Atalanta Udinese streaming live gratis diretta. Vedere

Atalanta Udinese in streaming si potrà vedere in diversi modi. Arrivano in due momenti diversi la compagini

Atalanta Udinese streaming live gratis d


AGGIORNAMENTO Atalanta Udinese streaming: Tutto è pronto, gli undici che parevano annunciati sembrano confermati. Lo streaming di Atalanta Udinese live gratis in diretta su link e siti web si può vedere in questo articolo

AGGIORNAMENTO Atalanta Udinese streaming:  Dall'altra parte una udinese che vuole dare continuità ad una serie di prestazioni che sta iniziando a dare. E non solo di prestazioni ma anche di risultati, anche se alla fine rimane sempre il problema del gol, ma i troppi.

AGGIORNAMENTO Atalanta Udinese streaming: Atalanta Udinese per continuare a dimostrare che la sconfitta contro la Juve è stata solo una parentesi con una squadra e in uno stadio dove si poteva fare davvero poco

Bianco e nero. Oltre ai colori sociali della Juve, rappresentano anche il cammino dei campioni d’Italia in carica fino a questo punto della stagione. I bianconeri, infatti, insieme al Friburgo, sono le uniche due squadre che nei cinque maggiori campionati europei, non hanno ancora mai pareggiato. O si vince, o si perde. La via di mezzo non è stata finora ancora battuta.

Allo Juventus Stadium, nel posticipo della giornata di sabato, però arriverà un cliente molto scomodo. Che addirittura si potrebbe considerare favorita per quello che ha fatto vedere negli ultimi due mesi sul campo. Si tratta dell’Atalanta di Gian Piero Gasperini, già ribattezzata dei miracoli, fresca della conquista del record di vittorie consecutive, ben sei, stabilito con l’affermazione al Dall’Ara contro il Bologna. E se si considerano le ultime nove giornate di campionato i bergamaschi non avrebbero rivali. Primi in classifica e Juventus staccata addirittura di quattro lunghezze. Juventus Atalanta in fondo è questo: lo scontro tra la capolista reale, che deve farsi perdonare lo scivolone di Marassi contro il Genoa che ha ridato fiato alle inseguitrici Milan e Roma adesso distanti adesso solo quattro punti, e quella, virtuale, che sta tallonando però da molto vicino la vetta della classifica.

La Juventus arriva all’appuntamento leggermente appannata. Il capitombolo contro il Genoa di Juric, oltre ad arrivare in maniera quasi inaspettata è coinciso anche con l’infortunio ad una delle pedine fondamentali del gioco bianconero. Leonardo Bonucci, leader incontrastato sia dello spogliatoio che della difesa, è dovuto uscire anzitempo dal campo per un problema muscolare all’adduttore sinistro e ne avrà almeno per quattro-cinque settimane. Un’altra tegola piovuta sul cielo di Torino. E per fortuna il discorso qualificazione agli ottavi di finale di Champions è stato chiuso a Siviglia, altrimenti sarebbero probabilmente stati dolori anche in Europa. La difesa, infatti, appare il reparto più in difficoltà con Chiellini quest’anno mai all’altezza dei suoi standard, Barzagli infortunato e con tempi di recupero che si sono allungati rispetto alle previsioni, Dani Alves dovrà aspettare ancora tre mesi prima di rientrare in campo e comunque il suo rendimento non stato finora all’altezza delle aspettative.

Ci sarebbero, insomma, tutti gli ingredienti per l’Atalanta, se volesse fare lo sgambetto alla squadra che sta dominando in Italia da cinque stagioni a questa parte. Solo i numeri, infatti, potrebbero far sorridere Buffon e compagni. La Juventus non perde infatti coni bergamaschi da ben ventitrè gare. Un’infinità. Addirittura l’ultima vittoria della Dea risale all’inizio del nuovo millennio, quando, nel febbraio del 2001, allo stadio Atleti Azzurri d’Italia i nerazzurri si imposero per due reti a uno con le reti di Lorenzi e Ventola che ribaltarono l’iniziale svantaggio frutto di un’autorete di Paganin.

Ci sarà poi lo Juventus Stadium a spingere i bianconeri. Ormai un fortino inespugnabile nel quale la formazione di Allegri ha conquistato ventitrè successi consecutivi in campionato, la seconda striscia di successi interni più lunga di sempre nel massimo campionato di calcio italiano dopo quella di venticinque gare, stabilita sempre dalla Juventus nella stagione 2013-2014. E i record, si sa, sono fatti per essere battuti. Vedremo se l’insaziabile Atalanta riuscirà invece a scardinare il quadro delle certezze juventine. Di certo Gasperini non andrà a Torino per non prenderle. Allo Stadium Juventus Atalanta sarà sicuramente uno spettacolo da non perdere.

L' incontro sarà trasmesso in diretta sui canali calcio di Sky Sport e Mediaset Premium, che rendono disponibili dei servizi per lo streaming con Sky Go e Premium Play, con cui vedere le partite in diretta live su iPad, iPhone e cellulari e tablet Android.
Anche la compagnia telefoniche Tim dà la possibilità di vedere in diretta le partite della propria squadra del cuore su tablet e cellulare, a 29 Euro per tutta la stagione.
Degno di nota anche NowTV che permette ai non abbonati Sky, di acquistare sia la singola partita Juventus-Atalanta, sia tutti gli altri incontri. Il costo del singolo evento è di 9,90 Euro, ma è possibile aderire a promozioni con cui è possibile abbassare il prezzo.
In più, oltre ai sistemi appena proposti, diverse emittenti straniere trasmettono in streaming online sui propri siti web. Alcuni di questi canali, essendo vicini al confine italiano, è possibile vederli in molte zone e città del nord via satellite o antenna del digitale terrestre.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Luigi Mannini pubblicato il