Roma-Milan streaming dove vedere e come in diretta tv partite su siti streaming

Roma e Milan si giocano all'Olimpico una fetta importante della propria stagione. Chi vince si candiderà come principale delle antagoniste alla capolista Juventus. Un match quindi da non perdere

Roma-Milan streaming dove vedere e come

Roma-Milan live gratis



AGGIORNAMENTO: Si inizia con Roma Milan, gli undici appaiono confermati. Grande attesa, più pubblico del solito. Lo streaming Roma Milan si può vedere come abbiamo visto sotto.

AGGIORNAMENTO: Il Milan di Montella partirà con l'handicap di un centrocampo ridisegnato a causa della squalifica di Kucka e dell'infortunio di Bonaventura. Fiducia a Bertolacci che rientra dopo tre mesi e mezzo trascorsi lontano dal terreno di gioco. Roma, senza Totti e Bruno Peres, leggermente favorita.

AGGIORNAMENTO: Honda al posto di Niang nel tridente del Milan è la novità più importante in questa vigilia di Roma Milan, il big match della sedicesima giornata del campionato di serie A previsto questa sera all’Olimpico a partire dalle 21.00. Per i giallorossi invece la formazione è quella solita.

Il match dell’Olimpico tra Roma e Milan previsto per lunedì sera a partire dalle 21.00 se non già lo spartiacque da dentro o fuori, rappresenta comunque una gara che offrirà le prime indicazioni di un certo rilievo su chi potrà essere considerata l’antagonista più pericolosa della Juventus capolista. Roma e Milan arrivano, infatti, a questo match appaiate in classifica al secondo posto con quattro lunghezze da recuperare proprio sui campioni d’Italia in carica. I novanta minuti dell’Olimpico potranno quindi indicare chi delle due continuerà l’inseguimento e chi, invece, dovrà subire una battuta d’arresto che ne potrebbe compromettere il cammino futuro.

Il big match del monday night sarà infatti giocato più attraverso lo sfruttamento delle energie mentali che con la tecnica o l’applicazione tattica. Spalletti e Montella sanno di dover vincere e di trovarsi al cospetto di un’avversaria molto difficile da affrontare. Ma saranno vietati calcoli e strategie e le squadre dovranno scendere in campo con un solo obiettivo da raggiungere: la vittoria. Non importa come. Solo i tre punti potranno tenere alto il morale in vista di un inseguimento che si preannuncia lungo e faticoso. Tra le altre cose per la Roma sarà ancora più importante non fallire. Il prossimo turno riserva infatti un’altra partita non certo semplice da affrontare. I giallorossi dovranno fare visita alla Vecchia Signora che allo Juventus Stadium non perdona tanto facilmente. Arrivare a Torino senza la necessaria consapevolezza dei propri mezzi, magari per un risultato deludente proprio contro il Milan, sarebbe quasi una dichiarazione di resa.

Sia i giallorossi che i rossoneri arrivano a questo appuntamento sulle ali dell’entusiasmo e con il morale a mille. I padroni di casa hanno sconfitto nel derby i rivali laziali, mentre il giovine Milan di Vincenzo Montella ha messo insieme un filotto di cinque risultati utili consecutivi di cui quattro vittorie e un solo pareggio. Quello del derby contro l’Inter che il Diavolo stava conducendo fino all’ultimo minuto di recupero quando un’ingenuità difensiva consentì a Perisic di battere Donnarumma per il due a due finale.

Spalletti, che ha tirato un sospiro di sollievo dopo la decisione della Corte d’Appello federale di cancellare la squalifica comminata a Kevin Strootman durante la partita con la Lazio perché può avere l’olandese a disposizione sia contro il Milan che contro i campioni d’Italia in carica, non potrà invece schierare Salah ancora alle prese con problemi muscolari. Al suo posto sta già scaldando i motori El Shaarawy che proverà a dare un piccolo dispiacere ai suoi ex compagni di squadra. D’altronde le leggi non scritte del calcio sono quelle che si avverano puntualmente. Attacco che verrà completato da Perotti e dell’ariete Dzeko che vorrà senza dubbio scrivere il suo nome nel tabellino dei marcatori di un match così prestigioso. Per il resto il centrocampo assumerà la fisionomia tradizionale in virtù della possibilità di inserire Strootman al fianco di De Rossi e Nainngolan. Mentre la difesa a quattro prevede Rudiger e Bruno Peres, rispettivamente sulle fasce sinistra e destra e la coppia di centrali formata da Fazio e Manolas.

Il Milan dovrà fare a meno di Bonaventura che non ha recuperato ancora dall’infortunio al bicipite femorale della gamba sinistra che verrà sostituito da Sosa. Anche Montella schiererà la sua formazione migliore con i quattro difensori schierati a protezione della porta di Donnarumma (Abate, Paletta, Romagnoli e De Sciglio) e un centrocampo che oltre al principito sarà composto da Pasalic e Locatelli. In avanti Lapadula proverà a confezionare nel migliore dei modi gli assist del recordman della Serie A Suso. Mentre Niang a scuotere con la sua velocità la retroguardia giallorossa.

Roma-Milan streaming live partita

La partita Roma Milan si può seguire in diretta streaming live in italiano, utilizzando soluzioni legali, sulle due pay tv italiane che permettono a chi è fuori casa sistemi innovativi su apparecchi come smartphone, cellulari 3g, tablet con wifi, notebook e computer le loro app Sky Go e Premium Play disponibili su Google Play e Apple App Store.

Un'altra possibilità è Now TV che ha un'offerta dedicata per lo streaming della Serie A, Premier League e Serie B tramite tablet Android, iPad, console PlayStation e Xbox, Smart TV e computer portatili a 19,90 Euromese senza obbligo di rinnovo.

In alternativa TIM propone la cronaca in diretta ai suoi abbonati e non con lo streaming dei momenti salienti e dei gol di tutte le squadre di Serie A tramite l'app iOS, Android e Windows per smartphone e tablet con un abbonamento mensile di 2,99 Euro o annuale di 9,99 Euro.

Ci sono anche altri mezzi per seguire in diretta la partita come Twitter, l'app Radio Rai e Rai.tv o tramite le nostre notizie.

Ti è piaciuto questo articolo?






Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Luigi Mannini pubblicato il