BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Tfa terzo ciclo: cosa succede ora e aspettative assunzioni 5mila docenti dopo riunione mercoledì con e al di là dei TFA

Nuove e interessati indiscrezioni sul Tfa 2016 potranno spuntare dal confronto tra forze sociali e Miur, di cui si attende il resoconto ufficiale.




AGGIORNAMENTO:  C'è da ricordare che nel bilancio attuale ci dovrebbero essere la possibilità di nuove assunzioni per almeno 5mila docenti al di là del TFA Terzo Ciclo. Si attende con grande curiosità se questo avverrà verramente o alla fine non passerà tra le migliaia di emendamenti per la scuola, ma è stata una promessa più volte dette e ripetetuta dallo stesso Renzi

AGGIORNAMENTO:  Finalmente ci sono le tante attese ultime notizie e novità per quanto rigurda il Tfa terzo Ciclo. Non è stato affrontato in quanto è stato deciso di affrontare i nuovi sistemi di reclutamento il prossimo 1 Dicembre. Una fumata nera, che si accompagna anche alle prospettive sotto indicate in quanto ococrre tenere ben presente anche per il Tfa stesso la legge di bilancio.

AGGIORNAMENTO:  Nulla ancora nulla e intanti aspettano una risposta che al momento rimane sospesa, ma che speriamo qualcuno tra forze sociali, miur e dicastero voglia dare visto che sembrava (sottolineiamo sembrava) scontata che se ne sarebbe parlato nella riunione di ieri. Da segnalare, tra l'altro, che alcune novità e ultime notizie e ultimissime, ma tutte da verificare, riportano nell'ambito di una serie di direttve sulla scuola presenti nel bilancio che potrebbe tutto spostarsi addirittura a Giugno. Continuiamo ad aspettare novità per Tfa e ultime notizie che vi daremo con aggiornamenti in quetso articolo

AGGIORNAMENTO:  Nulla ancora nè sul sito del Miur, nè dal Minstero dell'Istruzione sul Tfa terzo ciclo come novità e ultime notizie, ma solo la relazione del Ministro Giannini che per completarla per onere di cronaca è giusto sottolineare come abbia anche evidenziato la chiusura di numerosi cosidetti diplomifici e nello stesso tempo la richeiste di cambiamenti per molti altri ritenuti per alcunia inidonei.

AGGIORNAMENTO: Non c'è ancora il verbale ufficiale della riunione di ieri, ma possiamo siniziare con un primo resoconto in quanto come abbiamo scritto nel titolo l'articolo è in aggiornamento e vi daremo le novità e le ultime notizie, ultimissime notizie non appena disponibili che man mano stanno emergendo. Una parte della riunione è stata presieduto dall'intervento del Ministro Giannini che non sembra abbia parlato direttamente lei dei Tfa, ma si è concetrato sul potenziamento del sostegno iniziando dagli insegnanti (nuove assunzioni) e strutture. E poi ha ribadito l'impegno di nuovi fondi nella legge di bilancio.

Si stringono i tempi la definizione del Tfa terza ciclo. Ministero dell'Istruzione e forze sociali stanno infatti lavorando sulle deleghe, passaggio preliminare prima della sistemazione del tassello del nuovo Tirocinio formativo attivo ordinario. Arrivati a questo punto è lecito credere che le novità possano arrivare solo nel mese di gennaio con la pubblicazione dell'atteso bando. Tuttavia nuove e interessati indiscrezioni potranno spuntare proprio da quest'ultimo confronto, di cui si attende il resoconto ufficiale. Quel che è certo, se non altro perché non è mai stato smentita, è l'attivazione del Tfa anche per questo terzo ciclo.

Tra le novità dell'ultim'ora si segnala la comunicazione delle date per l'iscrizione a scuola per il prossimo anno scolastico. Stando alla circolare del Miur, le domande di iscrizione alla prima classe della scuola secondaria di secondo grado sono effettuate attraverso il sistema Iscrizioni on line, dalle ore 8 del 16 gennaio alle ore 20 del 6 febbraio. I genitori possono effettuare l'operazione a uno degli indirizzi di studio previsti dagli ordinamenti dei licei, degli istituti tecnici e degli istituti professionali. La domanda alla prima classe di un istituto di istruzione secondaria di secondo grado viene presentata a una sola scuola e permette di indicare fino a un massimo di altri due istituti di proprio gradimento oltre quello prescelto.

Qualora si verifichi un'eccedenza di domande rispetto ai posti disponibili nella scuola di prima scelta si può rendere necessario indirizzare verso altri istituti le domande non accolte. In questo caso, il sistema Iscrizioni on line comunica ai genitori via posta elettronica di aver inoltrato la domanda di iscrizione all'istituto indicato in subordine. La registrazione della domanda da parte di una delle istituzioni scolastiche indicate nel modulo online rende inefficaci le altre opzioni. In ogni caso, il sistema Iscrizioni on line comunica, sempre via posta elettronica, l'accettazione definitiva della domanda da parte di una delle scuole indicate.

Le richieste di iscrizione ai licei musicali e coreutici possono trovare accoglimento presso le sezioni già istituite e funzionanti nel corrente anno scolastico. Il numero delle classi prime di tali licei non può superare il numero di quelle funzionanti nel corrente anno scolastico. Le istituzioni scolastiche, precisa ancora il Ministero dell'Istruzione nell'apposita circolare, organizzano la prova orientativo-attitudinale in tempi utili a consentire all'utenza, nel caso di mancato superamento della prova medesima o di carenza di posti disponibili, di rivolgersi eventualmente ad altra scuola, entro il 6 febbraio 2017 e comunque non oltre i 15 giorni dopo tale data.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il