Pensioni ultime notizie su quota 100, quota 41, mini pensioni da Berlusconi, Di Maio, Boeri

Le ultime posizioni di Di Maio, Boeri, Berlusconi su novità per le pensioni e ultime notizie su convergenza per approvazione dell’assegno universale

Pensioni ultime notizie su quota 100, qu

Pensioni novità ultime posizioni Luigi Di Maio



Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 11:22): Vi sono, però, diversi problemi su quando e come attuarlo visto che un cosa è essere d'accordo a parole, dall'altra, fare le cose concretamente come abbiamo visto tante volte per le novità per le pensioni e solo per fare un esempio, tra i tanti, nella telenovela di quota 100 dove tutti apparivano d'accordo e mai stato è fatto nulla in almeno due anni.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 18:21): C'è un passaggio politico che non va sottovalutato e coinvolge in pieno le novità per le pensioni. Si tratta della convergenza che si sta registrando sulla possibile introduzione dell'assegno universale. Sono proprio le ultime e ultimissime notizie a riferire dell'avvicinamento di una parte del centrodestra all'opposizione interna del Partito democratico.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 13:30): Il punto è che nonostante le novità per le pensioni siano state definite, già si pensa, almeno a livello politico e di confronto tra le parti, agli ulteriori cambiamenti da introdurre in un sistema previdenziale che evidentemente non soddisfa tutti i lavoratori e pensionandi. E come visto dalle ultime e ultimissime notizie, il livello del confronto è destinato ad alzarsi.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 21:01) Nonostante il periodo vacanziero, vi sono state diverse affermazioni interessanti riguardanti diversi aspetti da esponenti di primo piano per le novità per le pensioni. Si va da una nuova condivisione e convergenza su un ulteriore metodo molto importante ad altri aspetti interessanti nelle ultime notizie ultimissime.

A distanza di un bel po’ di tempo durante il quale sembrava essere calato il silenzio definitivo sull’introduzione dell’assegno universale, le ultime notizie sottolineano, invece, una nuova convergenza di diversi schieramenti politici su questa misura, anche se sono diverse le condizioni poste per una sua eventuale approvazione. Quali sono, dunque, le posizioni dei diversi esponenti degli schieramenti politici e non sull’assegno universale?

Le ultime posizioni di Luigi Di Maio sulle ultime novità per le pensioni

Si sa, ormai da mesi, che Luigi Di Maio, insieme al suo interno schieramento politico, critica fortemente le attuali novità per le pensioni di quota 41 e mini pensione, ribadendo che si tratta di misure che non sono affatto convenienti per i lavoratori, che favoriscono esclusivamente gli istituti di credito, considerando i tassi di interesse che essi incasseranno sulla mini pensione anticipata a tutti i lavoratori che dovessero decidere di lasciare anzitempo la propria occupazione, e che devono assolutamente essere riviste, rilanciando, ancora una volta, la quota 41 per tutti e senza penalità ma non solo. Di Maio, come ben noto, ha rilanciato anche l’introduzione dell’assegno universale, misura che dovrebbe essere garantita a tutti coloro che rimangono senza lavoro in tarda età e che non possono ancora andare in pensione perché ben lontani dai requisiti pensionistici richiesti.

Le posizioni e affermazioni di Tito Boeri su novità per le pensioni

Da sempre d’accordo sull’introduzione dell’assegno universale anche il presidente dell’Istituto di Previdenza, Tito Boeri, che ne ha formulato una modulazione però diversa, sostenendo l’assegno universale per gli over 55 che restano senza occupazione e non possono ancora andare in pensione e calcolato sulla base del quoziente familiare. Per il presidente dell’Istituto di Previdenza Boeri, l’assegno universale dovrebbe avere un valore di 500 euro, che scenderanno a 400 nel 2017, cui bisogna però sommare 250 euro per adulto, se insieme all’over 55 vi siano uno o più conviventi adulti. Se il convivente ha meno di 14 anni, l’aumento sarebbe di 150 euro. L’importo dell’assegno universale dipenderebbe dunque dal quoziente del nucleo familiare che non deve essere titolare di altri redditi se non di un immobile adibito ad abitazione principale. Volendo fare un esempio, se un over 55 rimanesse senza occupazione, riceverebbe 500 euro, e se con lui vivessero due adulti, per esempio coniuge e figlio maggiorenne, l’assegno arriverebbe a 1000 mille euro. Se invece con l’over 55 disoccupato vivesse con un adulto (per esempio la moglie) e un figlio di 12 anni, l’assegno sarebbe a pari a 900 euro.

Le ultime posizioni e affermazioni di Silvio Berlusconi su ultime novità per le pensioni

Le ultime notizie riportano che a riprendere in quest’ultimo periodo, la questione dell’introduzione dell’assegno universale è stato il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, che ne ha chiaramente affermato l’importanza e l’urgenza, viste le ultime notizie sulle condizioni economiche di milioni di italiani, convinto che possa essere valere per tutti gli over 50 rimasti senza occupazione. Considerando la nuova importanza che si sta dando all’assegno universale, è possibile che se, come riportano le ultime notizie, si andasse ad elezioni prima, possa essere riproposto ma la speranza è che le cose non vadano come accaduto nei mesi scorsi (se non anni) con la novità per le pensioni di quota 100, da tutti appoggiata, da tutti considerata la migliore novità per le pensioni che si potesse approvare per risolvere i problemi creati alle attuali norme pensionistiche in vigore, ma nonostante tutto ancora inattuata e sempre rimandata, perché troppo costosa.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il