Frasi auguri di Natale 2016 e Ricette di Natale 2016: le più belle 10 frasi e le più sfiziose 10 ricette

Le migliori frasi e le ricette sfiziose da portare in tavola per i giorni delle feste natalizie: idee, spunti e consigli

Frasi auguri di Natale 2016 e Ricette di

Auguri Natale 10 frasi belle ricette



AGGIORNAMENTO: C'era una volta un cuoco che cucinava le più buone leccornie per gli ospiti. Svegliaaaa!!! Tocca a te preparare i pranzi e le cene nel periodo natalizio. Non ci sarà nessun cuoco ad aiutarti. Ci proveremo noi con questo articolo dove potrai leggere le dieci ricette più sfiziose di Natale e le dieci frasi più belle da dedicare a chi vuoli veramente bene.

Quale potrebbe essere la frase migliore per augurare buon Natale e buone feste ad amici e parenti, mogli, mariti, fidanzate, fidanzati, compagne? E quali potrebbero essere le migliori ricette, magari anche più originali e sfiziose, da portare in tavola in questi giorni di festa? Si sa, il Natale è la festa attesa da tutti gli italiani pronti a riunirsi numerosi per la cena della Vigilia del 24 e il pranzo di domenica 25. Ci si appresta a trascorrere, in molti casi, ore e ore in cucina per portare i tavola le ricette della tradizione, accompagnate da menù anche originali e diversi. Una diversità che, però, immaginiamo, difficilmente potremo vedere sulle tavole del Sud, rigorosamente legato alla tradizione, soprattutto culinaria, del Natale. Eppure tra le mille ricette esistenti, ci si può solo sbizzarrire.

Auguri natalizi: le 10 frasi più belle

Fantasia che si potrebbe usare anche per comporre le frasi più belle di auguri di buon Natale ai propri cari. Nonostante per alcuni si tratti di una cosa semplicissima armarsi di penna o cellulare per scrivere un augurio ad una persona a cui si vuol bene, per altri è più difficile ed è per dare qualche idea e qualche spunto che di seguito proponiamo un elenco delle 10 frasi, a nostro parere, più belle da dedicare.

  • ‘Buon Natale a tutti quanti, non importa se siamo in tanti, quel che conta e che ci sia amore, serenità e tanto calore’

  • ‘Per queste feste non voglio addobbi colorati per stanze agghindate, ma pensieri felici per tutti i miei amici. Tanti auguri di buon natale 2016’

  • ‘La ricetta giusta del Natale: tanti sorrisi, abbracci e pensieri positivi... questo è tutto quello che ti auguro. Tanti Auguri di buone feste’

  • ‘Lascia che lo spirito del Natale possa accarezzarti la mente, lascia che la gioia del Natale possa toccarti lo spirito e che i miei abbracci possano riempirti di immenso calore. Tanti auguri di buone feste.

  • ‘Gesù Bambino possa illuminare con la forza del suo messaggio di speranza il vostro percorso di vita ornandolo con la gioia e la serenità che porterete sempre nei vostri cuori. Buon Natale’

  • ‘La magia di questa notte santa riempie il cuore di desideri e sogni di amore. Il mio augurio per te è che si realizzino tutti. Buone Natale 2016 e feste’

  • ‘Ti auguro di trascorrere questo Natale 2016 e queste feste sempre sereno e superare ogni problema e ogni difficoltà che la vita ti proporrà sempre con il sorriso della forza e del coraggio. Buon feste’

  • ‘Babbo Natale corre in fretta, c’è un angelo che lo aspetta, a breve riceverai un regalo speciale: è il mio augurio di un magico Natale 2016’

  • ‘Lascia che lo spirito del Natale possa accarezzarti la mente, lascia che la gioia del Natale possa toccarti lo spirito, ma soprattutto lascia i miei regali in bella vista in modo che possa trovarli subito senza aprire quelli degli altri. Infinite grazie e tanti auguri di un sereno Natale’

  • ‘Che il percorso della tua vita sia sempre illuminato dal bagliore della speranza e dell'amore. Buon Natale e buone feste

Ricette di natale 2016: le 10 più sfiziose

Come detto a inizio pezzo, le tavole natalizie si preparano ad essere decisamente sommerse dalle leccornie che saranno cucinate in questi giorni. Di seguito proponiamo un elenco delle 10 ricette più sfiziose che si potrebbero portare in tavola in questi giorni di festa.

  • Polpette di patate con cuore di prosciutto cotto e formaggio: una ricetta che potrebbe essere proposta sia come antipasto che come secondo, facilissima da realizzare. Basta semplicemente lavare le patate, metterle a bollire immergendole in una grossa pentola con acqua un po' salata e, una volta cotte, bisogna farle raffreddare. Dopodiché eliminate la buccia e schiacciatele, quindi mettete le patate schiacciate in una terrina capiente, aggiungete le uova, un pizzico di sale e uno di pepe e impastate il tutto fino a ottenere un composto omogeneo. Una volta pronto l’impasto (con il consiglio di bagnarsi le mani in acqua fredda) si possono preparare le polpette al cui centro bisognerà inserire un pezzettino di formaggio e un cubetto di prosciutto cotto. Chiuse le polpette, sistematele in una teglia rivestita di carta da forno, ungetele di olio extravergine d'oliva e passatele in forno a 180° per 20 minuti. Una volta cotte, servitele in un bel piatto.

