Pensioni ultime notizie quota 100, mini pensioni, quota 41 in Secondo Passaggio, Dl Sviluppo, DCPM

Cosa aspettarsi per le novità per le pensioni prossime da Dl Sviluppo, Dpcm e secondo passaggio all’indomani delle ultime notizie anche su nuove nomine ai Dicasteri

Pensioni ultime notizie quota 100, mini

Pensioni novità dpcm secondo passaggio sviluppo



Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 11:05): E' tutto, comunque, contraddistinto da una grave incertezza che già c'era ma le ultime notizie e ultimissime non fanno altro che aumentare per le novità per pensioni con un secondo passaggio di perlomeno di analisi e studio delle novità per le pensioni che difficilmente, ad esempio, ci sarà visto che i principali interpreti che lo volevano fare non ci sono più.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 17:52): Adesso si ricomincia a fare sul serio sulle novità per le pensioni. Questo è infatti il mese in cui sono attesi i decreti della presidenza del Consiglio chiamati a fissare un punto su alcuni dei passaggi più delicati. Su tutti, in riferimento alle mini pensioni e sulla base delle ultime e ultimissime notizie, ci sono quelli relativi ai tassi di interesse applicati dagli istituti di credito.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 11:37): Anche se all'ordine del giorno non c'è la discussione sull'introduzione di ulteriori novità per le pensioni, resta il fatto che ci sono ancora molte questioni in sospeso da affrontare e risolvere in tempi brevi. Anzi, le risposte, come rimarcato dalle ultime e ultimissime notizie, devono arrivare nell'arco di poche settimane, comprese quelle sulle mini pensioni.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 21:45)  Quando vi potranno essere, in quali atti e momenti vi potranno essere le novità per le pensioni sia già attese nelle ultime notizie e ultimissime o in dubbio o più o meno a sorpresa. E' una delle domande che in molti si fanno e ci fanno e per cui abbiamo deciso di stilare dopo anche le recenti decisioni una serie di momenti più probabili.

I prossimi impegni ufficiali dell’esecutivo saranno importanti e avranno di certo conseguenze sulle novità per le pensioni, dal Decreto Sviluppo, agli attesi Dpcm, al secondo passaggio di lavoro sulle novità per le pensioni che, però, stando alle ultime notizie, potrebbe essere fortemente a rischio. L’auspicio è che si arrivi alla definizione nei tempi stabiliti dei decreti che dovranno ufficializzare le norme di funzionamento e i tempi di entrata in vigore definitivi delle ultime novità per le pensioni di mini pensione e quota 41.

Pensioni novità in Dl Sviluppo

Eventuali novità per le pensioni potrebbero derivare dalla ripresa delle discussioni del Dl Sviluppo, che era stato nuovamente bloccato, insieme a interventi collegati anche alle novità per le pensioni. Il decreto comprenderebbe, infatti, una norma permetterebbe a tutti i lavoratori iscritti ai fondi, la maggior parte tra l’altro dei lavoratori, di andare in pensione prima nel caso in cui si ritrovassero senza occupazione, riscattando quando versato nel proprio fondo prima del raggiungimento della normale età pensionabile. Stando a quanto previsto, un lavoratore rimasto senza occupazione da lungo tempo avrebbe potuto decidere di andare in pensione prima, riscattando quanto versato fino al momento dell’uscita. Con la ripresa del Dl si potrebbe tornare a parlare di questa novità per le pensioni. Ulteriori possibilità di ripresa delle discussioni sulle novità per le pensioni si prospetterebbero anche alle luce delle ultime notizie sulle nuove nomine allo Sviluppo economico, con l’arrivo di una ex sindacalista che certamente rilancerà la necessità di approvazione di novità per le pensioni capaci di modificare le attuali norme previdenziali.

Pensioni e Dpcm da fare

Importanti effetti sulle novità per le pensioni sono però attesi dalla definizione dei Dpcm, i decreti che dovranno arrivare entro febbraio per essere ufficiali dal primo marzo del 2017 e che dovrebbero essere tre in particolare: uno relativo agli accordi con l’associazione degli istituti di credito che dovranno contenere le entità dei tassi di interesse sulla mini pensione volontaria; uno relativo alle eventuali condizioni per le polizze assicurative; e uno, infine, relativo ai possibili criteri che potrebbero definire eventuali priorità per l’accesso a mini pensione senza oneri e quota 41. Non trattandosi, infatti, come sottolineato da tanti, di vere e proprie novità per le pensioni ma piuttosto di indennità, non è obbligatorio che la domanda presentata da ciascun lavoratore per la mini pensione senza oneri o la quota 41 venga accolta, inoltre, viste le risorse a disposizione e il timore che le domande possano essere eccessive, è possibile che vengano definiti criteri per dare ad alcuni una priorità di richiesta rispetto ad altri.

Secondo passaggio in forte dubbio

E poi ci sono i nuovi interrogativi che, come riportano le ultime e ultimissime notizie, riguardano il secondo passaggi di lavoro sulle novità per le pensioni. E si tratta di ultime notizie non di certo positive. Con la mancata nomina del consigliere economico di Palazzo Chigi al Dicastero dell’Occupazione, sarà, infatti, decisamente difficile avviare quel secondo passaggio che avrebbe dovuto prevedere innanzitutto una revisione del meccanismo delle aspettative di vita, una novità per le pensioni che sarebbe fondamentale e riuscirebbe ad andare anche oltre le novità per le pensioni di quota 100 e le novità per le pensioni di quota 41 per tutti. Se, come riportavano le ultime notizie fino qualche tempo fa, fossero cambiati nomi cruciali al Dicastero dell’Occupazione, certamente si sarebbero potuti aprire nuovi spiragli di ulteriori modifiche alle attuali norme pensionistiche, però, ora sembrano nuovamente allontanarsi.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il