Udinese Bologna streaming gratis live migliori siti web, link. Dove vedere

Alla Dacia Arena di Udine l'Udinese di Del Neri e il Bologna di Donadoni cercheranno punti utili a tirarsi fuori da una difficile posizione di classifica. I friulani sperano nei gol di Duvan Zapata

Udinese Bologna streaming gratis live mi


AGGIORNAMENTO: Manca davvero una manciata di minuti e poi tutto sarà pronto Udinese Bologna. Lo streaming, su quali link e siti web per per vederla lo abbiamo visto nella news.

 

Zapata contro Destro. Questa una delle chiavi di lettura più interessante attraverso la quale si può interpretare il match previsto lunedì sera alla Dacia Arena tra Udinese e Bologna. Due squadre che arrivano a quest’incontro forse nel momento meno opportuno. Entrambe navigano nei bassifondi della graduatoria, staccati da una sola lunghezza, e dovrebbero provare a vincere la partita per guadagnarsi quella tranquillità che i tifosi chiedono ai loro beniamini.

L’Udinese di Del Neri proverà a sfruttare al massimo il fattore campo. E in questo tentativo sarà decisivo il ruolo di Zapata. L’attaccante colombiano che nelle ultime tre esibizioni è sembrato la controfigura di sé stesso è chiamato a dimostrare di essere ancora quell’attaccante prolifico e determinante per gli equilibri della squadra bianconera che tutti hanno conosciuto durante la scorsa stagione. Forse le voci provenienti da Napoli, che lo vorrebbero di nuovo alle falde del Vesuvio già a gennaio per provare a rivitalizzare l’attacco degli azzurri diventato improvvisamente asfittico dopo l’infortunio del polacco Milik, lo hanno distratto più del dovuto. Toccherà a Del Neri provare a fargli passare questo tepore.

Sulla sponda rossoblù, invece, Mattia Destro sembra aver recuperato parte della condizione che era stata smarrita lo scorso anno dopo l’infortunio al piede. L’attaccante, ex Milan e Roma, ha piano piano iniziato a mostrare le cose che sa fare meglio anche se il recupero totale deve ancora avvenire. Ma Destro per i friulani rappresenta una sorta di spauracchio. Fu proprio lui, infatti, nella trasferta dello scorso campionato a siglare la rete che garantì i tre punti ai felsinei. E Mattia vorrebbe riprovarci.

L’Udinese comunque ha perso solo uno degli ultimi nove incontri contro il Bologna. Proprio quello dello scorso campionato deciso da Destro. Per il resto quattro pareggi e quattro sconfitte. La squadra di Del Neri vorrà quindi vendicarsi, sportivamente parlando, e sta preparando una gara tatticamente molto accorta. Sarà importante per i padroni di casa provare a pressare alta la retroguardia felsinea per indurre agli errori gli uomini di Donadoni. Che dal canto suo, e da ex calciatore di livello quale è sicuramente stato, ha capito il momento delicato, soprattutto a livello mentale dei suoi ragazzi e in settimana ha lavorato soprattutto su questo aspetto. L’assenza Gastaldello, a causa della squalifica, sarà una tegola dura da digerire per il pacchetto arretrato bolognese. Il suo posto dovrebbe essere preso da Oikonomou considerato favorito agli occhi del tecnico rossoblù nei confronti di Helander, che non sta attraversando un momento di forma smagliante a causa della lombalgia. L’infermeria bolognese comunque ha dato anche qualche notizia positiva. Di Francesco infatti è pronto a tornare nell’attacco felsineo e dare così una mano al bomber Destro.

I friulani non potranno molto probabilmente contare su Widmer che non ce la farà a superare i postumi della brutta botta rimediata nella partita contro il Cagliari. Anche per Del Neri però c’è la buona notizia: il recupero preziosissimo per la retroguardia friulana di Felipe che ha scontato la sua squalifica. Anche Smir dovrebbe essere nuovamente preferito a Wague e Adnan e ricevere una maglia da titolare. Friulani che possono annoverare in rosa due giocatori classe 1995. Si tratta di Fofana e Perica. In Serie A solo l’Atalanta detiene questo primato con Kessié e Petagna. 

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Luigi Mannini pubblicato il