Pensioni ultime notizie opzione donna nuovo esecutivo in carico cosa può accadere adesso per proroga 2017

La scelta del nuovo vertice del dicastero dell'occupazione è naturalmente importante per le prospettive dell'opzione donna come novità per le pensioni.

Pensioni ultime notizie opzione donna nu

Pensioni ultime notizie e novità prospettive



Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 20:10): E insieme ad opzione donna altre novità per le pensioni sono state promesse dagli stessi protagonisti detti poco sotto per gli altri metodi e sistemi con quelle novità che avevamo già visto nelle ultime notizie per le pensioni nella seconda fase dell'iter che si è conclusa come tutti sappiamo

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 18:03): Purtroppo l'esecutivo è rimasto tale, ma per le novità per le pensioni e in particolare, ma non solo, opzione donna e la relativa proroga, si sono aperte ancora delle speranze di miglioramenti da diversi esponenti del Comitato per le novità per le pensioni (che in buona parte sono rimasti) che hanno promesso nel Milleproroghe (se ci si arriverà) di provare a rivedere alcuni elementi come giò si voleva fare nelle ultime notizie e ultimissime precedenti ma, poi, neppure tentate per la frettolosa conclusione dell'iter.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 22:32): Siamo in un fase di stallo sulle novità per le pensioni con particolare riferimento all'opzione donna. C'è infatti il passaggio fondamentale della scelta della nuova guida del dicastero dell'occupazione per capire se qualcosa può realmente cambiare. Ci sono però le ultime e ultimissime notizie secondo cui la grande favorita è adesso Teresa Bellanova, già esponente delle forze sociali.

Senza alcun dubbio, un passaggio fondamentale sulle prospettive dell'opzione donna nella cornice delle novità per le pensioni è rappresentato dalla scelta del nuovo vertice del dicastero dell'occupazione. Giuliano Poletti dovrebbe lasciare la guida del e a prendere il suo posto potrebbe essere Teresa Bellanova. In alternativa, per lo stesso dicastero, si continua ancora a fare il nome di Tommaso Nannicini, attuale sottosegretario alla presidenza del Consiglio e consigliere economico dell'ex capo della maggioranza. In ogni caso potrebbe anche continuare a svolgere l'incarico attuale e quindi seguire da vicino anche l'iter riguardante le novità per le pensioni.

Nannicini e l'Ape social donna come novità per le pensioni

Di certo non nel breve periodo, ma con un orizzonte di medio periodo, Tommaso Nannicini ha prospettato la soluzione dell'Ape social donna. Si tratterebbe di uno strumento agevolativo che avrebbe punto di contatto l'Ape social che entrerà in vigore il prossimo anno. Stando a quanto approvato e sulla base di quanto previsto nell'iter, le persone che hanno diritto al beneficio ricevono un trasferimento monetario direttamente dall'Istituto nazionale della previdenza sociale, pari alla pensione certificata al momento della richiesta - se è inferiore a 1.500 euro lordi - o direttamente 1.500 euro lordi, se la pensione è maggiore. Questa erogazione sociale è tassata come reddito da lavoro dipendente e (quindi il netto è maggiore di quello associato a un reddito da pensione equivalente.

Opzione donna e novità per le pensioni: cosa c'è di certo

La richiesta riguarda la continuazione di un anno dell'opzione donna ovvero la concessione alle lavoratrici dell'opportunità del congedo qualche anno prima rispetto ai requisiti in vigore, ma rinunciando a una parte dell'assegno perché calcolato con il metodo contributivo. Il ritiro sarebbe possibile a 57 anni e 3 mesi di età con 35 anni di contributi per le dipendenti o a 58 anni e 3 mesi per le autonome. L'emendamento approvato e incastonato nel quadro delle novità per le pensioni introduce l'estensione della sperimentazione al 31 luglio 2016 anziché al 31 dicembre 2015. Il passaggio consentirebbe alle lavoratici nate nell'ultimo trimestre del 1958 di rientrare nell'opportunità di smettere anzitempo ed evitare di essere tagliate fuori per via dell'aumento delle speranza di vita.

L'importanza del decreto milleproroghe per le novità per le pensioni

Il tradizionale decreto di fine anno che si occupa di rinviare le scadenze più vicine si annuncia ricco di misure: dagli intrecci societari nelle telecomunicazioni alle gestioni associate negli oltre 5.000 piccoli Comuni, dall'estensione dei bonus edilizi agli incapienti fino ai bilanci semplificati per le imprese, dagli interventi sugli enti locali alle misure anche le mille assunzioni di cancellieri per gli uffici giudiziari, nel provvedimento potrebbero rientrare anche provvedimenti sulle novità per le pensioni. La proroga dell'opzione donna rientra, almeno sulla carta, nel ventaglio delle possibilità. In pista però potrebbe arrivare un altro decreto per raccogliere alcuni capitoli che non sono entrati nella manovra.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il
Puoi Approfondire