Pensioni ultime notizie mini pensioni, quota 41 quando elezioni dopo decisione della Consulta ieri

I primi importanti appuntamenti di questo mese di gennaio 2017, le ultime notizie su possibili elezioni anticipate e gli effetti per le novità per le pensioni

Pensioni ultime notizie mini pensioni, q

Pensioni novità mercoledì prossimo primo nuovo passo



Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 8:03): Non ci sono state grandi reazioni riguardanti il connubio tra la decisione di ieri della Consulta e quando e come ci potranno essere le elezioni che dovrebbero rappresentare la vera svolta per le pensioni. Tutti gli schieramenti nelle ultime notizie e ultimissime sembrano aspettare la decisione del 24 Gennaio per il sistema elettorale per poi capire il da farsi. Al momento, dunque, la situazione appare bloccata anche se, in realtà, i sistemi per andare al voto prima rimangono come vedremo. Occorre capire se ci sarà anche la volontà.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 14:52):  L'Alta Corte ha dato il suo parere favorevole per due quesiti su tre ovvero appalti e buoni attività e su questi si potrà fare la consultazione pubblica. A questo punto l'impatto sulle novità per le pensioni potrebbe essere importante come abbiamo spiegato sotto. Staremo a vedere e seguiremo le reazioni nelle ultime notizie e ultimissime dei protagonisti interessati cosa decideranno di fare riguardo le elezioni

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 11:27): Vi è, comunque, la possibilità che se venisse approvata la consultazione pubblica dall'Alta Corte si decida di bloccare tutto e di rimandare di un anno decidendo nel brevissimo termine elezioni perchè sarebbe l'unico modo di posticipare la consultazione pubblica di un anno. Poi, occorrebbere vedere, se realmente elezioni così presto si potrebbero e si vorrebbero fare con ultime notizie e ultimissime contrastanti. Come sempre detto, elezioni subito sarebbero favorevoli alle novità per le pensioni, ma così immediate non lo sarebbbero al 100% neppure per le pensioni.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 21:47): Una volta sola, infatti, vi sono state elezioni nel medesimo anno di una consultazione pubblica e non solo, la figura che farebbe il centro sinistra che vedrebbe il rischio di vedersi mettere in discussione uno se dei suoi principali, se non il proprio principale atto distintintivo fatto, ovvero il nuovo sistema di regolamento delle attività farebbe da loro stessi ritardare le elezioni con chiare ripercussioni sulle novità per le pensioni che si potrebbe avere con le elezioni. E non è un caso che nelle ultime notizie e ultimissime all'interno dei vari schieramenti si attende anche questa decisione e non solo quela del 24 con una certa trepidazione.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 21:47): Inutile girarci troppo attorno, la vera svolta per il nostro Paese e per le novità per le pensioni potrebbe e dovrebbe avvenire (il condizionale è sempre d'obbligo purtroppo) con le elezioni che al momento sembrano aver subito una certa frenata, o meglio una certa pausa di riflessione nelle ultime notizie e ultimissime, ma che in realtà dovrebbe nascondere solo i preparativi e nuove richieste di andare al voto molto forti dopo la seconda sentenza attesa dell'Alta Corte. Certo, se, invece, questa prima dell'11 Gennaio fosse positiva verso una consultazione pubblica le cose si farebbero più complesse.

I prossimi giorni di questo mese di gennaio 2017 potrebbero rappresentare i primi nuovi passi importanti per le novità per le pensioni. Le ultime notizie confermano, infatti, importanti appuntamenti che potrebbero avere importante impatto sulle novità per le pensioni. Si parte dai due pronunciamenti della Consulta, uno relativo alla nuova consultazione popolare proposta dalle forze sociali sulla nuova norma sull’occupazione del precedente esecutivo e uno relativo al sistema di voto, sentenze che potrebbero influenzare la stessa tenuta dell’esecutivo e che potrebbero anche portare ad elezioni anticipate subito.

Primo passo verso ulteriori novità per le pensioni possibile mercoledì 11 gennaio

Il primo importante appuntamento atteso è quello in programma mercoledì prossimo 11 gennaio, quando l’Alta Cortesi pronuncerà sulla richiesta delle forze sociali di una nuova consultazione popolare sulla norma occupazione approvata dallo scorso esecutivo, e si tratta di un appuntamento importante, perché se dovesse arrivare un sì dall’Alta Corte e quindi si procedesse alla nuova consultazione popolare difficile, sarebbe decisamente difficile anticipare le elezioni nello stesso anno, il che significherebbe non dare alcuna nuova spinta alle novità per le pensioni che, come confermano le ultime notizie, vedrebbero in elezioni anticipate l’occasione ideale per un loro stesso rilancio. L’unica cosa che si potrebbe fare per le pensioni sarebbe quella di concludere nei tempi stabiliti le trattative per gli accordi con l’associazione degli istituti di credito e quella delle polizze assicurative per il via ufficiale a mini pensione e quota 41.

Se, inoltre, l’Alta Corte dovesse dare parere positivo alla consultazione sulla norma occupazione, significherebbe sottolineare l’ennesimo errore da parte dell’ex esecutivo, il che non sarebbe decisamente un punto a favore dell’ex premier nel caso di elezioni anticipate che, a quel punto, sarebbe meglio rimandare, se l’obiettivo è quello di riprendersi come candidato per essere eletto dal popolo a premier. In questo caso, lo stesso ex premier sarebbe il primo a rimettersi a lavoro, e certamente in maniera decisamente più profonda e impegnata, sulle stesse novità per le pensioni che dovranno chiaramente andare oltre le attuali novità per le pensioni di mini pensione e quota 41.

Ulteriori novità per le pensioni dopo nuovo pronunciamento Alta Corte 24 gennaio

Dopo il pronunciamento dell’Alta Corte dell’11 gennaio, è attesa per il prossimo 24 gennaio un’altra sentenza dell’Alta Corte sul sistema di voto e potrebbe essere l’appuntamento che potrebbe permettere di andare subito al voto ma, con particolare riferimento alle novità per le pensioni, potrebbe anche bloccare l’iter dei provvedimenti da inserire nei Dpcm per la definizione delle regole ufficiali di funzionamento di mini pensione e quota 41. Anticipare, tuttavia, le elezioni subito sembra al momento un’ipotesi difficile soprattutto alla luce delle ultime notizie sugli scontri e le tensioni interne agli stessi schieramenti politici. Stando, infatti, alle ultime notizie, tutte le forze politiche non sarebbero al momento organizzate per andare alle elezioni prima e sembra sempre più possibile, anche per la posizione dichiarata dal presidente della Repubblica, che si andrà alle elezioni alla naturale scadenza dell’attuale legislatura. Se ne parlerà, dunque, nel 2018, e fino ad allora certamente le situazioni politiche interne ai diversi schieramenti si saranno sistemate e saranno anche messe a punto quelle novità per le pensioni importanti che i cittadini attendono ormai da tanto.

Ti è piaciuto questo articolo?






Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il