Diretta Serie A streaming: come, dove vedere Torino Juventus streaming

Belotti da un lato, il tandem Higuain MAndzukic dall'altro. Allo stadio Grande Torino il derby della Mole tra granata e bianconeri promette scintille. Entrambe le formazioni proveranno a vincere

Diretta Serie A streaming: come, dove ve

Serie A streaming



AGGIORNAMENTO Torino Juventus streaming:  Torino Juventus fa parte di quel trittico di sfide che si deve vincere in tutto l'ambiente bianconero per concludere al meglio una stagione non sempre giocata bene, ma dove tutti gli obiettivi al momento  prefissati sono stati raggiunti. Non sarà certamente semplice.

AGGIORNAMENTO Torino Juventus streaming: Torino Juventus, la Juve deve stare attenta a non perdere punti perchè Milan e Roma sono lì dietro e chi vince può sparigliare la concorrenza e andare solo a -1 punto, ma attenzione anche al Napoli che può riavvicinarsi in modo che solo qualche tempo fa sembrava davvero impossibile

Il Torino di Mihajilovic proverà a fare la voce grossa nel big match dello stadio Olimpico Grande Torino previsto per domenica pomeriggio con inizio alle ore 15.00. I granata, pur avendo perso l’ultima gara contro la Sampdoria di Giampaolo, dopo tre successi consecutivi, stanno disputando un campionato di grande spessore, dimostrando di potersela giocare ad armi pari con tutte le avversarie. Il tecnico serbo non avrà difficoltà a trovare le motivazioni giuste da affidare ai propri calciatori. Quando si gioca il derby della Mole le parole non servono a nulla, o quasi. A vincere è solo la voglia di entrare al più presto in campo e scaricare sul terreno di gioco l’adrenalina accumulata nei giorni precedenti. È quello che proverà a fare Belotti, magari segnando qualche gol al suo compagno di nazionale Buffon. Ma è la mission che cementerà tutto il gruppo alla ricerca di un risultato di prestigio contro i rivali di sempre che, anche questa volta, affronteranno l’incontro con lo scudetto cucito sul petto.

I bianconeri sono avvisati. Dovranno mettercela tutta se vorranno continuare la loro marcia trionfale verso il sesto scudetto consecutivo. Mai come quest’anno, infatti, la gara non appare così scontata come in altre occasioni. I granata, per quello che hanno saputo esprimere fino a questo momento, potrebbero sicuramente giocare un brutto scherzo ai cugini. Per questo Massimiliano Allegri ha tenuta alta la tensione dopo il match di Champiosn League contro la Dinamo Zagabria che ha regalato il primato del girone dopo che la qualificazione agli ottavi era stata già messa in cassaforte nel match contro il Siviglia.

Al Grande Torino sarà vietato sbagliare. Vietati i cali di tensione che spesso, vedi la gara di Marassi contro il Genoa, hanno condotto la Juve a dei naufragi a cui nelle scorse stagioni non aveva abituato. Ma il derby è una gara a sé e non c’è bisogno di chissà quale sforzo per trovare le giuste motivazioni. Bisogna scendere in campo consapevoli di dovere dare il cento per cento.

Il Torino, che dovrà rinunciare a Vives, Molinaro e Obi, tutt’e tre indisponibili, riparte dal solito quattro tre tre con Hart tra i pali e il tridente Falque Belotti, Ljajic che proveranno a far male alla difesa bianconera. Che dovrà ancora fare a meno della coppia di centrali costituita da Barzagli e Bonucci ancora alle prese con gli infortuni. Così come Dani Alves che però ne avrà ancora per molto. Rugani e Chiellini però promettono di non far sentire troppo la mancanza di due terzi della famosa BBC garantendo la massima copertura a Buffon. Higuain e Mandzukic invece saranno ispirati da Pjanic che giocherà alle loro spalle. Il Pipita vuole tornare subito al gol in campionato dopo averne assaporato il gusto nell’ultima gara della fase a gironi di Champions. E si sa, quando il bomber argentino si mette una cosa in testa poi riesce molto spesso anche a realizzarla.

Torino Juventus sarà anche la gara della vita per entrambe le squadre. I granata non vogliono perdere il treno dell’Europa sul quale sono meritatamente saliti. Una sconfitta contro i bianconeri sarebbe una frenata improvvisa e perentoria che potrebbe essere peggiorata dalla trasferta di Napoli prevista per la settimana successiva. Un altro risultato negativo sarebbe una batosta per il morale e per le ambizioni di alta classifica. Stesso discorso per la Juve che non può perdere altri punti, anzi potrebbe approfittare dello scontro diretto del monday night dell’Olimpico tra Roma e Milan. Un pareggio allontanerebbe entrambe le inseguitrici che altrimenti provvederebbero ad ostacolarsi a vicenda. Allo Stadium arriveranno, nel turno successivo, i giallorossi di Spalletti che, se le cose si mettessero in un certo modo, potrebbero addirittura puntare a battere la Juve per superarla anche in classifica. Uno scenario che nessuno, nella Torino bianconera si augura, ovviamente.

Torino-Juventus streaming diretta

Torino Juventus si può seguire in streaming live diretta, senza utilizzare complessi metodi illegali, su Mediaset Premium e Sky che offrono ai loro clienti sistemi alternativi su dispositivi come tablet, smartphone, pc e notebook, smarttv le app Sky Go e Premium Play liberamente scaricabili da Apple App Store e Google Play.

In alternativa c' è la tv online Now TV che offre l'accesso al la Serie A, la Serie B e la Premier League a un costo mensile -senza obbligo di rinnovo- di 19,90 Euro con accesso da Now TV Box o tramite app per iPad, Playstation, Tablet Android, Xbox, SmartTV.

Anche TIM rende disponibile la diretta anche a chi non è un abbonato con i gol di Torino e Juventus per mezzo dell'app Serie A TIM disponibile per dispositivi iOS, Android e Windows Phone con un abbonamento annuale di 9,99 Euro o mensile di 2,99 Euro.

Esistono anche altri modi per seguire la partita come Radio Rai 1 e la sua applicazione per smartphone o per via delle nostre notizie.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Luigi Mannini pubblicato il