BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Napoli Dinamo Kiev streaming link, siti web per vedere live gratis diretta

Napol Dinamo Kiev è la gara che può sancire una svolta per la stagione degli azzurri. Bisogna battere gli ucraini al San Paolo e sperare che il Benfica faccia altrettanto con il Besiktas




Mercoledì allo stadio San Paolo, fischio di inizio alle 20.45, il Napoli di Sarri avrà un solo imperativo da seguire nell’arco dei novanta minuti. Contro la Dinamo Kiev, match valido per la quinta giornata dei gironi di qualificazione agli ottavi di finale della Champions League bisognerà vincere. Vincere per dare continuità all’ottimo successo esterno di sabato pomeriggio colto sul difficile campo dell’Udinese, solitamente un cliente scomodo e che, sotto la guida tecnica di Del Neri, sta facendo buone cose in campionato. Vincere per dimostrare prima a sé stessi e poi agli altri che la bufera è ormai passata e sul Vesuvio pian piano sta tornando il sole. Infine vincere per essere nuovamente padroni del proprio destino e riportare alla voce probabilità l’ipotesi di una qualificazione che, da queste parti, significa avere raggiunto il primo obiettivo stagionale. Farlo in maniera così rocambolesca, poi, dopo aver dilapidato il consistente vantaggio sulle avversarie incamerato dopo la partenza bruciante che aveva illuso tutti, aggiungerebbe un pizzico ulteriore di soddisfazione che non guasta mai.

Ma soprattutto vincere servirà a recuperare quelle certezze che sembravano essersi incrinate con la partenza in estate del beniamino, poi ripudiato, Gonzalo Higuain, e poi disintegratesi in maniera tanti inaspettata quanto dolorosa all’indomani del grave infortunio patito alla sua punta di diamante: quell’Arek Milik costretto a lasciare anzitempo il terreno di gioco, durante la gara di qualificazione ai mondiali di Russi contro la Danimarca a causa della rottura completa del legamento crociato del ginocchio sinistro.

Una sentenza, visto il rendimento non certo sufficiente del suo partner Manolo Gabbiadini mai in grado di adattarsi agli schemi e ai meccanismi di Maurizio Sarri. Insomma ci sono tutti gli ingredienti, compreso il momento non certo positivo che sta vivendo la squadra ucraina allenata da Rebrov, ultima nel girone B con un solo punto all’attivo e quattro sconfitte e seconda, ma già a distanza siderale in classifica dalla lepre Shakhtar Donetsk, per far si che il match del San Paolo venga ricordato come quello della svolta, una tappa fondamentale sul cammino che porta in alto, lì dove il Napoli ha dimostrato di potere e sapere stare.

Le conferme di Diawara che nonostante la sua giovane età sta strabiliando per la naturalezza con cui occupa una delle posizioni più delicate del centrocampo, gli inserimenti di Zielinsky, titolare aggiunto che Sarri sta imparando ad utilizzare in maniera letale, e le risposte positive che stanno giungendo anche dal pacchetto arretrato (Koulibaly sontuoso contro l’Udinese e Maksimovic già inserito nell’intelaiatura della squadra), in attesa del rientro di Raul Albol altra pedina fondamentale che è mancata in quest’ultimo mese e mezzo al Napoli, fanno certamente ben sperare.

Se poi si considera la resurrezione di Lorenzo il Magnifico Insigne, finalmente libero dai cattivi pensieri che ne hanno pregiudicato le ultime prestazioni, si capisce come per la Dinamo Kiev non sarà impresa facile tenere botta alla ritrovata forza, prima mentale e poi tecnica, di un Napoli che deve scendere in campo per fare un sol boccone dell’avversario. Ma attenzione a cedere ai facili entusiasmi. Il Napoli avrebbe dovuto impararlo: la lezione inflitta dal Besiktas nella gara di andata al San Paolo, rimanga come monito. Mercoledì sera servirà una gara cinica e concreta. Ci sarà tempo per pensare ad altro.

La partita Napoli Dinamo Kiev si potrà vedere in diretta live streaming con diverse soluzioni anche gratis in italiano.
L'incontro sarà trasmesso in diretta tv sul digitale terrestre di Mediaset Premium che offre gratis la visione delle partite in streaming tramite il servizio Premium Play, che offre la possibilità di vedere le partite live su cellulari e tablet Android, oltre che su iPhone e iPad. Per gli abbonati Sky sarà invece impossibile, in quanto la tv di Murdoch quest'anno non ne ha acquistato i diritti.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Luigi Mannini
pubblicato il