Rinnovo contratti pubblico, statali, docenti, forze dell'ordine: se non concluso a febbraio da rifare tutto

Continuano a esserci difficoltà nella chiusura della partita dell'aumento degli stipendi degli statali. E c'è anche la variabile tempo.

Rinnovo contratti pubblico, statali, doc

Rinnovo del contratto degli statali: le novità



AGGIORNAMENTO: E la richiesta Comunitaria  di  una manovra correttiva non rende le cose più semplici, anzi...visto che già i soldi mancano, la richiesta di un ulteriore correzione da 3,5 miliardi rende tutto ancora più in salita.

AGGIORNAMENTO: Occorre che vi sia una accellerazione per quanto riguarda il rinnovo dei contratti in quando al momento le distanze rimangono alte tra le parti anche perchè non sembra potersi attuare quanto era stato detto in manovra.

Siamo in una fase cruciale della partita del rinnovo del contratto dei dipendenti pubblici. La piattaforma di base è stata già fissata sul finire dello scorso anno e prevede un aumento medio degli stipendi di 85 euro in media. Tuttavia questa stessa base di accordo sta iniziando a scricchiolare per via di un budget che non è mai stato chiaro fino in fondo. Nella manovra è fissato lo stanziamento destinato alla pubblica amministrazione, ma in quella cifra rientra il finanziamento di tutto il comparto ovvero anche i fondo destinati alle forze dell'ordine, come il rinnovo per questi 12 mesi dell'anno del bonus di 80 euro. Il problema è che il tempo stringe ed entro la fine del prossimo mese occorre mettere mano una volta per tutte ai decreti attuativi per non dover ricominciare tutto da capo.

Rinnovo del contratto degli statali: le ultime novità

Se c'è un motivo per cui continua a essere rinviato l'appuntamento con lo sblocco definitivo del rinnovo del contratto degli statali ovvero con l'aumento degli stipendi dei dipendenti pubblici è per l'intenzione della maggioranza di abbondare la riforma del pubblico impiego. O almeno nella forma e con i tanti contenuti inizialmente previsti che includevano assunzioni, licenziamenti, mobilità e scatti di anzianità. Insomma, il Ministero fa un passo indietro rispetto alla redazione di un Testo unico sul lavoro nel pubblico impiego. Alla base di questa decisione c'è proprio il basso profilo che questa maggioranza ha deciso di adottare rispetto a quella che l'ha preceduta. E a questo punto, come premesso, le attenzioni sono puntate sulla scrittura di quel decreto legislativo che metta il sigillo al rinnovo del contratto degli statali.

Quale budget per aumentare lo stipendio dei dipendenti pubblici?

Continua allora a tenere banco il problema del budget da destinare all'aumento dello stipendio dei dipendenti pubblici. La maggioranza si è impegnata a un surplus in busta paga di 85 euro lordi mensili. Il costo complessivo è di 5 miliardi di euro, ma la manovra ha previsto un fondo di 1,9 miliardi di euro, da assegnare in prevalenza al contratto degli statali. La restante parte va invece utilizzata per la stabilizzazione del bonus da 80 euro per le forze dell'ordine e per lo sblocco parziale del turn over nella pubblica amministrazione. Ecco perché non si esclude che per il 2017 l'aumento possa essere più basso, anche della metà, per poi andare a regime nel 2018.

E intanto le forze sociali sono in difficoltà

Nel bel mezzo di questa partita aperta, tra rinnovo del contratti degli statali, inclusi i docenti, nuove assunzioni e bonus di 80 euro per le forze dell'ordine, succede che la federazione dei lavoratori pubblici della Confederazione italiana sindacati lavoratori è stata commissariata. La decisione è arrivata al termine di una lunga riunione dell'esecutivo, chiamato a votare dalla segreteria confederale su un'accusa pesante, quella di violazione delle norme di tesseramento e contributive, emerse a seguito di ispezioni. Va da sé che, al di là della veridicità delle contestazione, questa parte delle forze sociali si presenta indebolita alle prossime riunioni sul rinnovo del contratto dei dipendenti pubblici.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il