BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie modifiche con difficoltà Ape Social, Quota 41, Opzione Donna, Ape Volontaria requisiti, calcolo, età

Età e requisiti di Ape, quota 41 e opzione donna e ultime notizie su calcoli delle ultime novità per le pensioni di quest’anno


Pensioni ultime notizie Ape Opzione donna

Pensioni novità regole requisiti Ape Opzione donna



Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 11:33): Il terzo vero problema, riguarda, che queste modifiche, comunque, non sono così sostanziali e l'unica che lo sarebbe davvero per quste novità per le pensioni sarebbe un incremento di budget ma che è chiaro che nelle ultime notizie e ultimissime non ci sarà. Ben più importante e decisivo per capire se aderire o meno all'Ape Social e alle altre sono i tassi di interesse e le condizioni delle polizze che mai sono stati detti ufficialmente

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 10:28): Il secondo problema sono le tempistiche. Nel senso che questi cambiamenti alle novità per le pensioni devono essere fatti velocemente in quanto entro Marzo i Dcpm devono essere approvati. Il problema sta che devono anche essere fatte ancora le trattative per i tassi di interessi e le condizioni delle polizze che sono fondamentali e nelle ultime notizie e ultimissime risultano ancora essere in alto mare.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 9:26): Dunque, il primo vero ostacolo è proprio una mancanza di un cambiamento fondamentale per le novità per le pensioni stesse che ci dovrebbe essere ma non ci sarà, ovvero il budget. Se anche venissero fatto quelli più probabili che abbiamo visto sotto, alla fine senza aumentare il budget così come nelle ultime notizie e ultimissime appare chiaro, si creerebbe un collo di bottiglia e tutto sarebbe inutile.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 8:01): Dunque, anche allargare, le condizioni e i vincoli nei DCPM o nell'Omnibus per le novità per le pensioni come l'Ape Social, Ape Volontaria, Quota 41 potrebbe avere una certa importanza, ma comunque limitata dal problema del budget che nelle ultime notizie e ultimissime è chiaramente intoccabili e per alcuni pure a rischio di qualche ritocco al ribasso anche se per noi non è così al momento

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 17:05): Ed in totale quante persone potrebbero uscire con gli stnziamenti dati attraverso queste novità per le pensioni? Si stima, senza considerare queste nuove aperture, una platea al massimo di 70mila persone suddivise tra quota 41 circa 20mila e 50mila di Ape Social, mentre l'Ape volontaria dipenderà dalle scelte dei singoli individui e non avrà costi per lo Stato, quindi, non è stata considerata nel computo che è stato dato ufficialmente più volte nelle ultime notizie e ultiissime. Per opzione donna le stime non sono state fatte.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 12:32): Occorre , comunque, stare molto attenti che queste aperture alle modifiche dei requisiti e, quindi, del calcolo possono essere anche molto importanti per le novità per le pensioni, ma per tutte Ape Social, Quota 41, Opzione Donna, Ape Volontaria il budget rimarebbe uguale ed è estremamente risicato. Quindi, ci potrebbe essere una apertura a delle condizioni e dei vincoli migliori, ma se come appare chiaro nelle ultime notizie e ultimissime, il budget rimane lo stesso, non si fa altro che rischiare di aumentare le persone con i requisiti corretti e necessari che rimarranno senza.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 12:32) Le modifiche che potrebbero arrivare per le novità per le pensioni come Ape Social, Ape Volontaria, Quota 41 riguardano in primis un allargamento delle categorie per chi ha iniziato anzitempo e ho fatto attività faticose, almeno facendo diventare quelle di quota 41 uguali all'Ape Social. Poi, tra le più probabili sempre di novità per le pensioni, nelle ultime notizie, l'abbassamento della richiesta di disabilità al 60%. E per l'opzione donna il cumolo gratis per raggiungere più facilmente i requisiti necessari. E ancora ci sarebbe la richiesta di abbassamento dell'età da 63 anni a 62 e gli anni fatti di mestieri faticosi e continuativi, ma queste sembrano nelle ultime notizie e ultimissime difficile che vengano convalidate.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 10:36):  Ma questa serie di dubbi e di cose dette e non dette o lasciate trasparire e ancora da decidere potrebbero avere a breve una svolta importante almeno per le ultime notizie e ultimissime che giungono da esponenti importanti e anche da alcune fonti primarie che confermano da una parte come i DCPM sarebbero al via per le novità per Ape Social, Opzione Donna, Quota 41 e Ape Volontaria, ma anche le trattatve con gli istituti e le assicurazioni. Non solo, vi sarebbro delle aperture, da fare soprattutto nel Decreto Omnibus, per le modifiche a queste stesse novità per le pensioni e i tecnici se ne starebbero occupando in modo particolare per alcuni criteri, compreso anche Opzione Donna

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 9:25): Un ulteriore tegola che potrebbe arrivare per una restrizione dei requisiti dell'Ape Social, Ape Volontaria come novità per le pensioni potrebbe essere quella della polizza vita delle assicurazioni. Infatti, non solo, come abbiamo già spiegato sotto potrebbe essere rifiutata, ma potrebbe non essere tutta a carico dallo stato come aveva già affermato in diverse affermazioni il Ministro dell'Economia che in particolare aveva detto che in caso di premorienza, l'assicurazione sarebbe dobut esere pagata dai familiari. Il consiglier economico che si era occupato delle novità per le pensioni avea sempre detto il contrario, ma ora lui nonc'è più, mentre il Ministro del Tesoro è rimasto sempre lo stesso... E le motivazioni sono chiaramente i costi. E questo potrebbe essere dovuto all'ulteriore manovra correttiva di 3,5 miliardi chiesti dalla Comunità. Già il budget era risicato per queste novità per le pensioni...

