Sondaggi referendum corsa cavalli ippica oggi mercoledì cambia lentamente chi vince tra sì, no sondaggi clandestini costituzionale

Nuove rilevazioni clandestini del voto che rivelano come la partita del referendum sia tutta da giocare all'ultima scheda.

Sondaggi referendum corsa cavalli ippica


L'attenzione è tutta per il referendum costituzionale del 4 dicembre e i sondaggi clandestini aggiornati in corso di pubblicazione sono indicativi della situazione di incertezza ovvero utili per capire se vince il sì o il no. In ballo c'è evidentemente qualcosa in più di una semplice riforma di alcuni articoli della carta costituzionale. Il risultato finale avrà un impatto sia sulla stessa legislatura e sia sul percorso delle riforme. A ogni modo, tra i sondaggi mascherati più popolari c'è quello sulle corse clandestine di cavalli di The Right Nation e da una lettura approfondita di quanto comunicato vieni fuori come le distanze tra le parti del sì e del no siano sempre più ridotte. Ricordiamo come non sia più possibile pubblicare (ma non realizzare) ulteriori sondaggi.

Secondo le ultimissime notizie sui sondaggi clandestini aggiornati e camuffati da corse di cavalli, la coalizione informale del no, qui denominata Assemblage Hétéroclite sarebbe davanti con 53,5″ nell'immaginaria gara del Grand Prix de la Constitution all'Ippodromo di San Walter Giuliano. Di contro, il fronte del sì, denominato Truie Blessée sarebbe fermo a 46,5″. Provando a fare un raffronto con quanto era stato rilevato solo pochi giorni prima, Assemblage Hétéroclite veniva data a 52,5″ mentre Truie Blessée 47,5″. Si tratta quindi di un rapporto di forze che è continuamente cangiante, va trattato con le dovute cautele poiché i sondaggi, clandestini o meno che siano, non sono infallibili e, anzi, sono soggetti a clamorosi autogol come abbiamo visto nelle presidenziali degli Stati Uniti.

Interessante scoprire chi si cela dietro le denominazioni Assemblage Hétéroclite e Truie Blessée. Dei primi fanno parte "i nordici Groom de Bootz, gli ex campioni italiani di Varenne, i destrorsi di Frères Tricolòr, i debuttanti della Société Genérélle de l'Energie, i nostalgici di Gauche Passé, lo stellare Igor Brick e la fronda interna di Fan Idòle". La coalizione informale di Truie Blessée è composta dai "fedelissimi di Fan Faròn dentro Fan Idòle", oltre che da "Ipson de le Scipiòn" e "Petit Vert". Indovinato tutti i nomi?

A essere decisivi nel risultato finale saranno due componenti. La prima è la scelta che faranno gli indecisi, considerando che in tanti decideranno se barrare sì o no solo nel giorno del voto. La seconda è l'affluenza, ricordando che per la validità del referendum costituzionale non è necessario il raggiungimento del quorum ovvero della presenza alle urne del 50% più uno degli aventi diritto al voto.

Ti è piaciuto questo articolo?






Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il