BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Napoli Dinamo Kiev streaming su migliori siti web. Dove vedere streaming diretta live gratis

Napoli Dinamo Kiev potrà consegnare agli azzurri, in caso di vittoria e della contemporanea affermazione del Benfica con il Besiktas, le chiavi della qualificazione agli ottavi di Champions League




C’è un’intera città da riconquistare e la gara di mercoledì sera contro la Dinamo Kiev, quinta giornata dei gironi di qualificazione agli ottavi di Champions League, sembra l’occasione giusta per ricostruire il rapporto con la tifoseria sfilacciatosi dopo i risultati non entusiasmanti dell’ultimo periodo. Il grido “The Champions” una sorta di haka in salsa (ragù?) napoletana che tanto bene ha portato ai colori azzurri nelle notti da campioni e che ha reso unico il palcoscenico partenopeo nell’intero continente, squarcerà anche questa volta il cielo di Napoli, magari con qualche decibel in meno.

Ma la passione e l’amore dei napoletani arriverà direttamente nella testa e nelle gambe dei calciatori azzurri anche se i numeri al botteghino non sono quelli che ci si aspetterebbe da una piazza calda come questa. E per i calciatori che scenderanno in campo sarà fondamentale non tradire le aspettative. C’è da portare a casa i tre punti, costi quel che costi.

La sfida vinta alla Dacia Arena contro l’Udinese, terreno storicamente ostico per gli azzurri, oltre a rilanciare un certo Lorenzo Insigne, finalmente decisivo con la sua doppietta dopo un’astinenza che durava da troppi mesi e iniziava a pesare anche sulla squadra, ha fatto vedere chiaramente una cosa. Il Napoli ha vinto e lo ha fatto in maniera nuova. Meno estetica, più pragmatismo. Meno funambolismi, più concretezza. Questo significa che piano piano la squadra sta cambiando pelle e lo sta facendo tanto silenziosamente, quanto con efficacia. Come d’altra parte sta facendo Sarri che ha rinunciato, complice l’emergenza in attacco in cui si è ritrovato dopo il crack di Milik e l’inadeguatezza a ricoprire il ruolo di prima punta mostrata da Gabbiadini, alla voglia di dimostrare ad ogni costo di saper giocare il calcio più bello del mondo, puntando a portare a casa i tre punti. Un inno al cinismo indispensabile in una fase così delicata. Anche perché le azioni da Napoli, quelle da manuale del calcio, non sono certo mancate a Udine, come non mancheranno in futuro.

Ma prima di perdersi nei calcoli sarà necessario battere la Dinamo Kiev e farlo bene, senza soffrire troppo e soprattutto evitando di concedersi quelle pause che già tanti danni hanno fatto in altre uscite. Roma, Besiktas nella gara di andata, Juventus, sono alcune delle occasioni gettate all’aria a causa delle solite ed inguardabili leggerezze. E guai a considerare l’impegno come una formalità. Bisogna mettere in campo la stessa determinazione vista a Udine.

Cambiare pelle per continuare a vincere, si diceva. Vincere e sperare che lo stesso faccia il Benfica sul difficile terreno della Vodafone Arena contro il Besiktas. Questo è l’imperativo categorico di mercoledì sera. Se accadesse sarebbe lo scenario migliore per rilanciare le ambizioni del Napoli in Europa visto che poi ci sarebbe da giocarsi solo il primato nell’ultima giornata a Lisbona nello scontro diretto contro il Benfica. E in quella occasione potrebbe bastare anche un pareggio. Ma prima c’è da battere la Dinamo. I segnali positivi ci sono tutti e per un popolo che fa della scaramanzia una sorta di religione laica, anche la designazione dell’arbitro può essere letta come un segnale positivo lanciato dalle divinità del calcio. A regolare le ostilità, infatti, sarà il fischietto rumeno Ovidiu Hategan, 36enne di Arad. Nelle due partite in cui a fischiare è stato lui la banda Sarri ha sempre vinto. E siccome esiste un proverbio celebre che recita: “Non c’è due senza tre”, beh significa che si può pensare positivo.

La partita Napoli Dinamo Kiev verrà trasmessa in diretta streaming gratis con il commento live in italiano.
La partita sarà possibile vederla in diretta tv su Mediaset Premium, che mette a disposizione Premium Play ai propri clienti dando la possibilità di vedere gratis le partite in streaming tramite app, che permette di visionare le partite in diretta live su iPhone, iPad e su cellulari e tablet Android. Per chi è cliente Sky, invece, non sarà possibile la visione, infatti per la stagione 2014-2015 la tv satellitare non è riuscita ad ottenere i diritti.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Luigi Mannini
pubblicato il