Pensioni ultime notizie su quota 100, quota 41, mini pensioni da Nannicini, Poletti, Gnecchi

Ci sono tre figure politiche che da posizioni differenti possono incidere sulle aspettative delle novità per le pensioni.

Pensioni ultime notizie su quota 100, qu

Pensioni ultime notizie e novità affermazioni



Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 9:54): Per quanto riguarda, invece, Poletti il suo ruolo, proprio perchè Nannicini non ci sarà più sarà ancora più importante viste le prospettive per continuare e concludere almeno le novità per le pensioni di quota 41 e mini pensioni con oneri e senza oneri. E non è un cammino semplice anche perchè non ci sono solo questi ma anche le trattative con gli istituti e le assicurazioni per le polizze e sempre più dubbi che aumentano invece di diminuire.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 18:03): Andiamo a vedere perchè queste tre persone saranno ancora importanti per le novità per le pensioni da quello che trasparare nelle ultime notizie e ultimissime. La Gnecchi, ad esempio, porterà avanti come portavoce del Gruppo che si è occupato finora delle pensioni, le richieste di correzione sulle novità per le pensioni come le mini pensioni e quota 41 e ha fatto insieme ad altri anche una conferenza per ribadirlo.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 17:10): Nonostante tutte le difficoltà, le novità per le pensioni sono destinate a continuare ad essere centrali e fondamentali nelle ultime notizie e ultimissime e lo saranno anche tre nomi seppur su tre livelli differenti. Stiamo parlando della Gnecchi, Poletti e Nanninici.

Ci sono alcuni costanti che ricorrono quando si va a caccia delle ultime notizie pensioni. E passano dai volti, nomi e cognomi. Si tratta degli stessi protagonisti, nel bene e nel male, con successi, passi falsi e decisioni discutibili, delle novità per le pensioni degli ultimi mesi. In pratica il nuovo anno inizia laddove era terminato quello precedente e in prima fila nei ragionamenti sulle pensioni ci sono ancora Marialuisa Gnecchi, deputato del Partito democratico, Tommaso Nannicini, a capo della cabina di regia che ha elaborato il progetto delle novità per le pensioni che si concretizzerà nel corso dell'anno, Giuliano Poletti, guida del dicastero dell'Occupazione ed evidentemente impegnato in prima fila tutte le volte che si parla di pensioni, novità e possibili miglioramenti.

Novità per le pensioni: Gnecchi e i possibili miglioramenti

Già, perché quando si parla di novità per le pensioni avendo tra le mani il testo approvato dalla maggioranza si avverte quella sensazione di metterci mano per migliorarlo. Lo sa bene Marialuisa Gnecchi che con il Comitato ristretto per le pensioni ha già individuato i punti di snodo in cui intervenire senza gravare troppo sui conti dello Stato ma rispondendo alla richiesta di correggere le posizioni più squilibrate, come quella relativa a quota 41. Tra queste rientrano la richiesta di abbassare da 36 a 35 gli anni di contribuzione richiesta per accedere alle mini pensione senza oneri così come quella di ridurre al 60% la quota di invalidità adesso fissata al 74%. Nell'agenda delle invocazioni rientra anche la mancata obbligatorietà dei sei anni di impiego continuativo in attività faticose per smettere anzitempo con la mini pensione senza oneri.

Nannicini e le ultime notizie pensioni

Come premesso, Tommaso Nannicini è per ora fuori dai giochi delle novità per le pensioni, ma gli osservatori delle ultime notizie pensioni fanno notare come si tratta di un temporaneo passo indietro. In buona sostanza, dopo aver ispirato i provvedimenti che caratterizzeranno il sistema previdenziale nei prossimi 12 mesi, è stato cooptato al segretario del Partito democratico per l'elaborazione della piattaforma programmatica in vista di futuri elezioni che si terranno entro poco più di un anno al massimo. E naturalmente si intesserà anche di possibili e nuovi miglioramenti nel quadro delle pensioni, in un'ottica più estesa che include anche l'intera situazione nazionale. Nel frattempo i metodi che ha elaborato prenderanno quota si potrà valutare l'effetto già nel breve periodo.

Sempre centrale sulle novità per le pensioni pensioni: Poletti

E non va certamente sottovalutata la posizione di Giuliano Poletti sulle novità per le pensioni, anche se di recente è finito più di una volta nell'occhio del ciclone. Se dal punto di vista tecnico vanno elaborati i decisivi decreti della Presidenza del consiglio dei ministri a completamento del progetto delle novità per le pensioni, da quello politico c'è una trattativa sulle mini pensioni e i tassi di interesse da allestire con i rappresentanti degli istituti di credito.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il