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 8:01): Un'altra delle regole nascoste o non dette nelle ultime notizie e ultimissime su cui, però, sempre si dovrà ancora decidere, ma è una delle novità per le pensioni che potrebbe contraddistinguere l'APE Social, Ape Volontaria, Quota 41 e Opzione Donna è la priorità delle richieste. Si sa, infatti, bene che il budget è poco e molti nonostante i requisiti giusti, rimaranno fuori. A questo punto, vi è scritto nei testi ufficiali finora, c'è la possibilità che i tecnici decidano di mettere delle priorità, ovvero dei requisiti più importanti di altri che permetterebbero di avere la priorità, appunto, rispetto ad altri per ottenere queste novità per le pensioni. I criteri, quali e se metterli, dovrebbero essere decisi in questa fase.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 18:01): Quindi, come si vede oltre le differenze ci sono delle regole non dette sulle novità per le pensioni in particolare Ape Social, Ape Volontaria, Quota 41 e Opzione Donna Proroga che dovranno tutte essere confermate o meno dall'iter conclusivo. Ma certe alcune come il rifiuto della domanda possibile sono praticamente certe (che abbiamo visto) perchè si tratti tecnicamente di indennità che possano essere date o non date e questo è scritto nero su bianco. Abbiamo visto poi la questione dei tassi di interesse e deklle aspettaive di vita che devono essere, invece, ancora chiarite  e ne vedremo altre di regole che non sono state dette così ampliamente e non sono certo così positive....

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 14:33): Oltre alle domande che possono essere rifiutate anche in presenza dei requisiti necessati e alla condizioni di cui sotto sull'età, appare, comunque attualmente molto difficile riuscire a fare un calcolo reale su quanto si prenderà e su quanto e come si dovrà restituire con le novità per l'Ape Social e Ape Volontaria. Infatti, tutti i calcoli ed esempi sono basati su tassi di interesse e condizioni che non sono mai stati siglati con gli istituti ma che lo devono essere ancora proprio in queste fasi. E questi oneri così calmierati non trovano l'accordo di molti istituti a quanto pare nelle indiscrezioni delle ultime notizie e ultimissime. Dunque, i tassi di interess da pagare potrebbero anche essere superiori al 4.5% finora detto o, comunque, è bene sapere che il 4.5 non è ufficiale e non è scritto in nessun atto per ora, neppure nei testi usciti dalla manovra.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 13:01): Ci sono, poi, dei punti da chiarire che riguardano un pò tutte queste novità per le pensioni ovvero, ad esempio, le aspettative di vita che al momento sono bloccate, ma se non cambierà nulla avranno un ulteriore blocco nel 2019, richiedendo così ad esempio, nell'Ape Social più di 63 anni e 7 mesi, ma almeno 4 mesi in più per i nati nel 1954-1955. E questo potrebbe accadere, aspettando nelle ultime notizie e ultimissime delucidazioni, sia per quota 41 che per opzione donna proroga.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 10:35) Tra le altre differenze che vi sono al momento sono quelle delle categorie, per quanto riguarda queste novità per le pensioni ovvero che per l'Ape Social vi è la categoria degli insegnanti dell'asilo nido e delle scuole materne, mentre per Quota 41 non c'è, non è stata inserita. Per l'Ape Social, Ape Volontaria vi sono, poi, dei limiti di reddito della futura pensione che sotto ad una certa cifra non si può avviare la richiesta come visto sotto mentre per quota 41 e opzione donna no

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 09:30): Sono indennità, e quindi, non vi è nessun obbligo di dover concedere le novità per le pensioni, ad esempio, come detto se finisce il budget oppure nel caso dell'Ape Social, Quota 41 e Ape Volontaria se le condizioni personali non sono accettate dagli istituti o dalle assicurazioni in questo ultimo caso per le polizze anche perchè stando alle ultime notizie e ultimissime che, comunque, potrebbero cambiare nei DCPM gli istituti e le assicurazioni per concedere queste novità per le pensioni si devono accordare con il singolo richiedente, mentre solo per le condizioni generale faranno un accordo con lo Stato.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 08:21): Tutti questi sistemi per le novità per le pensioni potranno essere utilizzati da un numero limitato di persone, almeno per due motivi di cui uno è stato poco sottolineato nelle ultime notizie ultime e ultimissime. Il primo riguarda il budget limitato, e quando finisce questo, le richieste si devono bloccare. Il secondo è che, tranne opzione donna, tutte queste novità per le pensioni sono delle indennità, e, dunque, la richiesta può essere rifiutata in alcuni casi che vedremo a breve, non c'è l'obbligo che siano date in automatico a tutti i richiedenti anche con i requisiti adatti.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 22:36): Abbiamo voluto fare il punto sulle novità per le pensioni che si spera presto entraranno ufficialmente in vigore e con le quali si potrà fare domanda di smettere la propria attività anzitempo. Mancano diversi elementi che dovranno essere decisi ancora nelle ultime notizie e ultimissime, ma una prima serie di differenze si può certo evidenziare

