BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Home > Calcio > Chievo > Chievo Genoa streaming

Palermo Chievo streaming gratis live diretta per vedere

Da un pareggio e da una sconfitta arrivano entrambe, dove vedere lo streaming live gratis in diretta.




AGGIORNAMENTO Palermo Chievo streaming: Dopo la vittoria del Crotone di ieri le cose si smuovono anche nelle parti basse della classica. Attenzione, dunque, a questa sfida che diventa ancora più importante per il Palermo.

AGGIORNAMENTO Palermo Chievo streaming: Dopo Chievo Genoa, finita 0-0 e la sconfitta del Palermo contro la Fiorentina si ritrovano a sfidarsi per trovare una vittoria che ai siciliani serve davvero tanto.

AGGIORNAMENTO Chievo genoa streaming: Manca ormai davvero poco per Chievo Genoa, tutto è pronto, non un grande pubblico. Lo streaming live gratis per vedere su quali link e siti web lo abbiamo visto sotto

AGGIORNAMENTO Chievo genoa streaming: In casa il Chievo porta a casa sempre dei punti, è un fortino insepugnabile. Vedremo se lo sarà così anche stavolta contro il Genoa.

Il Chievo di Maran prova a superare il momento difficile che, dopo una partenza brillante, sta caratterizzando le prestazioni e i risultati dei clivensi. La sconfitta di Torino ha lasciato qualche strascico nello spogliatoio. La delusione scaturita da questa striscia negativa di risultati, potrebbe dimostrarsi l’avversario numero uno, molto più pericoloso rispetto alle avversarie da incontrare sul terreno di gioco, di una squadra che fino a qualche settimana fa viaggiava invece sulle ali dell’entusiasmo. Vedremo se il tecnico saprà risollevare le sorti di una squadra che, prima che dai risultati, sembra fiaccata da problemi di natura mentale. Nelle ultime sei giornate di campionato, infatti, i gialloblù hanno conquistato solo una vittoria, un pareggio e ben quattro sconfitte. Una serie negativa che rischia di minare le convinzioni dei padroni di casa chiamati ad invertire questa tendenza. Anche perché la conquista dei tre punti permetterebbe alla compagine veronese di completare anche l’operazione di sorpasso sul Grifone.

Al Bentegodi, però, arriverà un Genoa caricato a mille dalla splendida vittoria ottenuta sul proprio terreno di gioco contro i campioni d’Italia della Juventus. Un tre a zero senza appello che ha sgombrato il campo dagli spifferi che iniziavano a considerare la posizione di Juric sulla panchina rossoblù non più così solida. E invece Preziosi ha potuto festeggiare alla grande. E si sa, le vittorie aiutano a superare le difficoltà. Non sarà facile tenere a bada il furore agonistico dei rossoblù di Juric che, però, in trasferta hanno mostrato un rendimento altalenante non certamente all’altezza di quello tenuto tra le mura amiche dove ha conquistato tredici dei suoi diciannove punti in classifica, il sessantotto per cento del totale. Marassi si conferma un fortino, ma quando i ragazzi di Juric valicano i confini della Liguria, le certezze si assottigliano.

La scarsa abitudine di Chievo e Genoa ai pareggi negli scontri diretti, solo due negli ultimi sedici incontri tra le due squadre, fa pensare che lunedì sera alle ore 19.00 il pubblico che sfiderà il freddo decidendo di accomodarsi sulle tribune dell’impianto veronese, potranno assistere ad un match con un risultato sempre in bilico e magari con un risultato ampio. L’ultimo pareggio è datato gennaio 2011. Nelle ultime sei sfide il Chievo ha sempre trovato la via del gol.

I liguri, che occupano attualmente la decima posizione in classifica insieme ai cugini della Sampdoria e al Cagliari, e vantano un solo punto di vantaggio sui veronesi. Che potrebbero, quindi, in caso di vittoria, scavalcare proprio i rossoblù. Entrambe le formazioni, comunque, dovranno provare a vincere per abbandonare la scomoda posizione in classifica che non offre garanzie sufficienti sulla zona retrocessione. Un elemento da tenere in considerazione ai fini dello spettacolo.

Se Chievo e Genoa navigano a metà classifica per quel che riguarda i punti messi in cascina fino a questo momento, sono invece rispettivamente la seconda, con trentasei cartellini gialli, e la terza forza, con trentacinque, per quel che riguarda la speciale classifica degli ammoniti. A vincere la classifica delle squadre più ‘cattive’ della Serie A ci pensa però il Cagliari che occupa la vetta solitaria con ben quaranta ammonizioni. Lucas Castro, intanto, scalda i motori in vista della gara. È sua l’ultima marcatura a Perin nello scorso campionato. Proverà sicuramente a ripetersi lunedì sera per aumentare il suo bottino di gol da quado indossa la maglia gialloblù del Chievo, che attualmente è fermo a cinque marcature.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Luigi Mannini
pubblicato il