Pensioni ultime notizie su quota 100, mini pensioni, quota 41 da Gabriel, Gentiloni, Hollande

Le ultime posizioni di Hollande, Gabriel e Gentiloni, ultime notizie su aperture dalla Comunità ed effetti per le novità per le pensioni

Pensioni ultime notizie su quota 100, mi

Pensioni ultime notizie posizioni presidente Hollande



Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 12:47): E il supporto di Gabriel e Hollande potrebbe essere molto importante per Gentiloni, comunque, per cercare di evitare le procedura di infrazione che l'Ue minaccia nelle ultime notizie e ultimissime se non faremo una manovra correttiva di 3,5 miliardi. Non dovrebbero risentrine le novità per le pensioni, ma è chiaro che i miglioramenti che si volevano fare allargando i vincoli sono più a rischio.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 17
33):
Sia dalla Francia che dalla Germania arrivano affermazioni nelle ultime notizie e ultimissime positive per l'Italia per un no all'inasprimento delle condizioni e una maggior libertà di budget e bilancio anche della stessa loro maggioranza e da autorità importanti. Ma se Gentiloni non dovesse intraprendere una azione sulle novità per le pensioni e diversi altri argomenti nuova e i vari schiaeramenti si dovessero concetrare solo sui vari sistemi elettorali senza raggungere un accordo velocemente queste occasioni andrebbero perse continuando la paralisi che si sta già vivendo.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 22
:01)
Si muove qualcosa a livello comunitario con una serie di aperture nelle ultime notizie e ultimissime che potenzialmente potrebbero essere per noi molto interessanti, ma che come accade solitamente rischiamo di perdere e non sfruttare al meglio per la nostra stessa situazione interna. Occasioni perse, dunque, per tutto non solo per le novità per le pensioni.

Rapporti e scenari comunitari fondamentali per le decisioni e le misure che potranno essere ancora avviate nel nostro Paese, a partire da quelle novità per le pensioni nei confronti delle quali la Comunità si è sempre dimostrata contraria, con particolare attenzione alla tenuta dei conti pubblici e pur avendo sempre invitato il nostro Paese, così come gli altri Paesi membri, a dare nuova spinta all’occupazione. Sappiamo però, ormai ben chiaramente, che senza novità per le pensioni importanti in Italia il rilancio dell’occupazione giovanile è destinato a fallire. Solo, infatti, attraverso importanti novità per le pensioni profonde e concrete come quota 100 o novità per le pensioni di quota 41 per tutti, si riuscirebbe a dare avvia a quel meccanismo di ricambio generazionale che, come già spesso spiegato, permettendo il prepensionamento dei lavoratori più anziani, pur a fronte di penalità, libererebbe al contempo posti di lavoro in cui impiegare i più giovani che, dal canto loro, darebbero nuova spinta alla produttività e quindi all’economia in generale. Si tratta di un discorso ormai ben noto e chiaro e eppure ancora molto teorico nonostante la valenza che avrebbe.

Le ultime posizioni del presidente Hollande e conseguenze per novità per le pensioni nel nostro Paese

Nel corso dell’ultimo incontro con il premier italiano Paolo Gentiloni, il presidente francese Hollande ha affermato di essere contro le restrizioni delle austere politiche comunitarie, aprendo a nuove speranze per la realizzazione di novità per le pensioni nel nostro Paese. Tutto, infatti, potrebbe diventare molto più semplice se la Comunità sostenesse l’introduzione di modifiche pensionistiche alle attuali norme in Italia. Secondo quanto emerso dal confronto, tra premier italiano e presidente francese, i Paesi sono pronti a collaborare per rilanciare la Comunità in un momento decisamente difficile, soprattutto all’indomani della Brexit, partendo dalla priorità da dare a crescita e occupazione. Senza, infatti, occupazione e sviluppo, non si può tornare ad una adeguata crescita.

Le ultime posizioni di Gabriel e conseguenze per novità per le pensioni

Anche il vicecancelliere tedesco Sigmar Gabriel ha espresso la sua contrarietà alle politiche austere della Comunità spinte dalle stessa cancelliera tedesca. La posizione di Gabriel rappresenta una importante apertura a possibili modifiche delle stesse modalità di lavoro e impegno all'interno di ogni Paese membro, decisamente più morbide, cosa che permetterebbe alla nostra Italia di andare avanti con ulteriori novità per le pensioni, e pur essendo consapevole di aver espresso una posizione impopolare per il suo Paese, sa, allo stesso tempo, che la Comunità ha la necessità di essere ricompattata, di tornare a sentirsi unità per andare avanti al meglio e l’unica soluzione per realizzare questo obiettivo è quella di aprire a politiche meno austere, lasciando margini di intervento ai diversi Paese. E queste affermazioni rappresentano una posizione decisamente opposta a quella della cancelleriera tedesca.

 
Le ultime posizioni del premier Gentiloni ed effetti su novità per le pensioni

Nonostante le recenti aperture sia del presidente francese che del vicecancelliere tedesco Gabriel, il problema è che se Paolo Gentiloni rimane alla guida dell’esecutivo sarà difficile attuare concrete e ulteriori novità per le pensioni, perché, stando alle ultime notizie, le intenzioni del centrosinstra sarebbero quelle di ‘conservare’ le novità per le pensioni importanti per le future elezioni, per cui aprire ad un ammorbidimento, ora, delle politiche comunitarie potrebbe rivelarsi anche inutile, paradossalmente. L’attesa dovrebbe essere per la costituzione di un vero e proprio esecutivo, scelto dal popolo e che potrà andare avanti al meglio, sulla scia delle recenti aperture comunitarie. Ciò che al momento il premier Gentiloni, secondo quanto riportato dalle ultime notizie, potrebbe fare, come da lui stesso affermato, dovrebbe essere portare avanti quanto già avviato dal precedente esecutivo, da economica a occupazione, banche, chiudendo le novità per le pensioni in itinere e concentrandosi, inoltre, su misure ulteriori contro l’indigenza e di aiuto.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il