Referendum orario chiusura seggi per votare. Affluenza al 20%, exit poll tra poco e orari spoglio schede. Quando saranno

Domenica 4 dicembre si vota per decidere se accogliere o rigettare la riforma costituzionale. I seggi resteranno aperti dalle 7 alle 23 e le operazioni di spoglio inizieranno subito dopo la chiusura

Referendum orario chiusura seggi per vot


AGGIORNAMENTO 17:03 Si ha a disposizione ancora molto tempo per votare. Infatti i seggi chiuderanno alle 23:00 di oggi domenica 4 Dicembre. A mezzogiorno il tasso di affluenza è stato del 20,14%, mentre tra poco alle 19:00 potremmo conoscere il dato aggiornato.

La fatidica data del 4 dicembre, da mesi evocata come discrimine decisivo tra un prima e un dopo, è ormai alle porte. Finalmente direbbe qualcuno. Effettivamente dall’inizio della campagna referendaria che, ricordiamolo, ha come oggetto la riforma costituzionale licenziata dal Parlamento lo scorso aprile, il Paese è stato letteralmente bloccato su questo tema. Di grande importanza, come è ovvio che sia, ma sul quale le forze politiche italiane si stanno giocando una partita che va oltre la semplice approvazione o meno del ddl Boschi.

I seggi verranno aperti alle sette del mattino di domenica quattro dicembre e rimarranno aperti fino alle ventitré. Potranno votare tutti quelli che hanno compiuto il diciottesimo anno di età. Per esprimere la propria preferenza sarà necessario esibire il proprio documento di identità valido e la tessera elettorale. Nel caso in cui fosse stata smarrita oppure gli spazi vidimati con un timbro ad ogni tornata elettorale fossero pieni, basterà recarsi nell’ufficio elettorale del comune di residenza per ottenere, senza costi aggiuntivi, un duplicato.

Tre le rilevazioni previste per tenere sotto controllo l’affluenza. La prima a mezzogiorno, la seconda alle diciannove e la terza alle ventitré, poco prima della chiusura dei seggi. Proprio l’affluenza sarà il dato da tenere in forte considerazione perché la maggiore o minore partecipazione al voto potrà dare le prime indicazioni di massima sulle tendenze del voto. Un’affluenza che non superi il 40 per cento o si mantenga al di sopra del sessanta, stando a quanto emerso dalla cerchia più ristretta che costituisce il fronte del Si, potrebbe essere un segnale favorevole ai sostenitori della riforma. Se la percentuale fosse molto alta significherebbe senza dubbio che parte della grande fetta di indecisi alla fine avranno deciso di esprimere la loro preferenza. E, considerando il grande sforzo propagandistico profuso dal Presidente del Consiglio Matteo Renzi che ha girato in lungo e in largo la Penisola nelle ultime settimane prima del voto come mai nessun suo predecessore aveva fatto nella storia della Repubblica, molto probabilmente la scelta è stata convogliata sul Sì. Business Online seguirà la giornata elettorale passo dopo passo, pubblicando i dati sempre aggiornati sull’affluenza e anche le prime previsioni sull’esito finale a pochi minuti dalla chiusura dei seggi. La lunga maratona terminerà qualche ora dopo la mezzanotte con la pubblicazione dei risultati definitivi.

Le operazioni di spoglio inizieranno subito dopo la chiusura dei seggi non richiederanno, a meno di impreviste complicazioni, molto tempo. I risultati definitivi potrebbero arrivare già qualche ora dopo la mezzanotte.

Per le ultime previsioni si fa riferimento ai sondaggi clandestini che, pur essendo vietati per legge, continuano ad impazzare sul web. Corse clandestine di cavalli, vendita di automobili e addirittura il conclave, sono espedienti per far conoscere le previsioni sull’esito referendario. Quasi tutte le previsioni hanno sottolineato che, nonostante il tentativo di recupero messo in atto nelle ultime settimane, l’esito non dovrebbe cambiare rispetto a quello che ha accompagnato durante tutta la campagna elettorale che è stata lunga e giocata senza esclusione di colpi da entrambe gli schieramenti. Il tempo delle previsioni però, volge al termine. Adesso ci saranno ventiquattro ore decisive per il futuro dell’Italia che potrete seguire passo dopo passo collegandovi con la nostra piattaforma.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Luigi Mannini pubblicato il