BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Wind e 3 Italia vendono le 18mila torri di radiotrasmissioni. Chi le acquista avrà la licenza WiMax

Ufficialmente iniziata la vendita di 18.000 torri di radiotrasmissione di Wind e di 3 Italia



Ufficialmente iniziata la vendita di 18.000 torri di radiotrasmissione di Wind e di 3 Italia, confluite nella società Eiffel Tower Company. L’incasso di questa operazione dovrebbe arrivare e superare i 2 miliardi di euro.

A Reuter una fonte anonima spiega che chi si aggiudicherà questa gara, diventerà il primo operatore del settore in Europa, potendo inserirsi anche nella connettività wireless con una licenza WiMax.

In lizza per l’acquisto ci sono Digital Multimedia Technologies, il gruppo di private equity Tpg attraverso la controllata francese Tdf (acquisita un anno fa insieme ad Axa Private Equity), il gruppo di private equity italiano specializzato in infrastrutture Clessidra, il fondo F2i guidato da Vito Gamberale, i fondi australiani Macquarie e Babcock & Brown, un altro operatore di private equity Carlyle, Abertis e i Benetton direttamente tramite Atlantia; niente da fare invece per Mediaset, inizialmente molto accreditata.

La domanda risultante da questa notizia è: perché 3 Italia dovrebbe rinnovare a gennaio il contratto di roaming con TIM se è ormai è stata strutturata quest’unione di torri e si è assicurata la copertura GSM di Wind? Verso la fine dell’anno ci saranno maggiori dettagli, ma la direzione intrapresa sembra proprio questa.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
Fonte: MobileBlog
pubblicato il