Pensioni ultime notizie nuova segreteria per il rilancio mini pensioni, quota 100, quota 41

Come cambia la segreteria del centro sinistra, le ultime notizie sulle intenzioni dell’ex premier e ripercussioni sulle novità per le pensioni

Pensioni ultime notizie nuova segreteria

Pensioni novità nuova segreteria rilancio misure



Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 9:52): E gli stessi appartenenti alla nuova segretaria stanno rilasciando affermazioni riguardo le novità per le pensioni sia in essere che quelle future nelle ultime notizie e ultimissime, per dare probabilmente maggiore tranquillità. La prima riguarda l'attualità stretta ovvero il fatto che i decreti attuativi si faranno in fretta così le trattative con istituti e assicurazioni per le novità per le pensioni mini pensioni con oneri e senza oneri. Ma ce ne è anche una seconda che vedremo a breve

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 19:30): Tra gli esponenti della nuova segreteria che dovrebbe essere sicuri nelle ultime notizie e ultimissime vi sono Fassino, Martina e Nanicini. Tutti e tre queste persone sono favorevoli alle novità per le pensioni e in modo particolare il terzo vi ha lavorato in modo assiduo e le sue idee sono molto più incisive e profonde per le novità per le pensioni stesse rispetto a quanto si  è dovuto limitare a fare per la contingenza in cui si è trovato ad operare

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 21:30): Potrebbe essere presentata a brevissimo la nuova segreteria della maggioranza che nelle ultime notizie e ultimissime si sta sempre più delineando nonostante vi siano diversi malumori e contrasti che la potrebbero far ritardare. Compito principale sarebbe la preparazione per il voto e, quindi, il programma. Ed è interessante notare che esponenti già detti o altri in arrivo siano aperti e positivi verso le novità per le pensioni

All’indomani della costituzione del nuovo esecutivo, delle polemiche e dei malcontenti che hanno caratterizzato gli ultimi mesi all’interno della stessa maggioranza, in vista delle prossime elezioni, per cui le ultime notizie sono ancora piuttosto incerte, tra richieste di anticipo subito o a giugno e posizioni che le vogliono ancora alla naturale scadenza dell’attuale legislatura, cioè nel 2018, l’ex premier punta a costituire una nuova segreteria del centro sinistra per un rilancio della sua forza politica, pronto e rimettersi al lavoro per ripresentarsi decisamente più forte alle prossime elezioni. Ma, considerando le ultime notizie sulle posizioni decisamente contro l’ex premier dimostrate da diversi membri della stessa maggioranza, a partire da quelli dell’opposizione interna, ci si chiede come ci si organizzerà.

Le prime notizie sulla possibile costituzione della nuova segreteria

Stando alle ultime notizie, l’intenzione dell’ex premier sarebbe quella di puntare su giovani, intellettuali, sindaci e associazioni. Obiettivo primario è quello di definire novità per i giovani, le persone sulle quali, finalmente l’ex premier sembra averne preso consapevolezza, si costruisce la società nelle sue evoluzioni, come misure nuove per ricerca e innovazione, partite Iva, novità per le pensioni concrete e che sostengano concretamente l’occupazione giovanile, non come le ultime novità per le pensioni di mini pensione e quota 41, e contemporaneamente strumenti previdenziali per i lavoratori precari. Questa parte del programma, stando alle ultime e ultimissime notizie, potrebbe essere affidata all’ex sottosegretario alla presidenza del Consiglio, non riconfermato nella squadra del nuovo esecutivo, ma che ha sempre dimostrato importanti intenzioni relative a occupazione giovanile e novità per le pensioni. La sua funzione dovrebbe essere particolarmente incentrata sulla definizione di misure sociali ed economiche. Per rilanciare una segreteria ‘importante’, secondo l’ex premier, sarà fondamentale quel rapporto con gli intellettuali che alla guida del centro sinistra aveva lentamente lasciato andare e di questo, stando a quanto riportano le ultime notizie, dovrebbe occuparsi lo scrittore, ex magistrato ed ex senatore Gianrico Carofiglio, che dovrebbe entrare a far parte della nuova segreteria.

Primi possibili nomi per rilancio della segreteria

Insieme ai nomi appena riportati che potrebbero rivelarsi decisamente cruciali nella riorganizzazione della nuova segreteria del centrosinistra, circolano da qualche tempo i nomi di altre illustri personalità, dall’attuale ministro alle Politiche agricole, Maurizio Martina, che si occuperebbe della definizione del programma, all’ex sindaco di Torino, che si occuperebbe della gestione e dei rapporti con l'estero. E’ chiaro che ognuna delle personalità citate avrà il suo impatto sulle novità per le pensioni, considerando che si tratta di nomi che nel corso degli ultimi mesi hanno più volte manifestato appoggio all’introduzione di novità per le pensioni e decisamente più importanti delle attuali novità per le pensioni di mini pensione e quota 41. Le ultime notizie confermano, infatti, che lo stesso ministro alle politiche agricole ha più volte ribadito l’importanza delle novità per pensioni, con particolare attenzione a quota 100 e di quota 41 per tutti, che riuscirebbero a rilanciare l’occupazione giovanile nel nostro Paese. Dalla parte delle novità per le pensioni ma anche di aiuti sociali, l’ex sindaco di Torino, che a livello territoriale, quando era sindaco del capoluogo piemontese, aveva già avviato misure di contrasto all’indigenza e che da sempre afferma la necessità di novità per le pensioni di quota 100, quota 41 per tutti senza oneri, nonché la necessità di aumentare le pensioni più basse per tutti.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il