BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Sondaggi referendum aggiornati clandestino sì e no chi vince cambio drastico. In attesa ufficiali incertezza sembra diminuire

I sondaggi clandestini aggiornati sul referendum costituzionale registrano un progressivo avvicinamento tra il sì e il no.




AGGIORNAMENTO: In realtà come avevamo detto, il quadro è davvero mutevole è così non è un caso che un sondaggio aggiornato appena uscito indichi sempre una vittoria del no, ma mettendo delle forchette piuttosto larghe a seconda di quanti degli indecisi andranno a votare. Comunque tra il 54% e il 51% il no viene sempre dato vittorio. Certo, meno forte che + 12%, +14% segnalato solo questa mattina.

AGGIORNAMENTO: Sembra che ci sia dopo una serie di alti e bassi che è continuato fino a ieri sera un trend più certo nei sondaggi clandestini, dove anche i "più buoni" verso il sì, sembrano orientarsi verso una vittoria netta del no arrivano a +12% e +14% di distacco netto. Abbiamo visto tanti cambiamenti e incertezze finora, ma ora a 24 ore sembrano più certi. Vi faremo sapere comunque ogni cambiamento.

C'è poco da fare: i risultati dei sondaggi clandestini sul referendum costituzionale variano in continuazione ed è ragionevolmente difficile riuscire a prevedere con certezza chi vincerà tra il sì e il no. Sia che si tratti di corse clandestine di cavalli o di previsioni di vendite di automobili, non solo i numeri variano in continuazione e riferiscono di un avvicinamento e un allontanamento tra le parti. Ma prevedono anche vincitori diversi ovvero un arrivo in volata. Il caso più recente è quello di The Right Nation ovvero proprio quelle delle corse clandestine di cavalli. La novità è appunto rappresentata da una vittoria del sì o del no che si deciderà all'ultima curva.

Più precisamente, il fronte del no, camuffato sotto le insegne di Assemblage Hétéroclite e appoggiato dalle scuderie di fantasia ma riferite ai partiti politici reali Groom de Bootz, Varenne, Frères Tricolòr, Société Genérélle de l'Energie, Gauche Passé, Igor Brick e dagli oppositori interni di Fan Idòle, si attesterebbe a 49,7″. Di conseguenza, Truie Blessée ovvero la parte del no, sostenuto dai fedelissimi di Fan Faròn in Fan Idòle, Ipson de le Scipiòn e Petit Vert (anch'essi tutti partiti politici mascherati da nomi di cavalli) sarebbe davanti con 50,3″. Vale la pena far notare che si tratta della prima volta che viene raccontato un sorpasso.

La vede diversamente Scenari Politici ovvero il sito che racconta i sondaggi riferendosi al mercato delle auto. Appoggiandosi alle rilevazioni degli analisti di RenCarnnheimer, la joint venture, contraria alla delibera, Original board (i favorevoli al no), sostenuto anche da Bugrilli (Movimento 5 Stelle), Silfiat (Forza Italia) e Saablini (Lega), sarebbe al 53%. Di conseguenza è 6 punti indietro la joint venture New board a favore della delibera, che vede in Renzault (Partito democratico) il primo sostenitore.

A chiudere il cerchio dei sondaggi clandestini aggiornati sul referendum costituzionale di domenica prossima ci soo quelli del sito YouTrend, a carattere religioso, sulla base delle rilevazioni delle immaginarie Suore Marcelline di Madre Gilda in riferimento alle modifiche proposte alla Legge Fondamentale dello Stato Vaticano ovvero la Costituzione italiana. San Norberto ovvero il blocco del no avrebbe dalla sua tra 52 e 54 cardinali mentre San Simplicio, il fronte del sì, tra 46 e 48 cardinali. Dando uno sguardo ad ampio raggio, si registra perciò un progressivo avvicinamento: non più +8% o +10% come negli scorsi giorni, ma un più contenuto +6% di media a favore del no con possibile finale al cardiopalma.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il