Ricette Natale e men¨ oggi Vigilia Cena Natale e domani pranzo. Ricette primi, secondi, antipasti, dolci sfiziose e originali

Idee di antipasti, primi e secondi piatti e dolci da portare in tavola per le feste natalizie: consigli e ricette da realizzare

Ricette Natale e men¨ oggi Vigilia Cena

Ricette men¨ cena pranzo Natale semplici sfiziosi



AGGIORNAMENTO: Se hai il braccino corto e i fornelli non sono mai stati il tuo forte oppure non hai avuto nemmeno il tempo di pensare a cosa preparare per il menù della cena della vigilia e del pranzo di Natale non disperarti. Puoi ancora soddisfare i palati dei tuoi graditi ospiti. Leggi qui e troverai le ricette originali e sfiziose per preparare antipasti, primi, secondi e dolci da dare invidia anche agli chef più famosi.

AGGIORNAMENTO: Mentire a sè stessi non va mai bene. Se non sei un fenomeno ai fornelli è meglio ammetterlo e non avventurarsi su sentieri sconosciuti. Piuttosto leggi quest'articolo e troverai ricette di Natale semplici e veloci da preparare per il cenone della vigilia e del pranzo di Natale. Primi, secondi, antipasti e dolci da far leccare i baffi ai vostri graditi ospiti.

AGGIORNAMENTO: Vuoi cucinare piatti gustosi e semplici da preparare per soddisfare gli ospiti che verranno ad allietarti al pranzo o alla cena di Natale? Per chi fosse a corto di idee ecco alcune inedite ricette sfiziose, semplici e veloci per preparare antipasti, primi e secondi in maniera unica e gustosa.

Mancano ormai solo due giorni al Natale 2016 e ci si prepara a degustare le ottime ricette delle feste, molte delle quali derivano dalla tradizione culinaria di ogni singola Regione, altre invece più originali. E così tra primi e secondi piatti, che siano a base di pesce o carne, antipasti e dolci, c’è solo l’imbarazzo della scelta sul piatto giusto da portare in tavola durante queste feste di Natale. Vediamo di seguito alcune ricette più sfiziose ma anche originali da preparare.

Antipasti natalizi

Gli antipasti durante le feste natalizi sono sempre così abbondanti da far arrivare la maggior parte delle persone ormai già sazie al primo. Il consiglio, dunque, è quello di limitarsi nella preparazione degli antipasti. Sfiziosi, semplici e gustosi, taglieri di salumi e formaggi accompagnati da marmellate e miele, portate di pesce crudo, tipico delle regioni del Sud, ostriche, cocktail di gamberetti in salsa rosa, crostini con burro e salmone, carpaccio di salmone affumicato, insalata russa accompagnata da pane tostato.

Primi piatti natalizi

Per un primo piatto a base di pesce sfizioso, gustoso e originale, si potrebbero preparare fettuccine con baccalà in guazzetto di pomodorini o anche fagottini di crepe con gamberi, funghi porcini e porri, o un buon un risotto funghi e gamberi, per cui servono 300 g di gamberi e 200 g di funghi porcini di piccole dimensioni, da affettare affettati finemente, e poi olio extravergine di oliva, 1 spicchio d'aglio, vino bianco, burro. Per quanto riguarda i primi non di pesce, si potrebbero preparare in maniera semplice e veloce, pennette zafferano e speck, o una pasta con pomodorini, salsiccia sbriciolata, e parmigiano.

Secondi piatti natalizi

Per i secondi piatti da servire sulle tavole natalizie, via libera a spigole al sale, seppie ripiene o involtini di rana pescatrice e cous cous. Per menù a base di carne, come ricette più originali, si potrebbero preparare arrosto di lonza con funghi, coniglio alla senape, manzo al barolo, o anche un pollo alla Marengo. Per preparare questo piatto servono 1 pollo novello, olio, burro, sale, noce moscata, mezzo limone, 1 bicchiere di vino bianco secco o di brodo. Bisogna fare a pezzi un pollo e farli rosolare nel burro e un pò di olio, con sale, pepe e una puntina di noce moscata. Rosolati i pezzi, eliminate il sugo di cottura se è troppo e versate il vino bianco o il brodo. Coprite e, se occorre, mettete altro brodo per finire la cottura. Al momento di servire in tavola spremete sul pollo mezzo limone.

Ricette dolci natalizi sfiziosi

Diversi i dolci che si possono preparare per queste feste natalizie, da quelli più originali e moderni, come cheescake che tanto piacciono, a quelli più tradizionali. Per esempio, in Puglia si mangiano le pettole a Natale, morbide frittelle che in realtà possono essere sia dolci che salate. Le pettole sono frittelle di pasta di pane lievitata e fritta nell'olio caratterizzate da una consistenza molto soffice. Nella versione dolce possono essere ricoperte di zucchero o anche di miele. Gli ingredienti che servono per fare le pettole sono: 250 grammi di farina, 185 grammi di acqua tiepida, 6 grammi di lievito di birra, un cucchiaio di sale grosso, zucchero, miele, marmellata o pancetta, prosciutto, alici e olive per la farcitura e la copertura. Per la preparazione bisogna sciogliere il lievito in un poco d'acqua tiepida poi versarla al centro della farina setacciata disposta a fontana. Sciogliete il sale nell'acqua rimasta, poi unitela a filo impastando gli ingredienti. Una volta ottenuto un impasto compatto ed omogeneo, copritelo con una pellicola e lasciatelo levitare. Quando avrà raddoppiato di volume, potrete ricavarne delle palline e friggerle nell'olio bollente fino a che non saranno ben dorate. Una volta cotte, se desiderate gustarle nella loro versione dolce, potrete ricoprirle con miele o zucchero e riempirle con della marmellata. A Napoli, invece, a Natale si mangiano gli struffoli, palline dolci fritte e immerse nel miele. Per realizzare gli struffoli servono: la ricetta e le istruzioni da seguire se volete preparare a casa gli struffoli napoletani. Gli ingredienti che servono sono: 5 uova, 5 cucchiai di zucchero di canna, 5 cucchiai di anice o di liquore Strega, 5 cucchiai di olio, 5 etti di farina,un pizzico di sale, e per assemblare 350 gr di miele, 200 gr di zucchero, 5 cucchiai di acqua. Si dispone la farina a fontana e porre al centro tutti gli ingredienti, mescolare ben bene fino a ottenere un impasto liscio e lasciare riposare un paio di ore. Poi si riprende l'impasto e si staccano delle piccole porzioni e formare dei bastoncini, si tagliano a tocchetti e si friggono in olio abbondante. Per assemblare, mettere il miele e lo zucchero in una pentola capiente (dovrà contenere poi tutti gli struffoli) con i 5 cucchiai di acqua, lasciare sciogliere sul fuoco finché non si ottiene uno sciroppo color oro. Bisogna poi toglierlo dal fuoco e versare gli struffoli mescolandoli per bene, disporli a forma a cupola e decorare a piacere.

Ti Ŕ piaciuto questo articolo?






Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il