BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie Ape Light, Social, pensioni quota 41, Ape Volontaria indagine richiesta per falsità su Twitter, Facebook

Dalla maggioranza una richiesta ufficiale di indagine online per diffamazione su temi importanti, novità pensioni comprese: dito puntato contro il Movimento 5 Stelle




Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 13:22): Si passa ovviamente da un estremo all'altro senza nessun senso e si perdono di vista le cose davvero importanti ovvero come utilizzare i social come sistema per ascoltare le richieste delle persone tra cui anche le novità per le pensioni ma non solo. Certo, poi bisogna fare sempre la tara, non pensare che la verità assoluta stia nei sentiment online, ma insieme ad altri strumenti si può andare al di là delle ultime notizie e ultimissime "banali" e cercare di capire le vere esigenze.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 11:19): Attenzione, però, che, ad esempio, per le novità per le pensioni ci sono anche numerosi gruppi Online che sono riusciti a creare delle bellissime iniziative anche sul territorio e far sentire la propria voce e farsi vedere anche sugli altri mass media e, se pur qualcuno potrebbe essere un cosidetto influencer, la maggior parte è del tutto naturale e non si dovrebbe fare l'errore di non ascoltarli come in realtà si sta facendo e ne sono testimonianza le ultime notizie e ultimissime

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 19:01): Si parla di account falsi, ma in tutti gli schieramenti ci sono account che fanno propaganda da una parte o dall'altra e sono anche pagati come accade nel marketinf di qualsiasi prodotto. C'è un monitoraggio dei sentiment dei social e l'inserimento nei gruppi che si considerano importanti di influencer e persone che cercano di spostare le opinioni. E questo come raccontano le ultime notizie e ultimissime succede per ogni prodotto e in tutto il mondo e vi sono società apposite che lo fanno e si fanno pagare normalmente. 

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 21:30):  Una richiesta ufficiale è arrivata per fare chiarezza ed eventualmente aprire una indagine immediata su una serie di offese, ma non solo e non tanto quelle, ma anche di ultime notizie e ultimissime false messe sui social network da precisi schieramenti con determinati obiettivi per screditarne altre e le novità per le pensioni sarebbero tra queste. Ma non negando che ci siano notizie false e che ormai i social sono utilizzati come strumento strategici, stiamo raggiungendo dei paradossi abbastanza elevati.

La notizia potrebbe risuonare strana a paradossale ma stando a quanto riportano le ultime notizie è decisamente vera: sembrerebbe che la maggioranza abbia chiesto l’avvio di un’indagine online su Facebook, Twitter e i vari Forum, da parte della polizia postale su possibili diffamazioni e affermazioni false riguardanti le più importanti tematiche di attualità in discussione, come novità per le pensioni, la questione economia, l’iter attuale in svolgimento, e la consultazione popolare. Nel mirino ci sarebbe soprattutto il Movimento 5 Stelle che sarebbe stato ‘accusato’ di aver creato falsi profili Faceboook e Twitter per istigare critiche, polemiche e malcontenti contro quanto fatto e quanto sta portando avanti la maggioranza. Noi non sappiamo la verità, ma la certezza che abbiamo è che soprattutto per quanto riguarda il tema delle novità per le pensioni, di cui quotidianamente ci occupiamo, sono tantissimi coloro che si occupano della questione, cittadini comuni che organizzano iniziative, gruppi online nati proprio con l’intento di rilanciare novità per le pensioni che risultino e più importanti e vantaggiose per tutti rispetto a mini pensione e quota 41 che la maggioranza ha intenzione di inserire nel nuovo testo unico manifestazioni, da parte di persone che sappiamo essere vere, le cui entità sono di persone realmente esistenti e non fittizie e fasulle come ipotizzato.

Si tratta delle stesse persone che anche nel corso delle ultime settimane hanno organizzato iniziative e manifestazioni sia a livello territoriale, sia a livello nazionale per continuare a protestare sia contro le attuali regole pensionistiche, decisamente ancora troppo rigide, sia contro le attuali novità per le pensioni di mini pensione e quota 41 ancora troppo ristrette e troppo limitate. La richiesta di indagine è stata ufficialmente presentata in Aula da parte di una maggioranza che accusa chiaramente il Movimento 5 Stelle di gettare fango sui provvedimenti che si vorrebbero portare avanti e sul valore del voto popolare di dicembre. Secondo quanto riportato dalle ultime e ultimissime notizie, la maggioranza riterrebbe che nel grande mondo del web sia stata realizzata una struttura tale da diffamare la maggioranza stesse con false notizie e la richiesta è quella di capire chi potrebbe davvero esserci dietro tale struttura e come sarebbe organizzata, anche se il dito è stato già puntato contro il Movimento 5 Stelle.

La risposta da parte del Movimento 5 Stelle alla richiesta di indagine online della maggioranza non si è fatta chiaramente attendere, con il leader dello stesso Movimento che ha definito ridicola l’iniziativa, invitando gli esponenti della maggioranza, piuttosto che pensare ad un complotto, a riflettere sulle considerazioni da parte degli utenti, considerazioni che rappresentano uno spunto che la maggioranza dovrebbe cogliere per capire il motivo del malcontento dei cittadini, quali potrebbero essere le misure che potrebbero soddisfare e accontentare tutti, cosa li sta spingendo a così tante proteste. Ed è ben chiaro che qualcosa che non va c’è, ma non si tratta di una novità: da sempre, per esempio, sono gli stessi cittadini ad esprimere insoddisfazione per novità per le pensioni tanto richieste, volute e urgenti quanto ancora attese.

E non devono risuonare certamente strane le critiche e le polemiche mosse sul web nei confronti delle ultime novità per le pensioni di mini pensione che chiaramente non piacciono e non convincono i diretti interessati, tra lavoratori e pensionandi. Non vengono, infatti, considerate novità per le pensioni importanti e vantaggiose anche in vista di un rilancio dell’occupazione giovanile, sono state piuttosto criticate per il contestuale piano di rimborso 20ennale che richiederebbero e che suona come una truffa ai danni degli stessi cittadini che dopo aver lavorato una vita intera e aver fatto tanti sacrifici devono andare in pensione, un diritto dovuto tra l’altro, arricchendo però gli istituti di credito che intascherebbero, così come faranno effettivamente, gli interessi che gli stessi pensionati dovranno pagare sul rimborso 20ennale della mini pensione. Piuttosto, dunque, che avviare un’indagine online per cercare di scoprire diffamazioni probabilmente false, sarebbe preferibile che la maggioranza, secondo quanto sostengono in tanti, si concentrasse sulla definizione di novità e provvedimenti capaci, piuttosto di attirare critiche e polemiche da parte degli utenti e di tutti i cittadini, di accontentare tutti.  

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il