Ape social, quota 41, ape volontaria e opzione donna sono tra le novità per le pensioni che quest’anno permetteranno di anticipare l’uscita dal lavoro. Ma si tratta di novità per le pensioni che, come confermano le ultime notizie su età e requisiti, non varranno per tutti. Vediamo, dunque, per chi saranno valide e condizioni da soddisfare.

Ape social età e requisiti

La richiesta per l’ape social senza oneri varrà solo per le categorie di persone svantaggiate che comprendono chi è rimasto senza occupazione, disabili o malati gravi, e coloro che sono impegnati in attività faticose. Anche per queste categorie di persone, però, sarebbero previste alcune condizioni da soddisfare. Chi, per esempio, è rimasto senza occupazione per poter richiedere l’ape social senza oneri dovrà aver maturato almeno 30 anni di contributi ed esaurito tutti i sussidi di disoccupazione da almeno tre mesi; passando ai lavoratori invalidi, quelli che possono chiedere l’ape social senza oneri sono coloro che hanno maturato 30 anni di contributi e hanno una percentuale di invalidità dal 74% in su, e possono richiederla anche coloro che assistono da almeno sei mesi parenti disabili di primo grado, come figli o genitori, o coniuge convivente; mentre per quanto riguarda i malati gravi, fermo restando il requisito contributivo dei 30 anni, possono richiedere l’ape social quelli che hanno malattie classificate nella legge 104/1992. Passando, poi, a chi è impegnato in occupazioni faticose, l’ape social vale solo per coloro che svolgono suddette attività da almeno 6 anni consecutivi, che abbiano maturato almeno 36 anni di contributi e che rientrino in una delle seguenti professioni: conduttori di gru, di macchinari mobili per la perforazione nelle costruzioni; macchinisti e personale viaggiante ferroviario; maestre d’asilo nido ed educatori di asilo; addetti all'assistenza personale di persone non autosufficienti; infermiere ed ostetriche; lavoratori edili; lavoratori addetti all’estrazione e alla lavorazione dell’amianto; facchini; conciatori di pelli e di pellicce; addetti alla lavorazione dell’amianto; autisti di mezzi pesanti e camion. Per quanto riguarda i tempi di invio per la domanda di richiesta per l'Ape social, stando alle ultime notizie, si potrà inviare a partire dal prossimo primo maggio 2017 e inizierà ad essere pagata entro 30 giorni lavorativi.

Ape volontaria età e requisiti


L’Ape volontaria permette, a chiunque lo volesse, di anticipare la propria età pensionabile a 63 anni piuttosto che attendere il raggiungimento dell’attuale soglia anagrafica fissata a 66 anni e sette mesi, purchè si siano maturati almeno 20 anni di contributi chiedendo una mini pensione che verrà erogata dagli istituti di credito, attraverso l’Istituto di Previdenza, per tutto il tempo mancante alla maturazione dei normali requisiti pensionistici richiesti. L’anticipo di questa mini pensione sarà rimborsato da parte del pensionato con un piano 20ennale e una decurtazione sulla pensione finale che, secondo i calcoli, non dovrebbe essere superiore al 5% dell’importo.

Quota 41 età e requisiti

All’Ape social appena descritta è strettamente collegata la novità per le pensioni di quota 41 inserita nel nuovo testo unico, valida per le stesse categorie di persone svantaggiate riportate per l’ape social, che permette un’uscita anticipata a tutti coloro che sono entrati prestissimo nel mondo occupazionale, cioè a 14-15 anni, a patto che entro il 19esimo anno di età abbiano, però, maturato almeno 12 mesi di contributi anche non continuativi. Anche per la quota 41 così come per l’Ape social e per l’Ape volontaria la domanda potrà essere inoltrata all’Istituto di Previdenza a partire dal prossimo primo, stando a quanto riportano le ultime notizie.

Opzione donna requisiti e calcolo

L’opzione donna permette alle lavoratrici di anticipare la propria età pensionabile a 57 anni se lavoratrici statali o a 58 se lavoratrici private o autonome, con almeno 35 anni di contributi, accettando però una pensione calcolata esclusivamente con sistema contributivo e ridotta del 25, 30% rispetto a quanto si sarebbe percepito con sistema misto o retributivo. E’ stata prorogata fino al 31 luglio 2016 anche per le nate dell’ultimo trimestre del 1958.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il