BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Partite streaming gratis live siti web, link, Rojadirecta. Vedere Atalanta Roma, Empoli Fiorentina, Lazio Genoa, Crotone Torino

C'è attesa per la diretta streaming della gara ma anche per la possibilità di vedere una partita a settimana gratis in chiaro e per tutti.




AGGIORNAMENTO: Si giocano tutta una serie di interessanti sfide tra cui Sampdoria Sassuolo, Atalanta Roma, il derby Empoli Fiorentina ( e poi Inter Milan), Bologna Palermo dopo che ieri sia la Juventus che il Napoli hanno vinto rispettivamente 3-0 e 2-1 senza dimenticare il Chievo 1-0 ha battuto il cagliari. Per vedere queste partite in streaming live gratis i link e siti web sono sempre sotto gli stessi.

AGGIORNAMENTO: Si gioca Juventus Pescara, sembra un risultato scontato, ma il Napoli dopo la vittoria ha messo un poco di pressione e poi ci sono tanti cambi pensando anche alla Champions League. Lo streaming di Juventus Pescara si potrà vedere live gratis sui link, siti web sotto descritti.

Sono due i punti di riferimento per la vedere in diretta streaming del campionato di calcio, compresa la gara Udinese Napoli. Il primo è Mediaset Premium che mette a disposizione dei soli abbonati il servizio Premium Play, compatibile con smartphone, tablet, PC, Mac e console da salotto. Il secondo è Sky, ma con una importante differenza. Accanto a un servizio simile per la diretta live solo per abbonati, l'app Sky Go, gratuitamente scaricabile e installabile sul proprio device, ne propone un secondo per chi non ha sottoscritto un contratto con il satellitare e non ha una parabola sul tetto di casa: si tratta della piattaforma web Now TV.

Sulla base di diverse modalità di fruizione e di prezzo, consente la visione in diretta live dei singoli match. Il servizio, per cui è indispensabile equipaggiare il PC con la tecnologia Microsoft Silverlight, può gratuitamente essere provato per 14 giorni, altrimenti è acquistabile anche una singola partita a 9,99 euro, un ticket mensile a 19,99 euro o uno stagionale per tutti gli incontri della propria squadra del cuore a 99,99 euro. Già si pensa alla prossima stagione e tra le proposte in ballo c'è anche quella di consentire la visione di una partita a settimana in chiaro e per tutti. Il modello è un po' quella della Champions League, nella convinzione che una soluzione di questo tipo non riduca il numero di abbonati alla pay TV ma, anzi, rappresenti un incentivo.

Andando nel dettaglio delle caratteristiche della proposta, il servizio Now TV per il campionato italiano di calcio è supportato da PC con sistema operativo Windows XP, Windows Vista, Windows 7 e Windows 8.1, Windows 10, Mac con sistema operativo 10.7, 10.8, 10.9, tablet ovvero iPad 2, iPad 3, iPad 4, iPad Mini, iPad Pro, iPad Air tramite app; Samsung Galaxy Note 10.1 (2012), Samsung Galaxy Note 8.0, Samsung Galaxy Tab 3 10.1, Samsung Galaxy Tab 3 8.0, Samsung Galaxy Tab 2 10.1, Samsung Galaxy Tab 10.1, Samsung Tab S 10.5, Samsung Tab S 8.4, smartphone, smart TV, Xbox One e Xbox 360, PlayStation 3 e PlayStation 4 e dal Now TV Box che si collega alla porta HDMI del televisore e consente l'accesso via Ethernet o Wi-Fi. Tra l'altro, i primi 14 giorni sono in prova e gratuiti, al termine dei quali la fruizione può essere interrotta senza vincoli per l'utente.

C'è poi un ex napoletano che sta facendo parlare di sé: Ezequiel Lavezzi. Ma facciamo un passo indietro "Basta bugie, entriamo in silenzio stampa": anche L'Argentina di Lionel Messi, dopo quella di Gabriel Batistuta nel 1998, si adegua all'andazzo e in futuro, non si sa ancora bene fino a quando, eviterà contatti con la stampa. A scatenare la rabbia dei calciatori dopo il 3-0 inflitto alla Colombia non sono state le critiche per il loro rendimento in campo ma la considerazione espressa via Twitter dal reporter di Radio Mitre Gabriel Anello, scritta prima del match contro i colombiani. "Lavezzi non andrà neppure in panchina", ha fatto sapere Anello. "Sarà per quello spinello che ha fumato ieri notte in ritiro?".

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il