Pensioni ultime notizie mini pensioni, quota 41, quota 100 Gentiloni, Damiano, Gnecchi

Le ultime posizioni di Gentiloni, Gnecchi e Damiano e ultime notizie su prossimi appuntamenti importanti per novità pensioni

Pensioni ultime notizie  mini pensioni,

Pensioni novità ultime affermazioni Paolo Gentiloni



Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 22:05): Iniziano ad esserci delle novità per le pensioni sia strettamente collegate ai miglioramenti da apportare che più indirette ma non meno importanti sulla durata della legislatura che non appare così scontatamente breve come sembrava dalle ultime notizie e ultimissime

Sono diversi gli appuntamenti politici di questi ultimissimi giorni prima di Natale che potrebbero avere importante impatto sulle novità per le pensioni. Le ultime notizie confermano per domani, giovedì, il nuovo Consiglio dei Ministri durante il quale il neo premier Paolo Gentiloni dovrebbe nominare i vice dei Dicasteri e si attende all’Occupazione l’ufficializzazione del nome dell’attuale sottosegretario alla presidenza del Consiglio, un nome che avrebbe certamente grande influenza sulle novità per le pensioni. Lui, infatti, è colui che si sta occupando di portare avanti le trattative di definizione degli accordi con l’associazione degli istituti di credito e delle polizze assicurative per la definizione delle regole ufficiali di funzionamento delle attuali novità per le pensioni e di quota 41. Ma con la sua nomina diventerebbe sempre più concreta la possibilità di aprire quella seconda fase di lavoro su ulteriori novità per le pensioni, da lui stessa annunciata e che dovrebbe ripartire dalle modifiche del sistema di adeguamento dell’età pensionabile all’aumento della speranza di vita.

La nomina come vice al Dicastero dell’Occupazione dell’attuale consigliere economico di Palazzo Chigi permetterebbe anche di rendere di nuovi solidi i rapporti di collaborazione con l’Istituto di Previdenza. Tra lui e il presidente dello stesso Istituto c’è, infatti, da sempre un accordo di lavoro su novità per le pensioni che, però, nel corso di questi mesi, è andato perdendosi a causa delle diverse vicende politiche sullo sfondo. Lo stesso Gentiloni venerdì dovrebbe procedere, stando alle ultime notizie, alla revisione della parte organizzativa dell’attuale maggioranza, dando incarichi all’attuale consigliere economico di Palazzo Chigi e all’attuale ministro alle Politiche agricole di organizzare i programmi di lavoro e all’ex sindaco di Torino di occuparsi della gestione dei rapporti con l'estero. Anche in questi ultimi due casi, si tratta di nomi che avrebbero importante impatto sulla realizzazione di ulteriori novità per le pensioni.

E’ invece in programma oggi, mercoledì, la conferenza stampa convocata da Maria Luisa Gnecchi e Cesare Damiano pronti a tornare a discutere di novità per le pensioni, con richieste di chiarimenti delle ultime novità per le pensioni, non solo di mini pensione e quota 41 che sono state inserite nel nuovo testo unico, ma anche inerenti alla nuova circolare dell’Istituto di Previdenza che ha esteso a tutti la possibilità, già esistente, di andare in pensione a 64 anni se nati nel 1952 e con almeno 36 anni al 31 dicembre 2012, e pronti ad un ennesimo rilancio di richieste di ulteriori modifiche. La Gnecchi e Damiano hanno anche affermato di attendere con particolare ansia e curiosità i Dpcm che dovranno definire le norme ufficiali di funzionamento di mini pensione e quota 41 che, stando alle ultime e ultimissime notizie, dovrebbero essere resi noti entro il prossimo mese di marzo 2017.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il
Puoi Approfondire