BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Rinnovo statali, pubblico impiego, contratti dipendenti pubblici, forze dell'ordine, militari, polizia: novità questa settimana

A quanto ammontano il budget reale per aumentare gli stipendi? E come saranno distribuiti i maggiori fondi tra i dipendenti pubblici?




Ancora ricca di incognite è la partita del rinnovo del contratto dei dipendenti pubblici. Si tratta di una questione di cui la maggioranza ha assicurato la volontà di voler scrivere la parola fine dopo sette anni di congelamento, ma senza indicare la strada che intende percorrere. In buona sostanza, a quanto ammontano i fondi messi realmente a disposizione per aumentare gli stipendi? E come saranno distribuiti tra i dipendenti pubblici? Di certo c'è solo che l'iter sta andando avanti ovvero è terminata la fase di presentazione di miglioramenti al testo presentato dalla maggioranza e si aspetta il voto della Camera, che dovrebbe essere blindato dalla fiducia.

E a proposito di dipendenti pubblici, forze dell'ordine e sicurezza, la maggioranza ha dato in settimana il via libera ai fondi per la riqualificazione delle periferie di Città metropolitane e comuni capoluogo. Lo ha confermato lo stesso presidente del Consiglio: "Sono stati licenziati, in cabina di regia, altri 44 milioni di euro con il progetto per le periferie oltre ai 1.556 milioni di euro già stanziati dal Governo". Il sottosegretario Claudio de Vincenti spiega: "Via libera al finanziamento completo di tutti i progetti di interventi finalizzati alla riqualificazione urbana presentati nell'ambito del bando periferie, per un ammontare complessivo di 2,1 miliardi di euro", ha chiarito al termine della Cabina di regia del Fondo Sviluppo e Coesione.

È stato deliberato un ulteriore stanziamento di 1,6 miliardi di euro aggiuntivo a quello di 500 milioni di euro già stanziato nella legge di stabilità 2016. "Mantenuto, dunque - sottolinea De Vincenti - l'impegno preso dal presidente del Consiglio". La Cabina di regia, informa inoltre l'esponente del governo, ha anche approvato il Piano operativo messo a punto dal Ministero dello Sviluppo Economico per un programma di investimenti in innovazione industriale destinato a sostenere la competitività nei settori avanzati e disposto la presentazione al Cipe dei Patti per il Lazio, per Milano e per Firenze e l'attivazione di tutte le interlocuzioni necessarie alla definizione di ulteriori intese nei territori del Centro Nord.

Intanto il governo affronta l'emergenza sicurezza a Milano, dopo la morte del cittadino di origine dominicana ferito durante una rissa a piazzale Loreto tre giorni fa. "La Difesa è disponibile", assicura il ministro Roberta Pinotti, a dislocare nel capoluogo lombardo un nuovo contingente di militari nell'ambito dell'operazione nazionale Strade sicure, come auspicato dal sindaco di Milano, Giuseppe Sala.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il