  • Bicchierino di insalata di pollo: ottimo come antipasto, si prepara sfilacciando innanzitutto il pollo in piccoli pezzi che deve essere condito con succo di limone, sale, pepe e un filo d’olio extravergine di oliva. Aggiungete pochissima maionese, cubetti di cetriolo o zucchina e mais. Mescolate bene tutti gli ingredienti e servite in bicchierini monoporzione.

  • Tortellette di formaggio e noci: ricetta buona per antipasto per cui bisogna lavorare bene ed amalgamare un formaggio fresco spalmabile con olio e sale; pestare con un batticarne le noci sgusciate lasciandone 4-5 intere e amalgamarle al formaggio. Nel frattempo, stendere la pasta sfoglia e creare 6-7 tortellette e metterle in una teglia, bucherellarle bene per evitare che durante la cottura si gonfino (e comunque controllare bene e se necessario tirarle fuori e bucherellarle ulteriormente) ed infornarle per 20 minuti circa o comunque finche non si cominciano ad imbrunire. Tirarle fuori ed aspettare qualche minuto che si raffreddino. Quando saranno fredde, metterci sopra il formaggio fresco spalmabile lavorato con le noci e sopra un pezzettino di noce intera.

  • Risotto al prosecco e mascarpone con polpa di scampi: gli ingredienti necessari sono 250 g di mascarpone, 320 g di riso carnaroli, 16 scampi freschi, 30 g di burro, 1 spicchio d'aglio, 1 bottiglia di Prosecco, 1 porro, 1 cipolla, 1 costa di sedano, 1 carota, 1 ciuffo di prezzemolo, e sale e pepe q.b., e olio extra vergine di oliva. Per preparare il risotto al prosecco, bisogna sgusciare gli scampi, mettere da parte la polpa mentre con le carcasse preparate un brodo di pesce insieme alla cipolla, la carota e il sedano da far cuocere a fuoco basso per almeno 1 ora dal raggiungimento del bollore. Poi in una padella capiente, bisogna far soffriggere nel burro il porro ben lavato e tagliato a rondelle sottili, quindi aggiungete il riso e sfumate con un bicchiere di Prosecco, quindi continuate la cottura a fuoco medio aggiungendo il brodo di scampi. Mentre il riso cuoce, fate saltare la polpa dei crostacei in padella con uno spicchio d’aglio e l'olio extra vergine d’oliva. Dopo 5 minuti di cottura a fuoco vivo, sfumate con il restante prosecco e fate cuocere per altri 5 minuti, quindi versate il tutto nella padella con il riso. Per controllare la cottura del risotto al prosecco aggiungete brodo di pesce poco alla volta e quando sarà quasi cotto, mantecatelo con il mascarpone e conditelo con sale e pepe. Servite il risotto al prosecco decorando i piatti con del prezzemolo tritato fresco.

  • Risotto al limoncello: per realizzare questa ricetta servono 500 g di riso, 70 ml di limoncello, 70 g di burro    10 ml di olio extravergine d'oliva, 1 litro di brodo vegetale, 1/2 limone, 30 g di formaggio grattugiato, sale, pepe e basilico fresco. Per preparare il risotto al limoncello, bisogna mettere in una pentola antiaderente l'olio extravergine d'oliva e il basilico tritato, fate riscaldare l'olio e mettete a tostare il riso, quindi aggiungete il limoncello e lasciatelo evaporare a fiamma alta. Abbassate la fiamma e ultimate la cottura del riso aggiungendo gradualmente il brodo vegetale e a cottura ultimata aggiungete il burro. Aggiustate di sale e pepe ed impattate. Prima di servire il risotto al limoncello, aggiungete una grattugiata di formaggio e la scorza di limone grattugiata.

  • Sacchettini di frittata alle verdure: per realizzare questa ricetta, sbattete in una terrina un uovo alla volta, aggiungete sale, pepe, una spolverata di parmigiano reggiano grattugiato e un pizzico di polvere di zafferano. In una padellina, scaldate una noce di burro, poi versate il composto e roteate il tegame per coprire tutta la superficie. Quando la frittata sarà rappresa, giratela e cuocetela dall’altro lato. Preparate due frittatine per ogni porzione. Per il ripieno, tagliate a cubetti regolari e molto piccoli zucchine, carote e cipolle, saltate le verdure in padella con olio e rosmarino, fatele cuocere ma lasciatele croccanti. Preparate una besciamella molto densa e poi assemblate i sacchettini, unite le verdure alla besciamella e mescolate bene, poi mettete due cucchiai di questa farcia al centro della frittatina. Chiudete a sacchetto con un filo di erba cipollina e scaldate in forno a 180°C per 5 minuti.

