Pensioni ultime notizie prese diverse decisioni da Consiglio Ministri, ne mancano ancora

Si prospettano due giorni importanti per ulteriori definizioni del nuovo esecutivo e ultime notizie sulle novità per le pensioni: cosa succederà

Pensioni ultime notizie prese diverse de

Pensioni novità prossimi giorni domani venerdì



Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 8:05): Alla fine il Consigllio dei Ministri ha preso una serie di decisioni non aspettando la giornata odierna venerdì come era stato preannunciato nelle ultime notizie e ultimissime, in quanto prima non si poteva aspettare per la questione legata alla crisi degli isituti di credito per evitare o cercare di evitare turbolenze di mercato. Ma le aspettative più importanti, in questa sede, ovvero quelle legate alle novità per le pensioni slittano, in quanto i vice dei Dicasteri saranno decisi solo settimana prossima, Nanninici in primis

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 9:44): Nulla ancora per il Consiglio dei Ministri che slitta ancora a domani venerdì ma per domani sembra essere definitivo nelle ultime notizie e ultimissime con la decisione tanto atteso del Vice del Dicastero dell'Occupazione che si spera sia Nanninici fondamentale per il proseguimento delle novità per le pensioni ancor di più se l'esecutivo rimarrà più a lungo del previsto

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 9:44): Si sta, infatti, pensando di allargare in modo interessante la parte di dirigenza attiva e organizzative e oltre ai nomi fatti, si vorrebbero allargare anche ai responsabili di territorio come Emiliano, Rossi solo per fare due nomi che sarebbro pronti a sfidare l'ex-premier al momento nelle ultime notizie e ultimissime ma si sta cercando di ricucire. E anche loro sono persone che sono propense alle novità per le pensioni.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 12:36): E infatti, in questa sorta di nuova organizzazione, dovrebbe entrare Nannicini per il programma insieme a Martina che hanno entrambi una buona predisposizione per le novità per le pensioni come le ultime notizie e ultimissime confermano. Le stesse che darebber più spazio anche ai responsabili regionali e territoriali

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 12:36): Una seconda scelta potrebbe essere fatta dall'ex Premier che si attende nella capitale con una riorganizzazione della Gestione e della Direzione con uno sguardo già verso il programma e le prossime votazioni. E sulle scelte e le nomine nelle ultime notizie e ultimissime ci sono nomi interessanti anche per le novità per le pensioni

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 12:36): Nonostante il Natale si avvicini sempre di più, l'esecutivo deve fare una serie di scelte importanti dopo aver delineato alcuni momenti ufficiali che partiranno subito dopo le vacanze per tutta una serie di argomenti comprese le novità per le pensioni. E non c'è solo l'secutivo che deve fare queste scelte come nelle ultime notizie e ultimissime

I giorni che precedono il Natale preannucniano una serie di scelte che potrebbero essere cruciali per le ultime definizioni della composizione del nuovo esecutivo e per le novità per le pensioni: come riportano le ultime notizie, domani, giovedì, è in programma un nuovo Consiglio dei Ministri durante il quale di dovrebbe procedere con la nomina dei vice dei Dicasteri e,secondo le ultime notizie, al Dicastero dell’Occupazione dovrebbe arrivare Tommaso Nannicini, attualmente sottosegretario alla presidenza del Consiglio. La sua nomina come vice responsabile del Dicastero dell’Occupazione sarebbe, come ben comprensibile, particolarmente importante nel percorso di definizione di novità per le pensioni e non solo in merito alla conclusione delle trattative per gli accordi con l’associazione degli istituti di credito e delle polizze assicurative, che dovrebbero chiudersi per il prossimo mese di febbraio, ufficializzando regole di funzionamento e tempi di entrata in vigore ufficiali delle attuali novità per le pensioni di mini pensione e quota 41, ma anche per quella ormai tanto attesa seconda fase di lavoro sulle novità per le pensioni.

E’ stato lui stesso, infatti, come confermano le ultime e ultimissime notizie, ad annunciare qualche tempo fa una seconda fase di impegno sulla definizione di ulteriori novità per le pensioni che dovrebbero essere decisamente più importanti e profonde delle attuali mini pensioni e quota 41. Prima novità attesa sarà la revisione del meccanismo di adeguamento dell’età pensionabile all’aumento dell’aspettativa di vita: è stato proprio Nannicini a spiegare quanto importante possa rivelarsi questa novità per le pensioni, capace di andare oltre le novità per le pensioni di quota 100 e quota 41 per tutti. L’arrivo di Nannicini al Dicastero dell’Occupazione permetterebbe, inoltre, di riprendere eventualmente anche gli ulteriori miglioramenti che erano già stati presentati dal Comitato ristretto per le pensioni, poi saltati nel testo unico, ma che dovrebbero essere rimessi in discussioni con il prossimo Milleproroghe; nonché di rafforzare quel rapporto di collaborazione con il presidente dell’Istituto di Previdenza, di cui è amico oltre che collega, anche sulle stesse novità per le pensioni.

Venerdì 23, invece, è in programma una revisione della parte organizzativa del centro sinistra con il neo premier che, stando a quanto riportano le ultime e ultimissime notizie, dovrebbe ufficializzare le scelte dell’attuale consigliere economico di Palazzo Chigi, Tommaso Nannicini, dell’attuale ministro alle Politiche agricole, Maurizio Martina, e dell’ex sindaco di Torino, Piero Fassino, che, invece, sarebbe stato scelto, per la gestione dei rapporti con l'estero. Si tratta di nomi che, insieme a quanto ormai conosciamo di Nannicini, potrebbero avere un ruolo importante anche nel rilancio delle novità per le pensioni, considerando che tanto Martina quanto Fassino sono da sempre favorevoli a revisioni delle attuali norme pensionistiche, con quota 100 o novità per le pensioni di quota 41 per tutti, ma anche all’introduzione di misure sociali, come l’assegno universale, a sostegno di coloro che si ritrovano a vivere in condizioni di maggiore indigenza. E si tratta di una posizione che Fassino ha, tra l’altro più volte ribadito.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il
Puoi Approfondire