BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Milan Inter streaming, è iniziata la sfida

Manca davvero poco all'inizio di Milan Inter l'atteso derby che vede davvero un grande entusiamo




La Scala del calcio è pronta ad indossare la sua veste migliore per ospitare, domenica sera alle 20.45, uno degli appuntamenti di cartello del calcio tricolore. E benché il derby della Madonnina non rappresenti più, ormai da diverse stagioni, un match tra squadre che lottano per lo scudetto, la sfida di San Siro è un appuntamento che offre molteplici spunti di interesse per chi ama questo sport. E si potrà vedere anche in streaming in buona qualità senza stop e pubblicità con numerose opzioni come vedremo nel corso dell'articolo e in maniera legale

Innanzitutto bisogna considerare lo stato d’animo con il quale le due squadre arrivano al posticipo di domenica sera. Si potrebbe prendere in prestito, modificandola, l’espressione impiegata da Vincenzo Monti nella sua opera teatrale ‘Aristodemo’, e affermare che “Se Sparta piange, Atene invece ride eccome” con i nerazzurri costretti a vestire i panni della città guerriera mentre i cugini-rivali rossoneri, guidati da Montella, adagiati in quelli molto più confortevoli della culla della democrazia.

L’Inter si presenterà sul terreno di gioco dovendo dimostrare di aver superato l’ennesimo momento delicato della sua storia ultra centenaria. E spera che l’uomo chiamato a sostituire lo sfortunato Frank de Boer, vittima di sé stesso e anche delle scelte a dir poco discutibili di una società che con il passaggio del testimone nelle mani di Zhang Jindong rischia di precipitare di nuovo nel caos, assuma presto le fattezze di un talismano.

L’uomo della provvidenza che non calcherà direttamente il terreno di gioco, ma che siederà, per la prima volta sulla panchina nerazzurra, non troppo comoda in questi ultimi tempi, risponde al nome di Stefano Pioli. Per lui è previsto un battesimo di fuoco, costretto com’è a guadagnarsi la fiducia dell’ambiente, della squadra e dei tifosi a suon di risultati. Altrimenti il cerino rimarrà tra le sue mani. Ma l’allenatore che ha portato ai preliminari di Champions la Lazio due stagioni orsono, ha le spalle larghe ed è pronto a tuffarsi in questa nuova avventura. Iniziare con il derby può avere un effetto moltiplicatore sulle motivazioni dei propri calciatori.

Di tutt’altro tenore è il morale della truppa rossonera, rivitalizzata dalla cura Montella che in pochi mesi ha trasformato la giovane banda che l’anno scorso ha deluso le aspettative, in una macchina da guerra arcigna e determinata a scrollarsi di dosso l’apatia degli ultimi campionati. E se i cugini navigano nell’incertezza, il tecnico campano invece ha avuto il grande merito di infondere nei suoi uomini la convinzione di poter giocare alla pari con tutti. La vittoria casalinga contro i campioni in carica della Juventus e il terzo posto in classifica, meritatissimo, alle spalle proprio dei bianconeri e della Roma guidata da Spalletti, rappresentano un’ulteriore iniezione di fiducia. E poi le promesse milionarie della nuova società allettano, eccome.

Vedremo fino a che punto questo scenario sarà rispettato. Ma chi di calcio se ne intende sa benissimo che la febbre del derby è un fuoco capace di cancellare numeri e ribaltare le più scontate previsioni. Per questo motivo la vigilia della partitissima tra Milan e Inter è circondata da un’aura di incertezza che ne aumenta, se possibile, il fascino. Sarà interessante vivere il match attraverso i duelli ruolo per ruolo. Chi riuscirà a fare meglio nei vari settori del campo, avrà più possibilità di portare a casa i tre punti. Chi difenderà meglio i pali, il baby prodigio di Castellammare di Stabia Gigio Donnarumma (sul quale aleggia lo spettro delle dichiarazioni di Mino Raiola) o la saracinesca Samir Handanovic? Chi arriverà prima al gol, il colombiano Bacca o Icardi che deve farsi perdonare qualcosa dai propri tifosi? I debuttanti Locatelli e Joao Mario al loro primo derby della Madonnina saranno in grado di reggere la pressione?

Lo streaming di Milan Inter verrò trasmesso da migliaia di emittenti in tutto il mondo e molte di queste lo trasmetteranno anche sui propri siti web e link dopo averne comprato legalmente i diritti, ma senza fare nessun blocco geografico. Certo, non si potrà avere la telecronaca in italiano, ma la qualità delle immagini e dell'audio potrebbe essere davvero ottimale, senza blocchi e pubblicità. Sulla legalità nel vedere lo streaming trasmesso in chiaro dall'estero si sono espressi diversi giudici, ma si sono avute finora sentenze discordanti e si aspetta l'Ue. E poi attenzione anche ai siti svizzeri in alcuni nei quali sipotrà vedere Milan Inter in streaming live anche in italiano. Tra i siti e link dove potrebbe esserci la sfida da vedere RSI La2, ORF, Hotbird 13 e Astra 1.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il