  • Prosciutto glassato al miele: per realizzare questa ricetta per una decina di porzioni servono 1 arancia (non rossa), 340 ml di miele, 1 pizzico di cannella in polvere, 1 pizzico di chiodi di garofano in polvere, 2 Kg e mezzo di prosciutto di maiale, chiodi di garofano, 2 foglie di alloro, acqua fredda. Con un pelapatate rimuovere la buccia dell’arancia facendo attenzione a non portare via la parte bianca quindi mettere da parte. Poi spremete l’arancia eliminando i semi. Preparare la glassa mescolando miele, due cucchiai di succo di arancia, cannella e chiodi di garofano in polvere e mettere da parte. Cuocere il prosciutto in acqua bollente con 2 foglie di alloro per circa 1 ora, poi tirarlo fuori dalla pentola, rimuovere il grasso superficiale del prosciutto e incidere la superficie con un coltello affilato, quindi inserire i chiodi di garofano interi sulla parte esterna del prosciutto. Il prosciutto deve essere poi riposto in una teglia da forno e cuocere a 180° per 30 minuti, gli ultimi 20 minuti di cottura spalmare la superficie del prosciutto con la glassa preparata prima.

  • Salmone in crosta con spinaci: gli ingredienti necessari sono 4 tranci di salmone fresco, 1 kg di erbette, 2 rotoli di pasta sfoglia, sale in fiocchi, pepe, succo di limone, 70 gr di pinoli, 4 filetti di acciuga dissalati, 2 tuorli. Lavate i tranci di salmone e fateli riposare per mezz’ora in una marinatura di olio extravergine di oliva, sale in fiocchi, pepe nero macinato fresco e qualche goccia di limone, nel frattempo, bollite le erbette, scolatele e fatele saltare in padella con uno spicchio d’aglio intero, olio extravergine di oliva, pinoli e qualche filetto d’acciuga dissalato. Stendete poi la pasta sfoglia su un piano e spennellatela col tuorlo d’uovo, disponete al centro i filetti di salmone e ricopriteli con le erbette. Avvolgete la pasta sfoglia su se stessa in modo che racchiuda molto bene tutti gli ingredienti e spennellate la superficie con il tuorlo d’uovo. Infornate il salmone in crosta per 15-20 minuti a 180°C.

  • Zuccotto di Pandoro: per realizzare questa ricetta servono 200 gr di pandoro avanzato, 500 gr di crema al mascarpone, 100 gr di cioccolato fondente, gocce di cioccolato, cacao amaro in polvere, 1 foglio di colla di pesce, caffè, glassa al cioccolato. Preparate una classica crema al mascarpone, fate sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente e aggiungetelo poco alla volta alla crema. Unite alla crema un foglio di colla di pesce precedentemente ammorbidito in acqua fredda e mescolate bene per amalgamare tutti gli ingredienti. Foderate con pellicola trasparente lo stampino, ricoprite bene il tutto con la glassa al cioccolato e le fettine di pandoro spesse circa 2 cm e bagnatelo leggermente  con il caffè freddo. Coprite il pandoro con le gocce di cioccolato e poi versate all’interno la crema di mascarpone al cioccolato. Lasciate, quindi, raffreddare lo zuccotto di pandoro in frigorifero per almeno 2 ore e al momento di servirlo capovolgetelo sul piatto di portata e decoratelo con cacao amaro in polvere e fragoline di bosco.

  • Gli struffoli: classico dolce napoletano, per realizzarli servono: la ricetta e le istruzioni da seguire se volete preparare a casa gli struffoli napoletani. Gli ingredienti che servono sono: 5 uova, 5 cucchiai di zucchero di canna, 5 cucchiai di anice o di liquore Strega, 5 cucchiai di olio, 5 etti di farina,un pizzico di sale, e per assemblare 350 gr di miele, 200 gr di zucchero, 5 cucchiai di acqua. Si dispone la farina a fontana e porre al centro tutti gli ingredienti, mescolare ben bene fino a ottenere un impasto liscio e lasciare riposare un paio di ore. Poi si riprende l'impasto e si staccano delle piccole porzioni e formare dei bastoncini, si tagliano a tocchetti e si friggono in olio abbondante. Per assemblare, mettere il miele e lo zucchero in una pentola capiente (dovrà contenere poi tutti gli struffoli) con i 5 cucchiai di acqua, lasciare sciogliere sul fuoco finché non si ottiene uno sciroppo color oro. Togliere dal fuoco e versarvi gli struffoli mescolandoli per bene. Versare quindi su piatto di portata dando forma a cupola e decorare con confettini, canditi o come si desidera.

Ti è piaciuto questo articolo?






Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il