinare i lavori c’è, tra gli altri, anche Patrizia Maestri della maggioranza, a gestire i confronti tra i vari gruppi in vista di un lavoro con più persone, cercando un punto di incontro sulla revisione delle novità per le pensioni di mini pensione e quota 41 che sono state già presentate ma che ancora non convincono. Si tratta di provvedimenti che non soddisfano le richieste di novità per le pensioni che sono state presentate da tutti, tra cittadini, forze sociali, forze politiche, nel corso di questi mesi, che non sono quelle novità per le pensioni più importanti e profonde, come quota 100 e quota 41 per tutti che invece anche se più costose sarebbero state certamente più vantaggiose per tutti. E probabilmente strutturali e universali, rompendo la catena delle tante novità per le pensioni tampone e sperimentali.  
 
Tra le discussioni che Maestri, secondo quanto riportato dalle ultime e ultimissime notizie, dovrebbe portare avanti, ci sarebbe anche quella relativa alla proroga ulteriore del contributivo donna. Il Ministero dell’Economia qualche settimana fa ha già comunicato il no alla proroga di questo meccanismo che permette alle donne di andare in pensione prima, con decurtazioni sostanziose sull’assegno pensionistico finale, ma considerando che si attendono ancora gli esiti del contatore sulle risorse avanzanti dal tesoretto dei 2,5 miliardi di euro già stanziati lo scorso anno per la proroga per tutto quest’anno proprio del contributivo donna, sarà necessario investire i soldi restanti sempre per questo sistema e per le pensioni, senza destinare il budget esistente ad altri provvedimenti.
 
Dalla parte di miglioramenti necessari per le pensioni anche l’onorevole Walter Rizzetto del M5S, tra i firmatari di una recente interrogazione presentata al responsabile del Dicastero dell’Occupazione, con la richiesta di andare oltre le ormai solite novità per le pensioni sperimentali, alla ricerca di una soluzione pensionistica definitiva per tutti e strutturale. Si tratta di una novità per le pensioni che, secondo le ultime notizie rese note da Rizzetto, sta diventando sempre più urgente e necessaria per modificare in positivo le attuali norme pensionistiche, altrimenti il rischio sarà sempre quello di coinvolgere poche persone, di creare ulteriori squilibri sociali, senza mai arrivare a cambiamenti seri che riescano effettivamente a porre rimedio agli errori causati dall’entrata in vigore delle attuali norme pensionistiche. Insieme a questa, altra richiesta fondamentale, come sopra già riportato, da parte del M5S, è quella di approvare la quota 41 per tutti, indipendentemente dall’età anagrafica e senza alcun onere. Si tratta di posizioni che l’onorevole Rizzetto ha anche ribadito, come riportano le ultime notizie, in occasione della recente manifestazione di Bologna, dov’è stato protagonista, insieme ai cittadini comuni, tra i pochissimi politici presenti.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il