Prezzi alla produzione su base mensile in crescita in Italia

A livello congiunturale i dati sono influenzati dalla ''volatilita''' dei prodotti petroliferi



A livello congiunturale i dati sono influenzati dalla ''volatilita''' dei prodotti petroliferi. In particolare a settembre l'incremento generale dello 0,5% e' spiegato per l'80% proprio dall'andamento dei prodotti petroliferi raffinati che hanno registrato una variazione rispetto ad agosto di +4,6%.

Gli stessi prodotti hanno influenzato per circa il 30% anche l'incremento tendenziale, con un peso dell'1,1% sul +3,5% generale. L'andamento del petrolio, spiegano all'Istat, e' ''un dato esogeno che viene recepito dalla nostra economia''.

Ma a trainare i prezzi alla produzione sono stati anche gli alimentari che ''da un comportamento tipicamente deflazionistico sono passati negli ultimi mesi ad un ruolo di spinta''.

In particolare le granaglie hanno registrato un aumento congiunturale del 3,9% e tendenziale del 20,2%, i prodotti per l'alimentazione degli animali sono cresciuti del 4,9% rispetto ad agosto e del 20% rispetto a settembre 2006.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il