Pensioni ultime notizie mini pensioni quota 41 tra elezioni subito Governo di Scopo o politico

I possibili scenari politici proposti per riorganizzare il nostro governo: quali sono, cosa prevedono ed effetti su novità per le pensioni

Pensioni ultime notizie mini pensioni qu


Quali sono gli scenari politici possibili all’indomani della richiesta di dimissioni del premier e del voto finale sul nuovo testo unico? Stando alle ultime notizie, dopo il congelamento delle dimissioni del premier da parte del Presidente della Repubblica fino al voto finale sul nuovo testo unico, una volta incassato quest’ultimo, sono diversi gli scenari che potrebbero aprirsi. C’è chi, come le opposizioni ma lo stesso premier dimissionario, premono perché si vada ad elezioni anticipate, volute dal premier per non dare agli avversari la possibilità di organizzarsi meglio, considerando che secondo le ultime e ultimissime notizie, nonostante la sconfitta al voto di domenica scorsa sembra che la maggioranza sia la forza politica più preparata ad affrontare eventuali urne anticipate; e dalle opposizioni, al contrario, per sancire il definitivo tramonto dell’attuale maggioranza. E per raggiungere questo obiettivo, il migliore ‘campo di battaglia’ su cui sfidarsi potrebbero essere le misure sociali, provvedimenti di aiuto ai più bisognosi e novità per le pensioni che rappresentano, come ormai ben sappiamo, un tema particolarmente caro ai cittadini.

Dopo le attuali mini pensioni e quota 41 molto limitate e ristrette, contenute sì nel nuovo testo unico ma in attesa di ufficialità con Dpcm che date le ultime notizie non si ha certezza di quando e soprattutto se davvero arriveranno, il capitolo delle novità per le pensioni potrebbe essere quello più importante su cui puntare, soprattutto perché le opposizioni mirano da sempre a cambiamenti radicali delle attuali norme pensionistiche e sono sempre state contrarie a mini pensioni e quota 41 limitate, pronte invece a rilanciare sulla quota 41 per tutti o su novità per le pensioni di quota 100. Le uniche novità per le pensioni che potrebbero portare davvero importanti effettui positivi sul rilancio dell’occupazione giovanile.

Ma l’ipotesi di anticipare le elezioni non è quella più appoggiata dal Presidente della Repubblica che punta invece alla costituzione di un governo di scopo, sostenuto da una larga maggioranza con il compito di traghettare l’Italia verso le naturali elezioni del 2018 e che potrebbe vedere alla sua guida l’attuale ministro dell’Economia, che con particolare riferimento alle novità per le pensioni non rappresenterebbe certo la scelta migliore, considerando che ne è da sempre contrario e difficilmente farebbe dunque qualcosa di nuovo; o l’attuale presidente di Palazzo Madama, aperto alle opposizione, come confermano le ultime notizie, e aperto a novità per le pensioni che siano collegate effettivamente al rilancio dell’occupazione, il che significherebbe rivedere le attuali messe a punto, che certo non rappresentano una nuova spinta al mercato dl lavoro.

Ma, come riportano le ultime notizie, lo stesso premier avrebbe parlato della possibilità di costituzione di un governo politico, rifatto dalla maggioranza o da un nuovo Patto del Nazareno che, però, al momento sembrerebbe piuttosto difficile, considerando che lo stesso leader di Forza Italia ha chiaramente lasciato intendere dalle ultime notizie di non essere disponibile a questo. Anche se poi questa alleanza avrebbe potuto giovare alle novità per le pensioni, particolarmente sostenute da Forza Italia. Dovrebbe trattarsi dunque, secondo le ultime notizie, di un governo con tutti dentro, ma si tratta di una proposta a cui la Lega avrebbe già detto un no fermo, con il suo leader che ha già chiaramente dichiarato di non volere alleanze e ‘inciuci’.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il
Puoi Approfondire